Come insegnare l'orario ai bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Diventerà sicuramente più autonomo, se inizierà a capire come gestire il tempo, il momento del gioco e quello dello studio, sarà insomma più padrone della sua giornata. Imparare a leggere l'ora è, per un bambino, un passo molto importante. Basterà solo avere un po' di pazienza e di fantasia! I bambini apprendono presto, sarà nostro compito trovare il modo più semplice e divertente per insegnare a decifrare l'orario. Ecsco una semplissima e pratica guida su come farlo.

24

Il primo passo da fare sarà quello di spiegare che una giornata è formata da 24 ore, ogni ora da 60 minuti e ogni minuto da 60 secondi. A questo punto, decifrare l'ora da un orologio digitale sarà un gioco da ragazzi. Ma come fare con uno analogico? In realtà è più semplice di quello che si possa pensare. I bambini sono svegli e capiranno subito come fare. Ovviamente, almeno per iniziare, sarà indispensabile usarne uno con tutti i numeri segnati. Sicuramente il primo dubbio sarà: "Ma perché se le ore sono 24, sull'orologio ce ne sono solo 12?". Basterà spiegare che le lancette compiono ogni giorno due giri: da mezzanotte a mezzogiorno e da mezzogiorno a mezzanotte.

34

Possiamo ora spiegare sicuramente come vanno lette. Bisogna far capire che la lancetta delle ore non è sempre posizionata esattamente sopra il numero che indica. Cammina insieme a quella dei minuti, sono cioè sincronizzate e che man mano che la lancetta più lunga scorre, scorrerà anche quella delle ore.

Continua la lettura
44

A questo punto bisognerà spiegare il funzionamento delle lancette, una più lunga per i minuti e una più corta per le ore. Potrebbe essere divertente disegnare un orologio su di un foglio con le due lancette colorate: una più sveglia e sorridente, quella dei minuti, che corre nell'orologio e una invece più corta e cicciottella, con lo sguardo meno sveglio, che cammina lenta lenta, quella ovviamente delle ore. In questo modo rimarrà sicuramente più impressa la differenza delle due e assoceranno meglio le due funzioni. Il passo successivo riguarda la lancetta dei minuti. Iniziamo con 15, 30 e 45. Bisogna spiegare che l'orologio viene diviso convenzionalmente in frazioni di 15 minuti che si chiamano: un quarto d'ora, mezz'ora e tre quarti d'ora. Poi facciamo notare che tra loro ci sono delle linee più piccoline che misurano i 5 minuti. A questo punto siamo pronti a fare le prime prove, disegnando magari più orologi con lancette posizionate in modi differenti. Un gioco a indovinare, insomma. Poi facciamo lo stesso con un orologio vero.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come insegnare l'arte del riciclo ai bambini

Con il trascorrere degli anni, l'essere umano acquista una maggiore sensibilità per la tutela ambientale e, quindi, il riciclo rappresenta un ottimo mezzo per prendersi cura dell'intero pianeta Terra: in numerosi centri, esso è ormai una pratica obbligatoria,...
Bambino

Come insegnare ai bambini a gestire il loro tempo libero

Per tempo libero s'intende quel momento in cui non si hanno più impegni lavorativi. Quindi, non è altro che un tempo da dedicare a se stessi. Oppure ad attività piacevoli e rilassanti. Tuttavia, a volte si finisce per far diventare routine anche questo...
Bambino

Come insegnare le note musicali ai bambini piccoli

Wolfgang Amadeus Mozart. Chi di noi non conosce questo celebre compositore? Dalla metà del '700 sino ai giorni nostri, egli ha scritto la musica migliore di tutti i tempi. Il giovane Mozart iniziò la sua carriera proprio da bambino, il che fa significa...
Bambino

Come insegnare ai bambini il rispetto per gli altri

In questa guida cercherò di spiegare come insegnare ai bambini il rispetto per gli altri. Si tratta di un sentimento base quasi innato che con una giusta guida dovrebbe scaturire la consapevolezza dei diritti delle singole persone. Il tutto fa parte...
Bambino

Come insegnare ai bambini a non sprecare l'acqua

Risorsa importantissima e vitale, l'acqua è un bene estremamente prezioso. Sprecare l'acqua, equivale a dimostrare una totale mancanza di amore e rispetto. Per questo motivo è di vitale importanza insegnare ai bambini a non sprecare l'acqua, ma ad averne...
Bambino

Come insegnare il risparmio ai bambini

Ci sono dei genitori che tendono a viziare i loro figli, avendo un tenore di vita alto, sono portati ad estenderlo subito ai bambini, i quali non posseggono ancora la maturità mentale per comprende il valore dei soldi. >L'obiettivo di ogni buon genitore,...
Bambino

5 consigli per insegnare ai bambini a vestirsi da soli

Un attimo prima sono bambini, un attimo dopo sono già piccoli adulti in cerca della loro autonomia: imparare a parlare, a camminare e correre sono sicuramente dei traguardi importanti, ma non gli unici. Per un bambino indipendenza significa anche sapersi...
Bambino

Come insegnare i mesi dell'anno ai bambini

Tutti i bambini sono sempre molto curiosi di imparare continuamente delle cose nuove, e per questo motivo sia gli insegnanti che i genitori devono cercare di assecondare in tutti i modi la loro voglia di conoscere ed esplorare, senza mai forzare le cose....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.