Come non perdere la pazienza con i bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I genitori spesso si domandano come devono comportarsi con i propri figli. Alcuni sono indecisi se essere permissivi oppure autoritari. Non esiste un codice che permette di non sbagliare e che spiega come interpretare il ruolo di mamma e papà. Si impara dagli errori, ma è fondamentale conoscere i propri figli. Il dialogo è importante per interpretare le loro necessità. Qualunque genitore spera che il proprio figlio faccia ciò che gli si chiede, ma questo spesso non succede. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come non perdere la pazienza con i bambini.

25

Occorrente

  • Calma
  • Rispetto
  • Buona educazione
35

Capire il problema

Generalmente il confronto è fatto di litigi ed incomprensioni. È opportuno tener presente che loro hanno una personalità e che si deve imparare a conoscerli ed a rispettarli. Spesso si pensa che siccome sono piccoli non ne hanno necessità. È sbagliato, fanno solo fatica a farlo emergere in quanto non ne sono consapevoli. È fondamentale capire il problema ed individuare da cosa deriva il capriccio: un malessere, un bisogno oppure stanchezza. Non bisogna innervosirsi se il bambino piange ed alzare la voce. In questo modo si innesca un meccanismo a catena ed anche il bambino risponde gridando ed aumenta così il suo nervosismo e la sua frustrazione.

45

Stabilre le regole

I momenti critici della giornata sono la mattina quando bisogna prepararsi per affrontare un nuovo impegno e la sera quando la stanchezza rende nervosi. Da genitore si pensa che il proprio figlio è insopportabile. Il bambino vedendo un viso rabbioso crede che non è amato in quel momento. È indispensabile stabilire delle regole per scandire i ritmi di vita relativi all'età del piccolo: andare a letto presto, fare i compiti dopo pranzo, lavare i denti dopo ogni pasto.

Continua la lettura
55

Essere coerenti

Per mantenere la calma bisogna riconoscere di essere arrabbiati. È consigliabile allontanarsi per qualche istante e tornare successivamente dal bambino con una voce rilassata e calma. Bisogna rimproverare, ma senza offendere. Si deve essere coerenti con quanto si afferma ed evitare i ricatti. Un capriccio deve passare non per ottenere un vantaggio, ma perché il bambino ha capito lo sbaglio. Impostare sul gioco le regole può essere una mossa vincente; in questo modo si evitano le arrabbiature e le discussioni con i propri figli. Bisogna farli sentire utili ed indipendenti per responsabilizzarli e far crescere l'autostima. Infine, bisogna accettare che per ogni età c'è sempre un problema, quindi pazienza e rassegnazione possono essere d'aiuto.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 modi pratici per educare i bambini all'autonomia

Uno dei compiti più importanti dei genitori è quello di educare i bambini all'autonomia. Con molto tatto e pazienza è possibile insegnare ai bambini l'indipendenza, sempre nel rispetto delle loro esigenze e del loro sviluppo psicologico. In questa...
Bambino

I migliori sport per bambini in sovrappeso

A causa di una scorretta alimentazione, i bambini possono ingrassare e arrivare a pesare molti chili in più rispetto al peso della loro età. Per evitare di fare ingrassare i vostri bambini o per aiutarli a perdere i chili di troppo, è necessario oltre...
Bambino

Come insegnare ai bambini a riporre i giochi

Il compito dei genitori è sicuramente quello più difficile da svolgere. Educare un bambino comporta sacrificio, costanza, pazienza ed impegno. Soprattutto quando si tratta di insegnargli l'ordine e a riporre le cose al proprio posto.Il più delle volte...
Bambino

10 modi per farsi ascoltare dai propri bambini

Si sa, fare il genitore è uno dei mestieri più difficili al mondo. L'educazione è il primo passo per accompagnare il bambino nella crescita ma insegnarla spesso diventa un'impresa. Quante volte vi siete chiesti come mai vostro figlio e così dispettoso...
Bambino

Come imbiancare casa con i bambini

Imbiancare casa è da sempre uno degli incubi peggiori di ogni famiglia. Buona parte delle stanze sarà inagibile per un certo periodo di tempo e trovare ciò che serve può diventare una missione impossibile. Se poi si hanno bambini in casa, la domanda...
Bambino

Come comportarsi con i bambini che rifiutano le regole

Quante volte capita di vedere un bimbo che strilla perché non vuole rispettare una regola?Le regole per alcuni bambini possono essere insopportabili, ma per la loro educazione risultano essere fondamentali.Vediamo allora come comportarsi con i bambini...
Bambino

Come insegnare ai bambini a scrivere

Negli anni passati, per insegnare ai bambini a scrivere, si faceva disegnare loro i "bastoncini". In questo modo i bambini acquisivano dimestichezza nel tenere in mano una penna. Oggi non si utilizza più questo tipo di metodo perché antiquato, ripetitivo...
Bambino

Come rendere divertente l’aerosol ai bambini

Molto spesso, sia bambini che adulti, siamo costretti, per curare bronchiti, faringiti, tosse, a ricorrere all'uso dell'aerosol; un apparecchio, munito di boccaglio e mascherina. Attraverso le quali, farmaci e soluzione fisiologica, vengono inalati e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.