Come insegnare ai bambini a non mangiare le unghie

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'onicofagia, non è altro che un disturbo tendente a rosicchiare le unghie, questo disturbo affligge la maggior parte delle persone ma soprattutto i bambini. Dietro questo gesto compulsivo però, si nasconde un disagio vero e proprio, che può essere scatenato da vari fattori come per esempio da tensioni a scuola, a casa e quindi il bambino tende a nascondere i suoi sentimenti negativi come la rabbia, la paura, l'ansia, nel gesto di rosicchiarsi le unghie in modo tale da scaricare le sue frustrazioni. È un gesto come detto in precedenza compulsivo e automatico, il bambino tende a portarsi le mani alla bocca istintivamente senza neanche pensarci. Continuando a leggere questa guida vedremo come insegnare ai bambini a non mangiare le unghie.

24

Capire la causa

È fondamentale capire la causa del disagio che comporta l'onicofagia, il modo migliore è quello di osservare il bambino per cercare di capire quali sono i momenti della giornata in cui si mangia le unghie più frequentemente e ogni qualvolta le rosicchia, avvicinarsi dolcemente a lui, rassicurarlo parlandogli, cercare di scoprire cosa lo affligge e rincuorarlo con parole dolci. Ci sono però casi in cui non si riesce a comprendere il malessere, allora  è consigliabile ricorrere all'aiuto di una figura esperta come uno psicologo infantile che riuscirà ad intuire le varie cause e risolvere il problema.

34

Praticare delle attività manuali e sportive

Quando si individueranno i motivi per i quali il bambino si mangia le unghie, è molto importante non rimproverarlo assolutamente, altrimenti si rischia di peggiorare il problema, fargli fare delle attività manuali in modo tale da tenerlo occupato e scaricare così tutte le tensioni che ha accumulato e non avrà l'istinto di portarsi le mani alla bocca. Sempre per lo stesso motivo è utile fargli fare degli sport combattivi come per esempio boxe, arti marziali, ecc, sport che oltre a scaricare il nervosismo è anche utile come disciplina.

Continua la lettura
44

Usare lo smalto

Per i casi più gravi, esistono in commercio degli smalti dal sapore sgradevole, che sono stati ideati apposta per chi soffre di onicofagia. Quest'ultimo va applicato come un normale smalto e il suo sapore porterà il bambino a non rosicchiarsi più le unghie. Bisogna però tenere a mente che questo è un processo lungo, perché anche durante le prime applicazioni il bambino tenderà sempre portarsi le mani in bocca, solo quando assocerà il sapore disgustoso al gesto, capirà che non dovrà più portare le mani alla bocca per mangiarsi le unghie.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come insegnare musica ai bambini

Tanti bambini ascoltando magari una canzone, potranno volere imparare i concetti relativi alla musica. La passione per la musica nasce in tenera età, così si dice. I migliori musicisti e cantanti hanno iniziato infatti a suonare e cantare fin da bambini....
Bambino

Come insegnare ai bambini a gestire il loro tempo libero

Per tempo libero s'intende quel momento in cui non si hanno più impegni lavorativi. Quindi, non è altro che un tempo da dedicare a se stessi. Oppure ad attività piacevoli e rilassanti. Tuttavia, a volte si finisce per far diventare routine anche questo...
Bambino

Come insegnare le note musicali ai bambini piccoli

Wolfgang Amadeus Mozart. Chi di noi non conosce questo celebre compositore? Dalla metà del '700 sino ai giorni nostri, egli ha scritto la musica migliore di tutti i tempi. Il giovane Mozart iniziò la sua carriera proprio da bambino, il che fa significa...
Bambino

Come insegnare ai bambini il rispetto per gli altri

In questa guida cercherò di spiegare come insegnare ai bambini il rispetto per gli altri. Si tratta di un sentimento base quasi innato che con una giusta guida dovrebbe scaturire la consapevolezza dei diritti delle singole persone. Il tutto fa parte...
Bambino

Come insegnare ai bambini a non sprecare l'acqua

Risorsa importantissima e vitale, l'acqua è un bene estremamente prezioso. Sprecare l'acqua, equivale a dimostrare una totale mancanza di amore e rispetto. Per questo motivo è di vitale importanza insegnare ai bambini a non sprecare l'acqua, ma ad averne...
Bambino

Come insegnare il risparmio ai bambini

Ci sono dei genitori che tendono a viziare i loro figli, avendo un tenore di vita alto, sono portati ad estenderlo subito ai bambini, i quali non posseggono ancora la maturità mentale per comprende il valore dei soldi. >L'obiettivo di ogni buon genitore,...
Bambino

5 consigli per insegnare ai bambini a vestirsi da soli

Un attimo prima sono bambini, un attimo dopo sono già piccoli adulti in cerca della loro autonomia: imparare a parlare, a camminare e correre sono sicuramente dei traguardi importanti, ma non gli unici. Per un bambino indipendenza significa anche sapersi...
Bambino

Come insegnare ai bambini le sillabe

Imparare a leggere e scrivere è sicuramente uno dei traguardi più magici del percorso di crescita di un bambino. I genitori condividono questo momento, di curiosità e fatica, con i propri figli e sono molto fortunati. Questo compito risulta essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.