Come praticare un massaggio ad un neonato su gambe e piedi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al momento della nascita, il mondo del neonato viene travolto. Dopo 9 mesi ovattato e protetto nel ventre materno, tutto cambia, suoni, rumori, odori. Per rassicurarlo e rendere meno traumatico questo cambiamento è utilissimo iniziare a toccarlo, per prolungare quel rapporto esclusivo tra mamma e figlio che c'era nel ventre materno. Esistono varie tecniche di massaggio neonatale e tutte mirano a stabilire un contatto diretto tra la mamma e il bambino. È importante praticare il massaggio su gambe e piedi e non massaggiare direttamente la colonna vertebrale che è molto delicata. Ecco come fare!

26

Occorrente

  • Olio emolliente per bambini
  • Un piano su cui sdraiare il bambino, possibilmente impermeabile
  • Un asciugamano
  • Musica rilassante, possibilmente classica
36

Metti il bambino sdraiato di fronte a te, su un asciugamano appoggiato su una superficie impermeabile e stabilisci un contatto visivo con lui. La distanza tra il viso del neonato e quello della mamma deve essere intorno ai 20-25 cm. Valuta la temperatura dell'ambiente che deve essere giusta; Spalma l'olio emolliente sulle tue mani e poi mettile sulla pancia del bambino, una sopra l'altra. Guardalo con calma e prendi tempo, raccontandogli che stai per fargli un massaggio: è un modo per chiedergli il permesso. Rilassati e inizia.

46

Vai al dorso del piede, facendo scivolare alternativamente i tuoi pollici dalla base delle dita fino alla caviglia e realizza piccoli cerchi, sia sulla caviglia che sulla rotula. Prendi la gamba del bambino e, con la mano a forma di lettera "C", effettua il massaggio facendola scivolare dal piede all'anca per ripetute volte (come hai fatto prima andando dall'anca al piede). Realizza ora un movimento su tutta la gamba, dall'anca al piede. Premi e ruota delicatamente ogni dito come se stessi sfilando un guanto. In due tempi premete alternativamente con il pollice sopra le dita e sopra il tallone, alternando i movimenti. Con i polpastrelli di entrambi i pollici esegui delle leggere pressioni su tutto il piede come se le dita facessero una camminata.

Continua la lettura
56

Prendi la gamba con delicatezza e, con la mano a forma di lettera "C", effettua il massaggio facendola scivolare dall'anca al piede, per ripetute volte. Realizza, con le mani sulla gamba, torsioni in sensi opposti, sempre spostandoti dall'anca al piede. Arrivata al piede, fai scivolare i tuoi pollici dal tallone del bambino fino alla base delle sue piccole dita. Realizza piccoli cerchi sopra e sotto ogni dito. Avvolgi dolcemente la gamba con le mani, alternando il movimento dalla coscia alla caviglia, come se dovessi portare via qualcosa, Osserva il neonato e ricorda di moderare il tocco, che deve essere comunque molto leggero, a seconda delle sensazioni che ti arrivano. Avvolgi completamente la gamba con le mani, ruotandole in direzioni opposte, secondo la tecnica "torci e gira", dalla coscia alla caviglia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerca di creare un'atmosfera rilassante, aiutandoti con luce soffusa.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come fare un massaggio ai piedini

Il massaggio ai piedi di un bambino è una delle cose più rilassanti e amorevoli che potete fare, per far sparire in un battito di ciglia ansia e nervosismo. Infatti niente è più efficacie di un intenso massaggio per comunicare al vostro bambino affetto...
Bambino

Consigli pratici sul primo mese del neonato

Quando un bebè arriva in famiglia, la vita di tutti i membri del nucleo famigliare viene stravolta. Nuovi ritmi, nuove abitudini, nuove necessità e, più in generale, nuove cose sopraggiungono! Il neonato porta con sé notti insonni, giornate più piene...
Bambino

Come fare un massaggio shantala

Per aiutare i nostri piccoli ancora lattanti a rilassarsi, a crescere equilibratamente, sviluppando i muscoli del corpo, l'apparato scheletrico, migliorando la circolazione sanguigna è importante imparare a massaggiarli con cura e preparazione. Esiste...
Bambino

5 modi per coccolare il neonato

Il contatto fisico per un neonato è estremamente importante e non bisogna pensare che un bambino appena nato voglia stare sempre in braccio semplicemente per un suo capriccio. Del resto, dopo nove mesi trascorsi nel grembo materno è normale che abbia...
Bambino

Come far passare le coliche ai bambini

Il pianto disperato e inconsolabile di un neonato spesso spaventa i genitori che non sanno come calmarlo in modo semplice e veloce. Il neonato, che non riesce ad esprimersi diversamente, comunica il proprio disagio attraverso il pianto per cui non è...
Bambino

5 trucchi per calmare il neonato che piange spesso

Ogni neonato è diverso dall'altro. C'è il bimbo che non piange quasi mai, e quello che, invece, lo fa spesso! Ciò che accomuna tutti, però, è lo scopo del pianto, ovvero: comunicare. Il neonato, infatti, non ha altro modo per far capire che qualcosa...
Bambino

Mettere il neonato a nanna: errori da evitare

Attraverso i passaggi seguenti ci occuperemo di neonati e in particolare cercheremo di capire il metodo più efficace e corretto di mettere il proprio neonato a nanna e quali sono nello specifico gli errori da evitare, così da fare in modo che il piccolo...
Bambino

Come calmare un neonato che piange

Avere a che fare con un neonato è una delle gioie più grandi che una mamma possa desiderare di provare, anche perché si tratta di un periodo relativamente breve. Molto spesso, però, questa felicità si può trasformare in un incubo anche per i genitori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.