Come interpretare i primi disegni dei bambini

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Disegnare fa bene alla mente e ci da la possibilità di aprire una porta sulla nostra emotività.
Con i disegni i nostri bambini ci mandano dei messaggi che possiamo e dobbiamo essere in grado di interpretare. Dobbiamo tenere conto dell'età e della maturità del singolo bambino e inserire la lettura del disegno in un'osservazione più ampia. I bambini attraversano varie fasi di sviluppo e quindi anche il disegno evolve con la crescita. Nei primi due anni di vita gli scarabocchi permettono al bambino di scaricare tensione ed energia. Intorno ai quattro anni lo scarabocchio si evolve e il bambino disegna la realtà così come lui la percepisce e conosce. Con il trascorrere degli anni la realtà del bambino è sempre meno soggettiva e viene rappresentata così come viene vissuta.
In questa guida scopriremo come interpretare i primi disegni dei nostri bambini.

25

Il foglio da disegno

Il foglio da disegno rappresenta il mondo del bambino ed è importante osservare in che modo lo spazio viene utilizzato. Se il bambino utilizza tutta la superficie del foglio significa che ha un carattere aperto e molto socievole, ha fiducia in se stesso e negli altri ed è molto curioso. È introverso e insicuro, invece, se lo spazio utilizzato e molto poco. Dobbiamo, inoltre, osservare dove il bambino concentra il disegno. Se occupa la parte superiore del foglio il bambino è un sognatore mentre se occupa la parte inferiore è un bambino concreto e sicuro. Il disegno sul lato destro è indice di fiducia verso gli altri e il futuro mentre sul lato sinistro il bambino si sente insicuro.

35

La scelta dei colori

Altro aspetto molto importante e significativo è la scelta dei colori che il bambino utilizza per fare scarabocchi e disegni.
I colori caldi come il rosso, l'arancione e il giallo vengono spesso scelti da bambini estroversi, curiosi e istintivi.
Bambini timidi, introversi scelgono prevalentemente il blu, l'azzurro e il viola. Il verde rappresenta il giusto equilibrio tra curiosità e timidezza, il bambino sta crescendo e maturando.

Continua la lettura
45

Come disegna la famiglia

Di solito la famiglia è uno dei disegni preferiti dai bambini di ogni età che rappresentano i componenti in base alle loro capacità. Ci sono però alcuni fattori da tenere in considerazione. Sempre, il personaggio disegnato per primo, è colui che il bambino ammira maggiormente. Un componente della famiglia disegnato molto più piccolo rispetto agli altri significa rabbia e rivalità. Se il bambino disegna un componente della famiglia molto lontano dal gruppo significa che può avere delle difficoltà nel relazionarsi con questa persona. Se è il bambino a disegnarsi in lontananza è perché probabilmente si sente cattivo e inadatto nella famiglia.
Attenzione: se il bambino si rifiuta di disegnare la propria famiglia significa che sta provando un forte senso di disagio e sofferenza. Non dovete assolutamente sottovalutare questo messaggio di aiuto.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Disegnate con i vostri bambini e scambiatevi idee e consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come organizzare una piccola mostra dei disegni dei bambini

Molto spesso non sappiamo come far passare il tempo ai nostri figli o nipoti e preferiamo fargli guardare la televisione o giocare con computer o tablet. Potremo invece cercare di favorire lo sviluppo della creatività e dell'immaginazione del bambino...
Bambino

Come interpretare l'aggressività del bambino

Quando il bambino entra in contatto con gli altri suoi coetanei può manifestare comportamenti aggressivi nei loro confronti, ma anche in quelli di chi cerca di capirne le cause e cercare una soluzione, come genitori e insegnanti. Come interpretare l'aggressività?...
Bambino

Come interpretare il pianto di un neonato

Capire il perché un neonato piange non sempre è facile ed immediato: questo diviene spesso una notevole fonte di preoccupazione e talvolta addirittura ansia per il papà e per la mamma, specialmente se si trovano ad affrontare la loro prima esperienza...
Bambino

Primi mesi con i gemelli: 5 consigli per sopravvivere

Superato lo shock iniziale, scoprire di aspettare due gemelli è indiscutibilmente una gioia doppia e da quel momento tutto sarà moltiplicato per due. La scelta dei nomi, l'acquisto delle culle, la ricerca di tutine, ciucci e biberon saranno i primi...
Bambino

I giochi preferiti di un bimbo nei primi anni di vita

Nei primi anni di vita di ogni bambino il gioco deve essere inteso sopratutto come movimento e scoperta del proprio corpo. Per questo i giochi preferiti da tutti i bimbi, in questa prima fase, sono, per lo più, legati ad attività motorie, a manipolazioni,...
Bambino

Come interpretare la svogliatezza del bambino

A volte capita di vedere bambini svogliati, che tendono a chiudersi nel loro mondo e ad utilizzare la pigrizia come una difesa da una situazione familiare, o esterna alla famiglia, che essi vivono come frustrante. Generalmente, però, il bambino svogliato...
Bambino

Come affrontare i primi dentini del bimbo

Il momento della dentizione è un periodo particolarmente delicato da affrontare: infatti le gengive del bimbo già nei primi mesi di vita si preparano a far nascere i dentini, e ciò provoca molto fastidio e dolore. Già durante la gravidanza il bambino...
Bambino

Come gestire i primi dentini

La dentizione post-natale inizia di solito intorno ai sei mesi, ma può essere posticipata o anticipata da individuo a individuo. I segnali di un’imminente eruzione di denti sono la salivazione abbondante, le gengive gonfie ed infiammate, la voglia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.