Come lavare gli indumenti dei neonati

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Avere capi profumati, privi di macchie o aloni e perfettamente igienizzati è una necessità ancora più pregnante nel caso dell'abbigliamento dei neonati. Capiteranno frequentemente momenti in cui gli abitini del vostro bambino si sporcheranno di latte, cibo o rigurgiti. Per questo motivo è importante conoscere il modo in cui è corretto lavare i vestiti di un neonato, garantendo il massimo igiene senza rovinarli. I comuni detersivi e smacchiatori disponibili ora in commercio permettono di rimuovere facilmente qualsiasi traccia di sporco. È opportuno ricordare che la pelle dei neonati è molto più delicata rispetto a quella di un adulto, per questo motivo, lavare gli indumenti di un bambino di pochi mesi utilizzando additivi chimici è altamente sconsigliato, in quanto questi potrebbero risultare troppo aggressivi, provocando alla pelle del neonato forti irritazioni o dermatiti. In questa guida sono presenti alcuni consigli utili per il corretto lavaggio di body, tutine, bavaglini, lenzuola ed, in generale, come lavare tutti gli indumenti dei neonati.

28

Occorrente

  • Detersivo specifico, preferibilmente ecologico e senza fosfati
  • Bicarbonato
  • Disinfettante specifico
  • Lavatrice
38

Ogni volta che si acquista un nuovo vestitino, o anche che venga ricevuto come regalo, occorre procedere con la messa in ammollo o il risciacquo in lavatrice. Prima di fare ciò, però, è opportuno togliere le etichette adesive presenti perché se queste vengono lasciate potrebbero sciogliersi e lasciare una macchia sul vestito. I capi d'abbigliamento appena acquistati devono essere sottoposti ad un'accurata pulizia per almeno due motivi:
- Essi possono essere delle giacenze riposte a lungo in magazzini, negozi, depositi o altri luoghi nei quali sono presenti consistenti accumuli di polvere;
- Negli indumenti, specialmente in quelli confezionati a livello industriale, possono essere presenti residui di prodotti impiegati durante la fabbricazione del capo.

48

Il corredino del neonato deve essere lavato separatamente rispetto a quello del resto della famiglia e con un detergente specifico. Mescolare i vestiti del piccolo a quelli di altri componenti della famiglia vuol dire correre il rischio di esporre il bambino a dermatiti o patologie simili. Per la biancheria degli adulti, infatti, si utilizzano maggiormente detersivi che contengono fosfati, sostanze che in quantità eccessive risultano dannose sia per la pelle che per gli occhi. È meglio, allora, optare per un sapone neutro o comunque ecologico, attenendosi scrupolosamente alle modalità di impiego riportate sulla confezione per il corretto dosaggio.

Continua la lettura
58

Per il bucato in lavatrice, non è consigliabile utilizzare detergenti ammorbidenti. L'ammorbidente viene normalmente addizionato al comune detersivo con lo scopo di rendere i capi più soffici: la morbidezza è però dovuta alla formazione di una patina trasparente che si deposita sulla superficie dei tessuti e che, a contatto con il corpo, può essere causa di fastidiose allergie e dermatiti. In alternativa è possibile ottenere lo stesso risultato aggiungendo nella vaschetta apposita un cucchiaio di bicarbonato, indicato anche per una efficace azione igienizzante, oppure utilizzare del semplice aceto bianco. Se nessuna di queste alternative vi convince, potrete optare per un ammorbidente da realizzare direttamente a casa: basterà sciogliere in una bottiglia vuota 100 g di acido citrico in 1 lt di acqua distillata tiepida, e profumarlo con 10 gocce di olio essenziale (Es: lavanda).

68

Se i vestiti non presentano macchie particolari, non è necessario lavarli ad alte temperature. Per la biancheria intima, basta impostare un programma di lavaggio per capi delicati e una temperatura compresa tra i 30 e i 60 gradi (non oltre). Lo sporco difficile potrà essere rimosso pretrattando le macchie a mano con un sapone di marsiglia, per poi procedere con il lavaggio in lavatrice. L'aggiunta di un disinfettante apposito per il bucato dei neonati garantirà la totale eliminazione di germi e batteri, senza compromettere i tessuti.

78

Per mantenere più a lungo il corredino è meglio lavare indumenti di organza, o di altri tessuti delicati, a mano e usando sempre un prodotto specifico, liquido o in scaglie. In questo caso, bisognerà mettere in ammollo tutine o altri body in una bacinella, aggiungere il sapone e lasciare agire il detersivo per qualche ora. L'importante è risciacquare poi i capi accuratamente in abbondante acqua corrente, in modo da eliminare ogni traccia di detergente dai tessuti.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate l'uso di ammorbidenti, in quanto possono provocare al bimbo dermatiti o allergie.
  • Se optate per il lavaggio a mano, è consigliato che prima gli abiti vengano lasciati ammollo per 30 minuti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Neonati prematuri: le principali difficoltà

Ogni anno nel nostro paese nascono molti neonati prematuri, circa il 6-7% delle nascite. Si tratta di bambini che vengono alla luce con parto pretermine, prima cioè della trentasettesima settimana di gravidanza a causa di diversi fattori di varia natura....
Bambino

I giochi da fare con i neonati

I neonati danno moltissima gioia in casa, ma hanno sempre bisogno di stimoli per crescere bene e per apprendere continuamente nuove cose. Un neonato ha dunque bisogno di continue attenzioni e proprio per questo, i giochi, sono la soluzione migliore per...
Bambino

Come pulire il nasino ai neonati

La guida che imposteremo si occuperà, nei prossimi tre passi, di spiegarvi come andare a pulire il nasino ai neonati. Il procedimento, come scoprirete, è piuttosto semplice. Ritengo che questa tematica possa essere particolarmente interessante. Incominciamo...
Bambino

Come scegliere la sdraietta per neonati

I bambini sono una gioia immensa ma hanno bisogno di cura e di moltissimi accessori adatti a loro per vivere al meglio i loro primi anni di vita. I bambini hanno bisogna di ciucci, pannolini, vestitini, passeggini, seggiolini, lettini ma anche di comode...
Bambino

Neonati: come favorire il sonno notturno

Molto spesso, un bambino può non avere alcuna intenzione di prendere sonno. Le motivazioni possono essere le più disparate, dalla televisione ad alto volume al clima troppo caldo. Nella maggior parte delle circostanze, il letto non possiede la comodità...
Bambino

Cosa leggere ai neonati

Il classico stereotipo della favola della buonanotte che spopola nei film, ormai ci insegna che, perlomeno ai bambini dai tre anni in poi, si possono leggere delle favole per farli dormire tranquilli, ma nessuno si pone mai la domanda su cosa leggere...
Bambino

Come proteggere i neonati di inverno

I neonati sono molto più resistenti di quanto solitamente si pensa. Nonostante siano piccoli il loro essere indifesi è solamente apparente. Nonostante questo, ovviamente, in inverno, vanno ben riparati in modo di mantenerli in salute e scongiurare possibili...
Bambino

Come gestire il raffreddore nei neonati

I classici sintomi del raffreddore per grandi e piccoli sono il naso chiuso, il muco, gli starnuti e gli occhi arrossati. Bisogna sempre prestare molta attenzione nel proteggere il bimbo dagli eventuali colpi d'aria indesiderati o dall'opportunità di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.