Come insegnare musica ai bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il desiderio di imparare a suonare uno strumento musicale si potrebbe dire universale. La musica è parte integrante della vita di ognuno di noi. Chi non si è addormentato almeno una volta, ascoltando una ninna nanna? E chi non ha sognato di dirigere un'orchestra? Anche i bambini sin da piccoli si cimentano con giocattoli sonori che stimolano la voglia di musica. Se un bimbo manifesta frequentemente interesse per l'apprendimento di questa nobile arte, leggete questa guida e troverete utili suggerimenti su come insegnare musica ai bambini.

27

Stimolare l'interesse per la musica

Lo studio della teoria musicale richiede un grande sforzo per un bambino. A sei anni il livello di attenzione riguardo un qualsiasi impegno scolastico è molto breve. La frequenza della scuola elementare con le attività accessorie esaurisce questo piccolo spazio temporale. Prima di pensare seriamente a come insegnare la musica ai bambini, occorre stimolare il suo desiderio di conoscere il mondo delle note musicali. Se in famiglia esiste già un musicista, si può avvicinare il bimbo al mondo dei concerti e farlo assistere alle innumerevoli prove.

37

Scegliere uno strumento musicale

Il bambino. Prima di comprendere l'importanza di uno studio metodico della musica, vorrà produrla subito senza sforzo. Si potrebbe scegliere insieme a lui uno strumento musicale. La spesa per un buon strumento è considerevole per molte famiglie, soprattutto se si tratta di un pianoforte. Il mercato dell'usato offre numerose occasioni di strumenti originali e non giocattolo o elettronici. In questo modo il bambino, giocando scoprirà le reali possibilità di ogni strumento. Se è amore a prima vista, inizierà a suonare "a orecchio" il motivetto che tanto gli piace. Poi, desidererà approfondire e capirà la necessità dello studio fatto con un insegnante che lo guiderà nel meraviglioso mondo musicale.

Continua la lettura
47

Scegliere un metodo d'insegnamento

Per insegnare la musica ai bambini bisogna valutare attentamente il primo approccio verso il metodo d'insegnamento. Se avviene senza gradualità il bambino si spaventerà di fronte all'enorme lavoro che richiede lo studio delle note musicali. Sicuramente il gioco è il primo passo nel mondo della musica. Si possono utilizzare dei tutorial diffusissimi in internet. Poi si può provare l'aiuto di video corsi con DVD. Ma il migliore dei tentativi è un insegnante di musica privato che adeguerà le varie lezioni all'età e alla maturità del piccolo allievo. Alcuni istituti scolastici prevedono l'insegnamento facoltativo di uno strumento musicale. Questa sarebbe la soluzione ideale per il bambino e per la famiglia. Infatti quel tipo di scuola consente la conoscenza e l'utilizzo di diversi strumenti musicali. In questo modo il piccolo potrà sperimentare diverse sonorità e manualità. La scelta dello strumento diventerà più consapevole.

57

Non avere fretta per l'apprendimento

Spesso l'entusiasmo iniziale si smorza già dopo le prime lezioni di musica. Non si deve avere fretta. Ogni bambino ha i suoi tempi per l'apprendimento. L'insistenza all'impegno porta più facilmente alla ribellione totale verso lo studio. A volte alcuni bambini dopo aver preteso molto maturano un'avversione definitiva per qualsiasi cosa ricordi la musica. Ricordarsi che se non c'è una predisposizione bisogna fermarsi nel momento in cui il bambino non riuscirà a dare di più. Tuttavia il "seme" della conoscenza delle note musicali potrebbe fiorire anche in un secondo momento nella vita del bambino.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non dobbiamo mai forzare i bambini ad approcciarsi al mondo della musica
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come insegnare ai bambini a scrivere

Negli anni passati, per insegnare ai bambini a scrivere, si faceva disegnare loro i "bastoncini". In questo modo i bambini acquisivano dimestichezza nel tenere in mano una penna. Oggi non si utilizza più questo tipo di metodo perché antiquato, ripetitivo...
Bambino

Come insegnare ai bambini le sillabe

Imparare a leggere e scrivere è sicuramente uno dei traguardi più magici del percorso di crescita di un bambino. I genitori condividono questo momento, di curiosità e fatica, con i propri figli e sono molto fortunati. Questo compito risulta essere...
Bambino

5 giochi con la musica per bambini

Tra i tanti giochi esistenti che divertono i bambini, quelli amati di più, sono senza ombra di dubbio, quelli fatti a ritmo di musica. Infatti la musica stimola la memoria e il divertimento, sia per i bimbi che per i più grandi. Per fare divertire i...
Bambino

Come insegnare ai bambini a gestire il loro tempo libero

Per tempo libero s'intende quel momento in cui non si hanno più impegni lavorativi. Quindi, non è altro che un tempo da dedicare a se stessi. Oppure ad attività piacevoli e rilassanti. Tuttavia, a volte si finisce per far diventare routine anche questo...
Bambino

Come insegnare ai bambini il rispetto per gli altri

In questa guida cercherò di spiegare come insegnare ai bambini il rispetto per gli altri. Si tratta di un sentimento base quasi innato che con una giusta guida dovrebbe scaturire la consapevolezza dei diritti delle singole persone. Il tutto fa parte...
Bambino

Come insegnare danza ai bambini

In questo tutorial di oggi vi spiegheremo come insegnare danza ai bambini. L'insegnamento di questa disciplina dovrà essere eseguita da mani maggiormente esperte, in quanto è formata da esercizi che dovranno essere imparati gradatamente, seguendo un...
Bambino

Come insegnare ai bambini a non sprecare l'acqua

Risorsa importantissima e vitale, l'acqua è un bene estremamente prezioso. Sprecare l'acqua, equivale a dimostrare una totale mancanza di amore e rispetto. Per questo motivo è di vitale importanza insegnare ai bambini a non sprecare l'acqua, ma ad averne...
Bambino

Come insegnare il risparmio ai bambini

Ci sono dei genitori che tendono a viziare i loro figli, avendo un tenore di vita alto, sono portati ad estenderlo subito ai bambini, i quali non posseggono ancora la maturità mentale per comprende il valore dei soldi. >L'obiettivo di ogni buon genitore,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.