Come monitorare la crescita di un bambino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Decidere di avere un bambino è sempre un passo molto importante nella vita di una coppia che rappresenta sicuramente un bellissimo evento ma allo stesso tempo ci riempie di responsabilità perché dovremo sempre essere in grado di curarlo in maniera corretta e garantirgli sempre il nostro amore. Molto spesso una delle più grandi paure di un genitore è quella di non essere in grado di curare alla perfezione il proprio figlio. Su internet potremo trovare tantissime guide che non ci insegneranno ad essere dei genitori perfetti, ma ci forniranno degli utilissimi consigli per riuscire curare correttamente un bambino. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a monitorare correttamente la crescita di un bambino.

25

Occorrente

  • Diagrammi percentili
35

Informazioni generali

Premettiamo che quando parliamo di crescita, ci riferiamo a due dati in particolare: altezza e peso. È importante ricordare che il nostro bambino non cresce a ritmo costante, ci sono dei periodi in cui la crescita è molto più veloce e ce ne sono altri in cui lo sviluppo procede più a rilento. Esistono delle tavole di riferimento, chiamate diagrammi percentili, che raccolgono i dati di altezza e peso nel corso dei primi anni di vita del bambino; all'interno di questi grafici il progredire della crescita descrive delle curve, che non sono da considerare come tassative, ma che nella media descrivono l'andamento di altezza e peso in un bambino sano.

45

I diagrammi

I diagrammi percentili sono molto intuitivi, funzionano come i diagrammi cartesiani: su un asse sarà segnata l'età, sull'altro l'altezza e il peso. Unendo i punti in base ai dati che possediamo, sarà possibile ricavare le curve di crescita, una per il peso e una per l'altezza. Per cui un buon metodo per monitorare la crescita del nostro bambino è quello di fare una nostra tabella personalizzata, inserendo via via altezza e peso e il loro progredire nel tempo. Basterà un semplice confronto visivo con i diagrammi di riferimento per capire se tutto procede come dovrebbe. Fra i due fattori, quello più significativo nel primo anno di vita è il peso.

Continua la lettura
55

Fattori che influenzano la crescita

L'altezza è invece il dato più significativo a partire dai due anni in su. Anche questa aumenta in maniera considerevole nei primi mesi: dai 50 centimetri alla nascita si passa a 60 centimetri a tre mesi e fino ai sei mesi la crescita in altezza si attesta a una media di 2 o 3 centimetri ogni mese. Ci sono tanti fattori, i più importanti sono: i fattori genetici, i fattori ormonali, i fattori nutrizionali e socio-economici e i fattori ambientali presenti prima della nascita del bambino, come l'alimentazione della madre.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Cosa sono e come capire le curve di crescita

Le curve di crescita sono dei calcolatori che forniscono un percentile del peso del bambino in base all'età. Il percentile mostra come il peso paragonato ad altri bambini, fornendo anche la percentuale di bambini che pesano meno del bambino in questione....
Bambino

Come sapere se un bambino è daltonico

Il daltonismo rende incapaci di distinguere i vari colori. Questo difetto prevalentemente genetico è un vero disturbo della percezione. A volte si manifesta durante il corso dell'esistenza, per dei danni agli occhi, ai nervi o al cervello. L'attenzione...
Bambino

Come insegnare a un bambino a camminare

I primi passi di un bambino sono un grande momento nella vita di ogni genitore e del bambino stesso. Imparare a camminare è tanto difficile quanto spontaneo ma non è affatto semplice. In questa guida vi daremo dei pratici consigli su come insegnare...
Bambino

Come affrontare i tic del bambino

Durante la crescita del bambino siamo sempre attenti a qualsiasi evento o malessere che possa turbare la sua serenità. La crescita dei dentini o un semplice raffreddore è sempre fonte di preoccupazione per i genitori. Ci sono anche delle situazioni...
Bambino

Giochi educativi per il tuo bambino

I giochi educativi sono fondamentali per la crescita intellettiva e per lo sviluppo psicomotorio di ogni bambino. Ogni forma di gioco può essere per loro uno stimolo, ma bisogna saper scegliere i giochi più adatti a ogni bambino. Questa guida può essere...
Bambino

Svezzamento: il menù perfetto per il tuo bambino

Quando l'età di un neonato giunge al settimo mese di vita è arrivato per lui il momento dello svezzamento. Si tratta di una fase importante nella quale, a poco a poco, si vanno a cambiare le abitudini alimentari del poppante, sostituendo così il latte...
Bambino

Come alleviare il dolore alle gengive del bambino

Come tutti sappiamo, i bambini necessitano attenzioni di cure continue. Per esempio, una volta che è terminata la fase delle terribili coliche gassose e, finalmente, possiamo sentirci liberi dalla preoccupazione sui dolori che il nostro bambino ha provato...
Bambino

Cosa fare se il bambino si sveglia spaventato

Durante la crescita di un bambino, i genitori si trovano ad affrontare piccoli e grandi problemi. Non si è mai preparati abbastanza. Di sicuro ci deve essere la lucidità per capire al volo l'eventuale problema e cercare una soluzione veloce ed efficace....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.