Come non fare annoiare i bambini stando tutto il giorno in casa

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Nelle giornate piovose o ventose il parco per far giocare i propri bambini diventa inaccessibile. Farli rimanere tutto il giorno a casa potrebbe diventare un inferno per loro e per i genitori. Pertanto diventa necessario riuscire a trovare un escamotage per poterli fare divertire in modo ottimale. Con questa semplice ed esauriente guida vi forniremo un piccolo spunto per una simpatica idea, in modo tale da non fare annoiare i bambini stando tutto il giorno in casa. Vediamo, dunque, come si può procedere per raggiungere questo obiettivo.

27

Occorrente

  • fantasia
  • merenda o giochino
  • carta e penna
  • scatola
37

Questa guida risulta essere generica, dal momento che ciascun bambino presenta i suoi gusti e le sue preferenze. Pertanto ogni bambino si può arricchire di idee e gli argomenti trattati in questa guida possono essere modificati a seconda delle esigenze dei propri piccoli. Il gioco principale da compiere, il quale affascina ed intrattiene i bambini, è sicuramente la caccia al tesoro. Questo gioco, infatti, consente ai piccoli di divertirsi ed ai genitori di sbrigare qualche faccenda domestica mentre il bambino è impegnato a cercare quello che, in via preliminare, è stato stabilito essere il tesoro.

47

Prima che il gioco entri nel vivo si potrebbero realizzare dei cartellini colorati insieme al proprio bambino, in cui sarà possibile scrivere oppure disegnare il luogo in cui recarsi di volta in volta. In secondo luogo, si possono prendere degli album da disegno oppure dei fogli, che andranno successivamente colorati mediante l'utilizzo di pastelli e con l'ausilio del proprio figlio. A seguire, prendere una scatola e, con l'applicazione di un po' di colla, ricoprirla di carta colorata per poter realizzare uno scrigno nel quale andare a collocare il tesoro. Quest'ultimo può essere un giocattolo oppure una merenda particolarmente gradita al vostro bambino.

Continua la lettura
57

Una volta che è stato reperito tutto quanto il materiale richiesto, ossia i foglietti e la scatola, chiedere al vostro figlio di chiudersi nella sua cameretta ed attendere che venga preparato il gioco. I bambini che generalmente risultano particolarmente impazienti, in questo caso non dovrebbero avere problemi a stare tranquilli fino a quando non li chiamate, dal momento che sono presi dall'eccitazione del gioco. È fondamentale farsi vedere coinvolti e contenti di giocare con loro, in quanto questo aspetto renderà tutto quanto più semplice e divertente anche per voi. Mentre vostro figlio aspetta con tranquillità nella sua camera, è necessario prendere dei foglietti colorati, per poi scriverci sopra i luoghi dove si andranno a posizionare i biglietti seguenti fino ad arrivare allo scrigno. Naturalmente, se il bambino non sa ancora leggere, invece delle scritte si andranno ad effettuare dei disegni che lo aiuteranno ad arrivare alla meta finale. Un'idea originale potrebbe essere quella di disegnare oppure di scrivere la parola "armadio" e mettere il biglietto in questo mobile. Inoltre, una volta che è stato trovato questo biglietto, ce ne sarà un altro in cui si può scrivere "cassetto". Ovviamente, in questo caso si andrà a mettere il biglietto in un cassetto. A seguire, ci sarà un altro biglietto in cui è possibile indicare un cuscino sul divano, e riporre un altro foglietto sotto a quell'oggetto e così via.

67

Quando sono stati posizionati un bel po' di biglietti per poter far divertire il proprio bambino che andrà alla ricerca degli indizi successivi, sarà possibile chiamarlo e dargli un foglietto in mano con indicato il primo luogo in cui andare a recarsi. Questo lo farà divertire per un po' di tempo e nel frattempo sarà possibile dedicarsi a qualche faccenda domestica rimasta in sospeso. Contemporaneamente, di tanto in tanto, si può tenere d'occhio il proprio bambino mentre va da una parte all'altra della casa, dandogli qualche piccolo suggerimento nel caso in cui fosse difficoltà. Questo lo renderà contento, in quanto percepirà che vi state interessando a lui mentre si sta divertendo per arrivare allo scrigno che chissà quale sorpresa gli riserverà. A questo punto, non ci resta altro da fare che augurarvi buon divertimento insieme al vostro piccolo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • fatevi vedere sempre entusiasti di giocare con i vostri piccoli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come spiegare l'universo ai bambini

Più diventano grandi e più i bambini cominciano a farsi domande, a scoprire il mondo, ad essere curiosi di ciò che gli capita intorno. Cominciano a chiedere agli adulti cose di ogni genere, ma ciò da cui sono maggiormente affascinati è il magico...
Bambino

Come studiare inglese con i bambini

I bambini, si sa, apprendono velocemente qualsiasi cosa. Soprattutto una seconda lingua. Dai 2 ai 9 anni l'apprendimento delle lingue risulta naturale, non richiede sforzo e avviene parallelamente all'apprendimento dell'italiano. Ma teniamo presente che...
Bambino

Come fare dei giochi d'acqua per bambini fai da te

I bambini si divertono davvero con poco, per loro bastano pochi giochi e divertenti per poter essere felici e passare dei bellissimi momenti. In estate nel giardino di casa, in occasione di feste o di cene tra amici, è possibile organizzare dei giochi...
Bambino

Come intrattenere i bambini durante una festa

Organizzare una festa dove tra gli invitati vi siano presenti più o meno bambini, è un'occasione per mettere alla prova la vostra capacità creativa. Saper gestire l'intrattenimento di una festa dedicata ai più piccoli o dove comunque ve ne siano tra...
Bambino

5 giochi con la musica per bambini

Tra i tanti giochi esistenti che divertono i bambini, quelli amati di più, sono senza ombra di dubbio, quelli fatti a ritmo di musica. Infatti la musica stimola la memoria e il divertimento, sia per i bimbi che per i più grandi. Per fare divertire i...
Bambino

I migliori sport per bambini in sovrappeso

A causa di una scorretta alimentazione, i bambini possono ingrassare e arrivare a pesare molti chili in più rispetto al peso della loro età. Per evitare di fare ingrassare i vostri bambini o per aiutarli a perdere i chili di troppo, è necessario oltre...
Bambino

Come insegnare ai bambini ad andare in bagno da soli

Quando si avvicina l'età dei due anni, è necessario iniziare ad imparare ai propri bambini l'approccio con il bagno, ovvero devono gradualmente imparare ad andare in bagno da soli. Si tratta di un vero e proprio periodo di cambiamento e dunque è preferibile...
Bambino

Come far viaggiare i bambini in auto

Andare in vacanza è bello, piace a tutti, specie i bambini, ma quello che davvero non piace e che il più delle volte si rivela lungo e noioso è il viaggio. Portare i bambini in auto è sempre una tragedia, e per molti genitori è la parte più difficile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.