Come motivare un bambino a fare i compiti

Tramite: O2O 12/09/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tutti siamo stati bambini e come tali, ci ricorderemo sicuramente quando arrivava il momento di fare i compiti: avremmo preferito uscire a giocare con i nostri coetanei, invece ci toccava stare in casa a svolgere i compiti per il giorno dopo. I nostri genitori si arrabbiavano spesso con noi perché non volevamo studiare, magari ci privavano del nostro "gioco" preferito se non facevamo il nostro dovere. Adesso che siamo cresciuti, vestiamo i panni del genitore e le cose sono decisamente cambiate. Se il bambino non è molto accondiscendente a studiare non dovete assolutamente preoccuparvi, da bambini non siamo quasi mai motivati a fare qualcosa, se non giocare. A tal proposito, nella presente guida, vi spiegherò come motivare un bambino a fare i compiti. Vediamo come procedere.

26

Occorrente

  • Pazienza
  • Fantasia
  • Ambiente ben illuminato
36

Dopo i compiti fare una passeggiata

Innanzitutto, dopo tante ore passate a scuola, il bambino sarà stanco e quindi dovrete avvicinarlo ai compiti in modo divertente: ricordategli il detto "prima il dovere e poi il piacere"! Una volta che il bambino avrà svolto le sue mansioni, elogiatelo. Oltre a ciò, lo svolgimento dei compiti potrebbe essere anche un motivo per avvicinarvi l'un l'altro: in questo modo, il bambino sentirà meno fatica e sarà contento quando avrà finito le sue lezioni. Dopo aver finito i compiti, potrete uscire insieme a fare una passeggiata oppure inventare un gioco insieme. Inoltre, l'ambiente di studio è molto importante, quindi accertatevi che quest'ultimo sia ben illuminato. Dovrà essere il bambino a scegliere il suo posto per studiare.

46

Distrarsi

Tuttavia, le distrazioni dallo studio possono essere tante (ad esempio la televisione, il computer, la musica), quindi cercate di minimizzarle al massimo. Dopo un'ora di studio, date al bambino la possibilità di fare una sosta di circa 30 minuti nella quale il bambino potrà giocare, fare merenda e distrarsi. Se disponete di un piccolo giardino, potrete far studiare vostro figlio all'aperto. Successivamente, non dovrete commettere l'errore di fare i compiti voi al posto del vostro bambino. Standogli accanto, dovrete solo assicurarvi che svolga le lezioni in modo adeguato, correggendolo quando sbaglia e spiegandogli passaggi poco chiari o parole nuove.

Continua la lettura
56

Incoraggiarlo

I risultati a scuola sono molto importanti, ma non sono tutto. Quando un bambino prende un brutto voto, non dovrete sgridarlo o punirlo, ma semplicemente incoraggiarlo a fare di meglio. Infatti, l'importante è che il bambino si impegni al massimo. Infine, cercate, utilizzando un po' di fantasia, di rendere lo studio stimolante e interessante. In questo modo, crescendo, vostro figlio vedrà sempre il momento dello studio come un rito necessario ma piacevole. Buona fortuna!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come motivare bambini nello sport

Lo sport è di fondamentale importanza per la salute di un individuo, soprattutto se viene praticato in tenera età; i bambini infatti, iniziando da piccoli ad allenarsi, irrobustiscono i loro muscoli e riescono a mantenere lo sforzo fisico, poiché riescono...
Bambino

Come migliorare la calligrafia di un bambino

I bambini apprendono in maniera veloce solo se seguiti e difficilmente riescono a comprendere alcune nozione senza l'aiuto di un adulto. Molti bambini riescono a scrivere e leggere prima di andare a scuola ma può succedere che la loro calligrafia risulti...
Bambino

Come interpretare la svogliatezza del bambino

A volte capita di vedere bambini svogliati, che tendono a chiudersi nel loro mondo e ad utilizzare la pigrizia come una difesa da una situazione familiare, o esterna alla famiglia, che essi vivono come frustrante. Generalmente, però, il bambino svogliato...
Bambino

Come motivare un adolescente pigro

L'adolescenza è sicuramente uno dei punti critici della vita di una persona. Il carattere cambia, si cresce e naturalmente il corpo assume nuove forme. Purtroppo spesso durante l'adolescenza un ragazzo o una ragazza che prima erano obbedienti e pieni...
Bambino

Come abituare un bambino a dormire da solo

La nascita di un bambino all'interno di una coppia porta con se molta felicità e amore. Sfortunatamente non sono tutte rose e fiori. Crescere ed educare un bambino sono compiti di grande responsabilità, che necessitano di grande impegno. Svegliarsi...
Bambino

Come aiutare un bambino timido a fare amicizia

L'amicizia è un elemento fondamentale nella vita di ciascuno di noi. Anche un bambino timido avrà sicuramente degli amici, bisogna solo aspettare i suoi tempi e aiutarlo ad affrontare la paura di separarsi dalle persone che conosce come un momento di...
Bambino

Cosa fare se il bambino rifiuta il cucchiaio

Lo svezzamento comporta il drastico passaggio dal seno materno al contatto con un oggetto come il cucchiaio estraneo alla quotidianità del bambino. La reazione del piccolo è del tutto normale e non deve destare preoccupazione. Se il bambino rifiuta...
Bambino

Cosa fare se il bambino rifiuta i cibi solidi

Prenderci cura del nostro bambino è un qualcosa di molto importante se vogliamo che il nostro bimbo cresca forte e sano. Se il nostro bimbo si rifiuta di mangiare dei cibi solidi, dovremo adottare alcuni validi accorgimenti per riuscire a far mangiare...