Come mantenere le poppate al seno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Arriva un momento in cui la straordinaria esperienza dell'allattamento al seno finisce. In questi casi si deve educare il piccolo a bere dal biberon e a mangiare le prime pappe. È un passaggio fondamentale della vita e della relazione fra mamma e bambino. Esso segna il completamento della fase di distacco iniziato con il taglio del cordone ombelicale e l'emancipazione del bambino che, diventa indipendente rispetto al cibo, fondamento primo della sua sopravvivenza. Si tratta di un momento delicato.
Quando il latte materno comincia a scarseggiare, il pediatra può consigliarvi una soluzione "mista". Spesso consiste nel continuare col mantenere il piccolo con le poppate al seno, integrandole con il latte artificiale. Ma come mantenere le poppate al seno?

27

Se il supplemento è minimo, si ricorre al cosiddetto allattamento complementare. Si tratta, in pratica di pesare il piccolo prima e dopo la poppata al seno, e completare poi la razione con un'aggiunta di latte in polvere. A volte poi, è sufficiente integrare le ultime poppate, quella del tardo pomeriggio o della sera, quando la secrezione di latte è più scarsa mantenendo le altre al seno.

37

Se invece la quantità di latte materno risulta troppo scarsa spesso viene mal sopportato dal bambino. In questi casi si causano rigurgiti o vomiti ed è preferibile sostituire un intero pasto con il latte artificiale. Anche il "mescolare" i due latti potrebbe portare a rigurgiti. Questo è il cosiddetto allattamento misto alternato che prevede appunto un pasto al seno e uno al biberon.

Continua la lettura
47

In questo ultimo caso, è preferibile che la prima poppata della giornata sia di latte materno e l'ultima della giornata sia invece artificiale. Questa soluzione, potrebbe essere adoperata anche per far fronte ad una necessità contingente. Le mamme moderne spesso sono assenti anche senza volerlo per motivi di lavoro o altro.

57

Come aumentare la produzione del latte? Un ultimo cenno sull’alimentazione della madre: è senz’altro importante che la madre segua una dieta sana, bilanciata e variata con un adeguato apporto di liquidi. Non è vero che bisogna mangiare più del necessario per produrre abbastanza latte. Così come non è vero che bisogna bere più di quanto il senso di sete indicherebbe. Bere troppo, anzi, sembra che faccia leggermente diminuire la produzione di latte. Prese da mille incombenze spesso le mamme “dimenticano” di mangiare e bere a sufficienza. Attenzione, è importante stare all'erta in tal senso. Non ci sono alimenti o liquidi, come la tanto popolare birra, che abbiano effetto nell’aumentare la produzione di latte. Anzi, l’alcool passa nel latte facilmente, producendo dei danni al bambino anche molto gravi. Tutti questi casi sono da considerare se si esagera con le quantità.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come pianificare le poppate

Esiste un preciso istante in cui realizzi d'essere diventata mamma di una piccola meraviglia. Il primo momento in cui il tuo bambino ti viene messo in braccio. In quel secondo il mondo si riduce piccolo e dentro di lui, come se quel cuore dal battito...
Bambino

Come intervenire sulla mastite al seno

La mastite rappresenta un'infiammazione che colpisce generalmente le donne che allattano al seno. In particolare può subentrare in qualsiasi donna nei primi sei mesi di allattamento al seno, a causa dell'ostruzione per vari motivi di uno dei condotti...
Bambino

Ragadi al seno: come si presentano

In questa breve guida cercheremo di fornirvi alcuni utili consigli riguardanti le ragadi al seno. Si tratta di un effetto collaterale, che si presenta durante la fase di allattamento del neonato. Nello specifico, ci occuperemo di vedere e di conoscere...
Bambino

Come rassodare il seno in modo naturale

Molto spesso le donne sognano di avere un bel décolleté. In alcuni casi si è dotati di un seno fin troppo voluminoso che a lungo andare rischia d'incurvare le spalle. Ci sono altre circostanze, invece, in cui una donna presenta un seno leggermente...
Bambino

Come fare se il bambino non si attacca al seno

La nascita di un bambino costituisce sempre un'esperienza emozionante per ogni genitore. Talvolta, sin dai primi giorni di vita del neonato, insorgono alcuni problemi che possono creare ansia nella neo mamma. Può accadere che il piccolo non si attacchi...
Bambino

10 motivi per cui l'allattamento al seno fa bene al bambino

Grazie all'allattamento al seno, una madre ed un figlio vanno a creare il primo legame tra loro, esso rimarrà poi indissolubile per tutto il resto della vita. I vantaggi che può andare l'allattamento al seno sono tanti, qui di seguito infatti verranno...
Bambino

Attaccare il neonato al seno: 5 regole da seguire

Il desiderio di quasi ogni mamma è quello di riuscire ad allattare al seno il proprio bambino e di far sì che questo momento sia piacevole e positivo per entrambi, ma per far in modo che questo accada bisogna attaccare correttamente il neonato al seno...
Bambino

Come capire se il bambino mangia bene al seno

Se non ci sono particolari problemi, l'allattamento materno è quello più idoneo per il lattante. Il latte, infatti, composto di acqua, proteine, grassi, zuccheri, sali, vitamine, è completo dal punto di vista nutritivo, facilmente digeribile dal neonato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.