Come organizzare uno spettacolo di burattini

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Vi sarà capitato, magari durante una passeggiata estiva, di imbattervi in uno spettacolo di burattini organizzato in piazza. Il teatrino, i pupazzi e i bambini incuriositi, sono gli ingredienti principali per creare la magia dello spettacolo dei burattini.
Conoscere come organizzare uno spettacolo di burattini può essere molto utile soprattutto per gli animatori: che sia una serata di animazione al campeggio o una festa di compleanno, i burattini raccolgono sempre molto successo presso i bambini... E non solo!

27

Occorrente

  • Per il teatrino: Compensato, stoffa di vario genere, colori e decorazioni. Per il burattino: stoffa, palloncino, colla vinilica, carta igienica, pennelli, colori acrilici.
37

Innanzi tutto è importante conoscere la differenza tra marionetta e burattino poiché è facile scambiare l'uno per l'altro.
La marionetta è un pupazzo, realizzato con vari materiali e con varie tecniche, che viene manovrato a distanza dal suo marionettista attraverso dei fili o delle asticelle di metallo. Questo permette di vedere la marionetta a figura intera.
Il burattino, invece, fa parte della famiglia di pupazzi con il corpo di stoffa e la testa di vari materiali. Il burattinaio infila la sua mano all'interno del vestito del pupazzo e può così muoverlo e farlo agire all'interno della scena.

47

Il primo passo per organizzare uno spettacolo di burattini è quello di decidere la storia da mettere in scena. La scelta può variare da una favola tradizionale, a un cartone animato particolarmente amato dai bambini o ad una storia completamente inventata.
Nel caso in cui si voglia ideare da zero una storia è importante che questa attragga l'interesse dei piccoli spettatori e li appassioni: eroi coraggiosi, cattivi senza scrupoli e colpi di scena sono sempre i ben accetti.

Continua la lettura
57

Dopo aver strutturato la storia e i dialoghi, i personaggi principali e le ambientazioni, è il caso di occuparsi subito delle scenografie, che probabilmente richiederanno molto tempo.
Propongo qui tre diversi metodi per costruire il proprio teatrino dei burattini, in base al livello di professionalità che si vuole raggiungere.
Il più semplice richiede solo l'utilizzo di una tenda che abbia al centro un riquadro vuoto per ospitare la scena. Ovviamente per questo metodo si può usare un semplice lenzuolo come un bel ritaglio di stoffa, adeguatamente rifinito e decorato. Questo verrà assicurato superiormente e lateralmente con cordini, puntine, ecc.
Il secondo metodo richiede l'uso del cartone. Basterà ritagliare la sagoma di un tradizionale teatrino di burattini, dipingerlo e decorarlo. Assicurarsi che la parte inferiore sia ben coperta da un telo e otterrete così un teatrino semplice e colorato.
Il terzo metodo è sicuramente il più complesso ma anche il più rifinito. Utilizzando il compensato è possibile creare una struttura che richiama la forma base del parallelepipedo, in modo da reggersi in piedi. Fatto il ritaglio dello schermo di scena e abbellito con pitture e l'aggiunta di elementi in stoffa, avrete un teatrino con i fiocchi che, se progettato adeguatamente, potrà essere smontato e riutilizzato all'occorrenza.

67

Finita tutta la parte organizzativa non vi resta che prepararvi per tempo all'evento, ripassando le varie sequenze e i dialoghi, e controllando che tutti i pezzi del teatrino e i burattini siano finiti e integri.
Presentatevi con almeno 3 ore di anticipo in modo da montare tutta la scena e organizzarvi con gli spazi.
Mettete tutte le vostre qualità interpretative e la simpatia che avete per far divertire il vostro piccolo pubblico. È fondamentale in questo genere di spettacoli anche interagire con chi avete di fronte in modo da farli sentire partecipi di quello che accade in scena.
Buono spettacolo!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I procedimenti devono essere ben pensati e possono essere lunghi: partite in anticipo e prendetevi tutto il tempo che serve.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come organizzare un laboratorio teatrale per bambini

Il teatro per l'infanzia rappresenta un'ottima esperienza di crescita per i più piccoli. Infatti il gioco teatrale serve a stimolare tutta quanta l'espressività dei bambini, mediante il linguaggio verbale e quello corporeo. Mediante questa metodologia,...
Bambino

Come organizzare la casa per l'arrivo del bebè

La nascita di un bebè rappresenta in una famiglia un momento di grande felicità, ma allo stesso tempo pone il problema di come organizzare la casa per l'arrivo del nuovo nato. Bisogna fare in modo che la casa sia sicura e funzionale così che mamma...
Bambino

Come organizzare una serata "dolcetto o scherzetto"

La festa di Halloween è piuttosto radicata in alcuni Paesi (come ad esempio gli Stati Uniti d'America), mentre l'Italia ha accolto questa cultura soltanto negli ultimi decenni. Nel territorio italiano, Halloween non è ancora diventata tradizione e viene...
Bambino

Come organizzare una festa in ludoteca

I compleanni dei bambini, devono sempre essere festeggiati, per permettere ad ogni bambino di trascorrere un giorno di divertimento e relax insieme agli amichetti o ai compagni di scuola. Se non avete molto spazio in casa o non avete il tempo di organizzare...
Bambino

Come organizzare un merenda party

Desiderate con tutto il cuore realizzare una festa per i vostri figli, ma non sapete per quale occasione farlo? Avete in mente di invitare degli amichetti di vostro figlio ma non sapete da dove iniziare per gestire la festa? Niente paura, questa guida...
Bambino

5 dritte per organizzare l'estate dei figli

I genitori vorrebbero sempre avere con sé i figli nelle proprie vacanze, soprattutto in estate quando si risposano dopo un anno di duro lavoro. Ma non è facile organizzare i propri viaggi in modo da poter far divertire anche loro. I ragazzi hanno esigenze...
Bambino

Come organizzare l'armadio del neonato

Organizzare l'armadio di un neonato è forse una delle cose più divertenti per una mamma. Soprattutto se si è alla prima esperienza, all'inizio può sembrare un'impresa difficile. In realtà, come in tutte le cose, basta solo un po' di organizzazione....
Bambino

Idee per organizzare con i bambini la caccia alle uova di Pasqua

I bambini sono sempre i principali protagonisti di ogni festività: anche della Santa Pasqua, quando ricevono le uova di cioccolato che possono mangiare e al cui interno trovano tante divertenti sorprese. Per quella giornata si potrebbe pensare di organizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.