Come insegnare ad un bambino a soffiare il naso

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Soffiarsi il naso è sicuramente una di quelle azioni così semplici da compiere che, in un adulto, diventano tanto automatiche da venire svolte senza pensarci su. Le cose non sono però altrettanto facili se la stessa operazione viene eseguita da un bambino, che finisce col trovare difficoltà sia nell'apprendere come ci si soffia il naso che nel ripetere da solo questa operazione. In questa guida vi spiegheremo come insegnare ad un bambino a soffiare il naso.

27

Occorrente

  • specchietto
  • carta riso
  • carta velina
37

Collaborazione con il piccolo

Si sa: riuscire a mantenere pulite le vie aeree di un bambino è difficile sin dall'inizio. Infiniti sono gli strepiti e i pianti già da quando, appena lattante, mamma e papà sono costretti ad eliminare i muchi dal suo nasino per farlo respirare bene. E la cosa non migliora con il tempo, quando il piccolo cresce e difficilmente collabora con voi. Un pregiudizio già antico nella giovane mente del piccolo, e quindi difficile da scardinare.

47

Incentivo all'uso del fazzoletto

La prima cosa da fare, è sicuramente spiegare al bambino quanta importanza si nasconde dietro la semplice azione di soffiarsi il naso. Usando le parole più adatte, in modo da colpire positivamente la sua fantasia, dovremo innanzitutto spiegare che tenere il nasino pulito è un lavoro da bambini grandi e che se gli si affida questo compito è perché mamma e papà pensano che lui sia in grado di farlo. Oltre a sentirsi elogiato per le sue capacità, il bambino si sentirà così incentivato a svolgere un nuovo compito che lo faccia sentire più grande ed indipendente. Non scoraggiatevi per i piccoli disastri che combinerà all'inizio: di sicuro il bambino non sarà perfetto al primo tentativo, ma non dovrà essere criticato né sgridato. Al contrario, se qualcosa non andrà bene in quello che ha fatto, siate assertivi: elogiatelo per il tentativo fatto e correggete le imperfezioni esprimendo le vostre osservazioni sempre in positivo. Così gli darete fiducia e lo indurrete ad essere sempre più preciso e autonomo.

Continua la lettura
57

Piccoli stratagemmi

I piccoli stratagemmi da usare per insegnare al vostro bambino la corretta pulizia del naso possono essere davvero molteplici. Per fare in modo che impari in fretta, avremo bisogno di utilizzare un metodo che sia istruttivo e nello stesso tempo divertente. Ad esempio, potreste cominciare raccontando una piccola storia nella quale, ad un certo punto, il protagonista ha bisogno di soffiarsi il naso. Una volta che il racconto verbale ha preso piede, potrete cominciare a fare qualche dimostrazione pratica. Per realizzarla avrete bisogno di procurarvi uno specchietto, quelli per il ritocco del trucco è sicuramente il più indicato. Sistemate lo specchietto sotto le narici del vostro bambino e chiedetegli di soffiare fuori un pochino di aria. Spiegate al piccolo il significato della nuvola di vapore che si forma sullo specchio riallacciandovi alla storia che avete inventato poco prima di cominciare l'esperimento.

67

Una volta che il piccolo avrà capito questo esperimento passate alla fase successiva, nella quale farete muovere gli oggetti con il naso. Prendete qualche foglio colorato di carta velina o carta riso: più colori saranno presenti e meglio sarà per la riuscita dell'esperimento. Rompetela in tanti piccoli pezzettini e sistemateli sopra una cartolina o un cartoncino. Posizionate il tutto sotto il vostro naso e delicatamente soffiate fuori l'aria in modo da far volare i pezzetti di carta. Sistemate di nuovo i pezzetti di carta sopra la cartolina e collocate il tutto sotto il nasino del vostro bambino. Chiedetegli di soffiare l'aria dalle narici proprio come avete fatto voi e come aveva fatto lui in precedenza per ricreare la nuvola di vapore. Fate ripetere il gioco al vostro bambino diverse volte, in modo che possa prendere confidenza con il movimento e il meccanismo. Dopo alcuni tentativi fatti per puro gioco, il piccolo avrà memorizzato il modo giusto per soffiarsi il naso e comincerà a tentare di farlo per pulirsi il naso.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Spiegate l'operazione come se fosse un gioco e non un'imposizione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come soffiare il naso in modo corretto

Per soffiarsi il naso non ci vuole uno scienziato, infatti è un gesto istintivo che ci hanno insegnato fin da bambini. In realtà non tutti sanno che, esercitare un'eccessiva pressione sul naso quando lo soffiamo, può causare, nei casi più gravi, la...
Bambino

Come soffiare il naso ad un neonato

Quando i nostri bambini sono ancora in fase neonatale hanno bisogno di essere aiutati nella pulizia del nasino. In questa fase, il neonato non è ancora in grado di gestire la respirazione con la bocca e specialmente durante la poppata, il nasino deve...
Bambino

Come insegnare a un bambino a camminare

I primi passi di un bambino sono un grande momento nella vita di ogni genitore e del bambino stesso. Imparare a camminare è tanto difficile quanto spontaneo ma non è affatto semplice. In questa guida vi daremo dei pratici consigli su come insegnare...
Bambino

Come insegnare a un bambino a lavarsi i denti

Lungo i passi che andranno a comporre questa breve guida, andremo a occuparci di igiene personale, collegata anche all'educazione. Infatti, i protagonisti di questa guida saranno i bambini. Proveremo a spiegarvi in pochi passi Come insegnare a un bambino...
Bambino

Modi divertenti per insegnare ad un bambino l'alfabeto

Il passaggio dall'età del gioco a quella dell'apprendimento rappresenta una fase molto delicata per lo sviluppo dei più piccoli. Tuttavia, è importante cercare di far capire ai bambini che imparare qualcosa di nuovo non è solo utile, ma anche divertente,...
Bambino

5 modi per insegnare a leggere al tuo bambino

Avviare i bambini in età prescolare alla lettura implica un processo educativo impegnativo. I genitori che intendono insegnare a leggere al proprio figlio dovranno munirsi di una buona dose di pazienza, nella consapevolezza che ciascun bimbo necessita...
Bambino

Come insegnare a parlare ad un bambino

Lo sviluppo del linguaggio è un aspetto molto rilevante nella crescita di un bambino. Ogni genitore si chiede quando e come insegnare a parlare al proprio bimbo. La comunicazione verbale, infatti, facilita la vita di relazione ed una crescita armoniosa....
Bambino

Come insegnare a leggere al bambino

Come ben sappiamo, quello dei bambini è un universo davvero particolare che si compone di mille e più sfaccettature. I più piccoli si trovano a scoprire il mondo e ne prendono ufficialmente parte quando cominciano la scuola.Un ambiente come quello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.