Come organizzare la casa per l'arrivo del bebè

Tramite: O2O 03/07/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

La nascita di un bebè rappresenta in una famiglia un momento di grande felicità, ma allo stesso tempo pone il problema di come organizzare la casa per l'arrivo del nuovo nato. Bisogna fare in modo che la casa sia sicura e funzionale così che mamma e papà riescano ad occuparsi del bimbo con meno impedimenti possibili. Ideale è organizzare la casa durante la gravidanza così da non trovarsi a sistemare tutto all'ultimo minuto. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi forniremo dei consigli su come organizzare al meglio la casa per l'arrivo di un bebè.

25

Organizzare la camera del bebè

La prima sezione della casa da riorganizzare sarà quella destinata a diventare il luogo dove far dormire il bebè. Inizialmente sarà necessaria una culla, o in alternativa una carrozzina, che in seguito sarà sostituita dal lettino. Se si vuole risparmiare qualcosa allora ci si può recare in uno dei vari negozi specializzati in attrezzature per l'infanzia e comprare un riduttore da lettino che così fungerà anche da culla. Per il primo periodo solitamente la culla si tiene in camera, quindi l'allestimento della cameretta vera e propria si può rimandare tranquillamente a un secondo momento.

35

Allestire una zona per il cambio dei pannolini

Il secondo luogo fondamentale da riorganizzare sarà quello destinato al cambio del bebè. In questo caso si dovrà allestire una zona con un fasciatoio e un cestino per i pannolini sporchi. Se si vuole risparmiare si può anche solo comprare il materassino fasciatoio e metterlo su di una cassettiera. È ideale posizionare l'angolo cambio vicino al bagno così quando si dovrà lavare il bebè si avrà meno tragitto da fare con il piccolo svestito. Vicino al fasciatoio si dovrà tenere tutto l'occorrente per il cambio, quindi pannolini, creme, salviette e un asciugamano.

Continua la lettura
45

Organizzare il bagno

In bagno si dovrà allestire una zona dedicata al bagnetto del bebè. Inizialmente, finché avrà ancora il cordone ombelicale attaccato, lo si potrà lavare nel lavandino, successivamente servirà una vaschetta. Accanto al luogo in cui lo laverete organizzate poi un angolo in cui posizionare tutto l'occorrente per il bagnetto, ossia un bagnoschiuma delicato, una spugnetta naturale, il termometro per misurare la temperatura dell'acqua e l'accappatoio del bebè. In cucina si dovrà allestire poi una zona pappa, inizialmente sarà sufficiente un cassetto per tenere bavaglini e biberon, successivamente ci si dovrà attrezzare con un seggiolone, piattini e posatine. Per la scelta del seggiolone sono fondamentali le dimensioni della cucina in quanto si dovrà valutare se acquistare un formato slim o uno più ingombrante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come organizzare una borsa per il cambio bebè

La borsa per il cambio bebè, che in inglese viene chiamata diaper bag, è un'alleata fondamentale per ogni mamma per tutte le volte in cui deve uscire con il proprio bambino. Avere sempre con sé la borsa per il cambio è di fondamentale importanza,...
Bambino

Come prepararsi alla nascita di un bebè

La nascita di un bebè è sempre un momento bellissimo per una coppia di genitori, ma si porta dietro tantissimi cambiamenti. L'arrivo di un figlio cambia notevolmente la vita di coppia, le abitudini personali dei genitori, lo stile di vita e anche la...
Bambino

Come annunciare l'arrivo di un fratellino

La nascita di un bambino sconvolge piacevolmente la vita di ogni coppia e rafforza i vincoli familiari. L'arrivo di un fratellino, invece, tende a scardinare quell'equilibrio che si è instaurato, giorno dopo giorno, con il primo arrivato. È fondamentale...
Bambino

5 segnali per capire che il bebè non ha digerito

Tra i mille dubbi che affliggono ogni nuova mamma, uno dei pensieri più frequenti è il sapere se il proprio bambino ha digerito il suo pasto. Infatti, ciò può comportare un vero e proprio reflusso gastroesofageo, che è davvero molto frequente nei...
Bambino

5 segnali per capire che il bebè ha fame

Fin da sempre per una coppia l'arrivo di un figlio è un qualcosa di straordinario. Le vere protagoniste di tutta la gestazione sono, però, le donne; ed è proprio in questa fase che vengono assalite da mille dubbi e preoccupazioni nei confronti del...
Bambino

I principali rituali per la nanna del bebè

I neonati ed i bambini sono molto abitudinari nei loro primi anni di vita, specialmente per quanto riguarda il sonno: molti piccoli hanno bisogno di determinate azioni ripetute, veri e propri rituali per potersi addormentare. Queste azioni devono essere...
Bambino

Come capire se il tuo bebè ha mal di testa

Il mal di testa, è un disturbo comune anche nei bambini. Un dolore costante che crea nervosismo, dolore e insofferenza sono solo alcuni dei sintomi di una fastidiosa cefalea. Nei bambini molto piccoli, non è sempre facile intuire quando un bebè soffre...
Bambino

Come affrontare il primo distacco dal bebè

Affrontare il primo distacco dal bebé è un passaggio delicato nella vita di una mamma e, se non realizzato secondo i giusti principi e rispettando alcune semplici regole, può tramutarsi da evento naturale a momento assolutamente traumantico e stressante....