Come ottenere il bonus bebè

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La maternità rappresenta uno degli eventi più belli che una donna, ed una coppia, possa vivere. Ciò non toglie che, con la nascita del bambino, le spese domestiche raddoppiano e che spesso, la mamma dovrà astenersi per diverso tempo dal lavoro, riducendo le entrate. Quindi, con la nascita del bebè, le finanze familiari ricevono un bel colpo, ancor più se la mamma ha un lavoro part-time con un guadagno ristretto. Ma da qualche tempo, le nuove leggi fiscali, prevedono il bonus bebè, un contributo che può essere richiesto come sostegno per i genitori. Vediamo come ottenere il bonus bebè.

25

Occorrente

  • Domanda di iscrizione al bando IMPS
  • Requisiti di legge
35

Iniziamo con il dire che non si tratta di grosse cifre, ma neanche di cifre ridicole, il bonus bebè è di circa 300 euro mensili, può essere utilizzato per pagare l'asilo nido o la baby sitter. La mamma lavoratrice che ricorre a questo beneficio, dovrà rinunciare alla possibilità di richiedere il congedo parentale. Inoltre, il bonus bebè, andrà richiesto per tempo utile, partecipando al bando di concorso annuale, indetto dell'INPS, entro e non oltre 11 mesi dal termine del concedo per maternità. La durata del contributo è prevista per soli sei mesi e può essere ridotta a soli tre mesi, per i casi che vedremo più avanti.

45

Anche la Pubblica Amministrazione prevede un campo d'applicazione diverso: potrà sembrare strano ma, ai dipendenti della Pubblica Amministrazione, non potranno essere applicate le disposizioni relative al bonus bebè. Infine, va detto che, le cifre non vengono erogate in forma di denaro contante, come si potrebbe erroneamente credere, ma sotto forma di buoni lavoro, I buoni lavoro vengono rilasciati dall'INPS, direttamente alla mamma che ne ha fatto richiesta e possono essere utilizzati solo per pagare il lavoro accessorio .

Continua la lettura
55

La legge che prevede la richiesta ed il rilascio del bonus bebè, è stata applicata in via sperimentale dal 2013 al 2015. Le donne che hanno usufruito del congedo parentale, potranno dopo quattro mesi, richiedere tale agevolazione. Ma chi è escluso da poter richiedere il bonus bebè? Sostanzialmente sono escluse da tale agevolazione, solo le mamme lavoratrici che godano già di altre agevolazioni, come ad esempio dei fondi per le Politiche delle Famiglie o di esenzione per il pagamento dell'asilo nido. Altra particolarità del sostegno economico dipendono dalle ore lavorative della madre: ad esempio, coloro che prestano attività lavorative part-time, avranno accesso ai contributi per il bebè in misura proporzionale alle ore lavorate.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come risparmiare sull’asilo e sui nidi

L'asilo nido e la scuola materna sono due tappe importantissime nella vita di ogni bambino. Il primo, lo aiuta a fare i primi passi senza la sua mamma, mentre, nella scuola materna, il bimbo si prepara a incominciare la sua avventura scolastica. Lo stato...
Bambino

Come preparare il lettino del bebè

Una volta diventati genitori, si cerca di curare nel minimo dettaglio la vita del proprio bambino. Ciò avviene sin dai primi momenti della sua esistenza. Comprendere le sue esigenze non è sempre facile. Basta un po' d'attenzione per donargli quello...
Bambino

Come accogliere un bebè appena nato

Quando la nostra famiglia diventa più ampia con la nascita di un bebè, è necessario cambiare le abitudini e lo stile di vita, e soprattutto accoglierlo in un ambiente confortevole, con oggetti e materiali importanti sia per la loro funzionalità che...
Bambino

Come prepararsi alla nascita di un bebè

La nascita di un bebè è sempre un momento bellissimo per una coppia di genitori, ma si porta dietro tantissimi cambiamenti. L'arrivo di un figlio cambia notevolmente la vita di coppia, le abitudini personali dei genitori, lo stile di vita e anche la...
Bambino

Come organizzare la casa per l'arrivo del bebè

La nascita di un bebè rappresenta in una famiglia un momento di grande felicità, ma allo stesso tempo pone il problema di come organizzare la casa per l'arrivo del nuovo nato. Bisogna fare in modo che la casa sia sicura e funzionale così che mamma...
Bambino

5 accortezze da tenere quando porti il bebè al mare

Non manca molto all'estate e la spiaggia resta la meta preferita dalla maggior parte delle persone. Le prime escursioni "marine", tuttavia, possono rivelarsi un vero incubo per i genitori alle prese con un bebè. Il mare deve divertire, non spaventare....
Bambino

Come preparare il brodo vegetale per il bebé

Trascorsi i primi 6 mesi di vita, un neonato inizia ad aver bisogno dello svezzamento. In questo particolare periodo, la mamma deve comunque seguitare ad allattarlo al seno o anche artificialmente. È importante che il piccolo inizi ad assaggiare i primi...
Bambino

I principali rituali per la nanna del bebè

I neonati ed i bambini sono molto abitudinari nei loro primi anni di vita, specialmente per quanto riguarda il sonno: molti piccoli hanno bisogno di determinate azioni ripetute, veri e propri rituali per potersi addormentare. Queste azioni devono essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.