Come mettere in sicurezza la casa quando c'è un neonato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando un bambino piccolo comincia a gattonare le mamme e i papà non possono perderlo di vista nemmeno per un attimo. Per il piccolo la casa è un territorio ancora vergine, da esplorare. Ci sono tanti oggetti colorati che producono suoni, se sbattuti o lasciati cadere. Ci sono infinite cose da mettersi in bocca. La casa, però, è anche piena di pericoli. Sebbene i bimbi siano inclini agli incedenti, con qualche accorgimento si possono evitare quelli con conseguenze gravi. Questa guida spiegherà a voi genitori come mettere in sicurezza la casa quando c'è un neonato.

25

Innanzitutto se in casa vostra ci sono delle scale, è d'obbligo mettere un cancello che ne impedisca l'accesso. Stesso discorso per gli spigoli, che vanno ricoperti con un materiale morbido. E per le prese elettriche, alle quali dovete applicare degli appositi rivestimenti per evitare che vostro figlio le tocchi.

35

Visto che i bambini tendono a mettere tutto in bocca, perché è il loro modo di conoscere il mondo circostante, l'avvelenamento è uno dei principali incidenti domestici. Dovete, quindi, stare attenti a non lasciare in giro prodotti per la pulizia della casa, farmaci, insetticidi, prodotti per la cura del corpo e combustibili. Non teneteli per nessun motivo sotto il lavandino o in un cassetto del comodino, ma metteteli in ripiani alti e sotto chiave. Da non sottovalutare le piante, che posso avere le foglie velenose (come la Stella di Natale). L'ideale sarebbe rinunciare al pollice verde per qualche annetto.

Continua la lettura
45

Concludiamo con i balconi. I bambini, a differenza degli adulti, hanno la testa più grossa del corpo. Se si sporgono oltre le spalle possono cadere giù trascinati dal peso della testa. Se i balconi di casa vostra hanno i parapetti troppo bassi oppure hanno le ringhiere troppo larghe, fateli rivestire all'interno con reti molto fitte e ben fissate. In ogni caso, è meglio non far avvicinare un bambino al balcone. Infine dopo i balconi, passiamo alle finestre. Come per i balconi, non dovreste permettere al vostro bebè di avvicinarsi a una finestra aperta. Questo però non basta. Fate in modo che le vostre finestre non siano facilmente apribili, magari munitele di catenelle di sicurezza a un'altezza di oltre 15 o 20 centimetri. Non tenete sedie o mobili vicino ai davanzali, perché vostro figlio potrebbe usarli per arrampicarsi. Se le finestre hanno davanzali facilmente accessibili, schermateli come i balconi. Se avete in casa una porta-finestra interna, proteggetela con una pellicola adesiva trasparente, che trattiene i vetri e le schegge in caso di rottura.

55

Questi sono semplici accorgimenti per mettere in sicurezza la casa quando c'è un neonato. Ciò non toglie che il vostro piccolo vada costantemente tenuto d'occhio e che dovete assolutamente togliere dalla sua portata tutti gli oggetti pericolosi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 trucchi per calmare il neonato che piange spesso

Ogni neonato è diverso dall'altro. C'è il bimbo che non piange quasi mai, e quello che, invece, lo fa spesso! Ciò che accomuna tutti, però, è lo scopo del pianto, ovvero: comunicare. Il neonato, infatti, non ha altro modo per far capire che qualcosa...
Bambino

Lo sviluppo del neonato nel sesto mese di vita

Contrariamente a quanto si possa pensare, un neonato non è affatto un piccolo essere privo di capacità e competenze. In realtà, il neonato è un essere che impara davvero molto in fretta e che compie grandissimi progressi in un breve e limitato arco...
Bambino

Come stimolare un neonato pigro

L'allattamento al seno di un piccolo neonato è, di certo, una bellissima esperienza per una giovane mamma. Allattare un bambino è una perfetta occasione di intesa, magica ed irripetibile, tra il neonato e la sua preziosa mamma. Alcuni neonati, però,...
Bambino

Come preparare il neonato per il viaggio dall'ospedale a casa

Mettere al mondo un bambino crea sempre un po' di timore a tutte le future mamme. Eppure è il momento più atteso anche dagli impazienti papà. Se rientri tra le fortunate che ricorrono alla procedura naturale, rimarrai in ospedale un paio di giorni....
Bambino

Come preparare la camera per il neonato

È nato! È nato il tuo bambino. Ti guarda con quegli occhietti e già non vedi l'ora di tornare a casa con lui, per dargli tutto l'amore che merita. Durante la gravidanza hai immaginato il momento del ritorno con il tuo piccolo. Ci hai pensato bene?...
Bambino

Come monitorare il peso di un neonato

Per capire se il vostro neonato sta crescendo bene occorre monitorare il peso. Questo va controllato fin dal primo giorno di vita. Normalmente la crescita di un neonato si aggira intorno ai centocinquanta e i duecento grammi alla settimana. Ma bisogna...
Bambino

Neonato: le tappe del sorriso

Per qualsiasi genitore al mondo, l'esperienza di avere un figlio nella vita, è quella più bella e indimenticabile. Infatti nel periodo che va dalla fecondazione alla scoperta dell'essere incinta, dall'evolversi dei mesi al parto, multiple sono le sensazioni...
Bambino

Come organizzare l'armadio del neonato

Organizzare l'armadio di un neonato è forse una delle cose più divertenti per una mamma. Soprattutto se si è alla prima esperienza, all'inizio può sembrare un'impresa difficile. In realtà, come in tutte le cose, basta solo un po' di organizzazione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.