Come leggere i libri ai bambini

Tramite: O2O 15/04/2018
Difficoltà: facile
110

Introduzione

Ormai è risaputo quanto sia importante la lettura ad alta voce ai bambini dai sei mesi in su. Leggere, oltre ad intrattenere, favorisce lo sviluppo del linguaggio. Infatti, partendo da testi con semplici figure, che aiutano l'apprendimento del nome degli oggetti che circondano l'ambiente, si passa gradualmente a libri sempre più complessi fatti di veri e propri dialoghi. Ovviamente, l'attenzione del bimbo aumenta in proporzione alla sua età. Pertanto, è consigliabile non forzarlo a seguire un discorso, mentre è accettabile partire con forme e simboli di facile comprensione, per arrivare solo in un secondo momento ad una difficoltà superiore. Come l'adulto saprà raccontare ciò che è scritto e illustrato, sarà di sostegno per l'infante.

210

Occorrente

  • Libri
310

Lettura dai sei mesi a un anno

Quando si propongono i librini, basta utilizzare quelli nido, all'interno dei quali vengono mostrati manufatti di prima manipolazione, come stoviglie e giochi. È possibile, inoltre, indicare più volte gli utensili e mimare il modo in cui vengono adoperati. È altrettanto utile mostrare le immagini di animali e insegnarne il verso. In questa fase iniziale serve la sola presenza del genitore per capire le figure coinvolte.

410

Lettura dai dodici mesi ai due anni

Dopo i dodici mesi è ragionevole introdurre disegni con maggiori dettagli, con aggiunta di più variabili, comprese piccole frasi. Estremamente validi sono anche i libri che emettono suoni o che contengono elementi tattili, in quanto favoriscono lo sviluppo sensoriale.

Continua la lettura
510

L'importanza della voce

A questo punto è consigliabile modulare la voce enfatizzando gli elementi principali su cui si vuole che il bimbo presti attenzione. Tale connubio aiuta ad incamerare un maggior numero di parole e ad associare le sensazioni manuali ad esse.

610

Lettura dopo i due anni

Arrivati ai due anni, o pochi mesi prima, è plausibile inserire i primi raconti, che con il tempo passeranno dall'essere brevi frasi, fino al coinvolgimento di una vera e propria fiaba. In seguito è ammissibile proporne alcune sulla verbalizzazione delle emozioni, che semplificano i piccoli ad esprimere il proprio stato d'animo e guidano l'adulto a prenderne coscienza.

710

Lettura serale

Prima di tutto ciò, però, è bene diversificare adeguatamente la lettura. Per ottenere questo risultato, è di supporto l'impostazione della voce. È meglio suddividere le favole in diurne e in notturne. Di sera, infatti, è preferibile usare toni sommessi, per far sì che il bimbo possa rilassarsi e facilmente addormentarsi. Bisogna leggere lentamente, quasi sussurrando.

810

Lettura diurna

Di giorno è bene alternare le modalità di lettura. È essenziale cominciare la narrazione regolando i suoni in maniera calma e pacata, e poi alzandoli, anche molto, per accentuare i passi principali. Se è opportuno, anche di colpo. Come nel caso di un rumore onomatopeico. L'uditore sarà attratto e incuriosito dalla storia, tanto da non distrarsi.

910

Imitazione dei personaggi

L'uso di testi pop-up può agevolare in quest'ultimo compito. È altrettanto consigliabile, a tal proposito, immedesimarsi nei personaggi della storia variando le voci. Così diventa più chiaro per i piccoli intuire i ruoli, e aumenta l'interesse e la ricerca per i libri anche in futuro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

5 motivi per portare i bambini in montagna

L' estate si sta avvicinando e quindi è bene cominciare a programmare la prossima vacanza: mare o montagna? Certamente è difficile scegliere un luogo dove portare i bambini e cercare allo stesso tempo di rilassarsi, ma la montagna offre almeno 5 motivi...
Famiglia

Al mare con i bambini: come organizzare la giornata

Passare un'intera giornata al mare con i propri figli è senza dubbio divertente. Fare giochi in acqua e costruire castelli di sabbia appassiona grandi e piccini allo stesso modo. Può succedere però che una giornata di relax in spiaggia si trasformi...
Famiglia

Bambini ad alto potenziale intellettivo: 10 caratteristiche

Per bambini ad alto potenziale si intendono L'intelligenza è un fattore dinamico, che può evolvere se stimolato nel modo giusto per cui è bene riuscire a individuare quelle che possono essere le potenzialità di un bambino per indirizzare il suo sviluppo...
Famiglia

5 motivi per portare i bambini al parco anche d'inverno

Con la stagione fredda è piuttosto frequente trascorrere intere giornate dentro casa con i bambini che sembrano scalpitare e non stancarsi mai. Perché quindi non uscire e portare i bambini al parco anche in inverno? Sicuramente il freddo aumenta le...
Famiglia

Come correre con i bambini

Per i bambini il rapporto coi genitori è indispensabile,ed è importantissimo per esempio che gran parte delle attività nel tempo libero siano fatte insieme. L'attività ginnica è importante, ma è anche molto complicata, visto che i bambini hanno...
Famiglia

Come giocare a ruba bandiera con i bambini

Chi non ha mai giocato da bambino a ruba bandiera? Si tratta di uno dei giochi più antichi e storici, ma sempre attuale e molto divertente. Se dovete animare una festa di bambini o semplicemente intrattenerli durante le vacanze estive, proponete loro...
Famiglia

5 regole per andare in piscina con i bambini

Il nuoto è lo sport per eccellenza. La piscina rappresenta il posto adatto per socializzare, divertirsi e praticare attività fisica, in qualsiasi stagione. Mamme e bambini possono interagire in un ambiente ricco di stimoli. I piccoli devono affrontare...
Famiglia

Come creare fumetti con i bambini

La creatività si sviluppa sin dall'infanzia, e più la si allena maggiore sarà la sua apertura. Che si tratti di occupare un pomeriggio oppure di preparare un'attività da fare a scuola, scegliere di creare un fumetto può essere davvero interessante,...