Come insegnare ad un bambino a soffiare il naso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Soffiarsi il naso è sicuramente una di quelle azioni così semplici da compiere che, in un adulto, diventano tanto automatiche da venire svolte senza pensarci su. Le cose non sono però altrettanto facili se la stessa operazione viene eseguita da un bambino, che finisce col trovare difficoltà sia nell'apprendere come ci si soffia il naso che nel ripetere da solo questa operazione. In questa guida vi spiegheremo come insegnare ad un bambino a soffiare il naso.

27

Occorrente

  • specchietto
  • carta riso
  • carta velina
37

Si sa: riuscire a mantenere pulite le vie aeree di un bambino è difficile sin dall'inizio. Infiniti sono gli strepiti e i pianti già da quando, appena lattante, mamma e papà sono costretti ad eliminare i muchi dal suo nasino per farlo respirare bene. E la cosa non migliora con il tempo, quando il piccolo cresce e difficilmente collabora con voi. Un pregiudizio già antico nella giovane mente del piccolo, e quindi difficile da scardinare.

47

La prima cosa da fare, è sicuramente spiegare al bambino quanta importanza si nasconde dietro la semplice azione di soffiarsi il naso. Usando le parole più adatte, in modo da colpire positivamente la sua fantasia, dovremo innanzitutto spiegare che tenere il nasino pulito è un lavoro da bambini grandi e che se gli si affida questo compito è perché mamma e papà pensano che lui sia in grado di farlo. Oltre a sentirsi elogiato per le sue capacità, il bambino si sentirà così incentivato a svolgere un nuovo compito che lo faccia sentire più grande ed indipendente. Non scoraggiatevi per i piccoli disastri che combinerà all'inizio: di sicuro il bambino non sarà perfetto al primo tentativo, ma non dovrà essere criticato né sgridato. Al contrario, se qualcosa non andrà bene in quello che ha fatto, siate assertivi: elogiatelo per il tentativo fatto e correggete le imperfezioni esprimendo le vostre osservazioni sempre in positivo. Così gli darete fiducia e lo indurrete ad essere sempre più preciso e autonomo.

Continua la lettura
57

I piccoli stratagemmi da usare per insegnare al vostro bambino la corretta pulizia del naso possono essere davvero molteplici. Per fare in modo che impari in fretta, avremo bisogno di utilizzare un metodo che sia istruttivo e nello stesso tempo divertente. Ad esempio, potreste cominciare raccontando una piccola storia nella quale, ad un certo punto, il protagonista ha bisogno di soffiarsi il naso. Una volta che il racconto verbale ha preso piede, potrete cominciare a fare qualche dimostrazione pratica. Per realizzarla avrete bisogno di procurarvi uno specchietto, quelli per il ritocco del trucco è sicuramente il più indicato. Sistemate lo specchietto sotto le narici del vostro bambino e chiedetegli di soffiare fuori un pochino di aria. Spiegate al piccolo il significato della nuvola di vapore che si forma sullo specchio riallacciandovi alla storia che avete inventato poco prima di cominciare l'esperimento.

67

Una volta che il piccolo avrà capito questo esperimento passate alla fase successiva, nella quale farete muovere gli oggetti con il naso. Prendete qualche foglio colorato di carta velina o carta riso: più colori saranno presenti e meglio sarà per la riuscita dell'esperimento. Rompetela in tanti piccoli pezzettini e sistemateli sopra una cartolina o un cartoncino. Posizionate il tutto sotto il vostro naso e delicatamente soffiate fuori l'aria in modo da far volare i pezzetti di carta. Sistemate di nuovo i pezzetti di carta sopra la cartolina e collocate il tutto sotto il nasino del vostro bambino. Chiedetegli di soffiare l'aria dalle narici proprio come avete fatto voi e come aveva fatto lui in precedenza per ricreare la nuvola di vapore. Fate ripetere il gioco al vostro bambino diverse volte, in modo che possa prendere confidenza con il movimento e il meccanismo. Dopo alcuni tentativi fatti per puro gioco, il piccolo avrà memorizzato il modo giusto per soffiarsi il naso e comincerà a tentare di farlo per pulirsi il naso.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Spiegate l'operazione come se fosse un gioco e non un'imposizione

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come soffiare il naso ai bambini

L'inverno causa malanni un po' tutti ma specie nei bambini. I bambini infatti sono sempre i più colpiti ed è facile che si ammalino e che presentino tosse e/o raffreddore. In questi casi occorre intervenire, ma, come prima cosa, in caso di raffreddore,...
Bambino

Come effettuare i lavaggi nasali su un lattante

L'esecuzione dei lavaggi nasali su un lattante è una pratica semplice che necessita, però, di alcuni particolari accorgimenti, al fine di non commettere potenziali errori. In questo articolo presentiamo in modo sintetico e schematico le corrette modalità...
Bambino

Bolle di sapone: ricetta

Fare le bolle di sapone è uno dei giochi più classici e più diffusi tra i bambini. Di fatti, quest'ultime si possono fare in giardino ed in buona compagnia. Inoltre, utilizzando il metodo giusto sarà un vero e proprio divertimento per tutti. Con la...
Bambino

Come effettuare un lavaggio nasale

Il lavaggio nasale è una tecnica impiegata sopratutto sui bambini e serve per eliminare dalle cavità nasali il muco e gli allergeni respirati. Questa pratica consiste nel far passare, con appositi strumenti, nella cavità nasale, una soluzione di idrominerali...
Bambino

Come insegnare a un bambino a lavarsi la faccia

Insegnare ad un bambino a lavarsi la faccia non rappresenta affatto un'impresa complicata, sopratutto se si riesce a porre il gesto come un'attività ludica. È molto importante se non fondamentale, rispettare assolutamente i suoi tempi e cogliere prontamente...
Bambino

Come insegnare ai bambini a gestire il loro tempo libero

Per tempo libero s'intende quel momento in cui non si hanno più impegni lavorativi. Quindi, non è altro che un tempo da dedicare a se stessi. Oppure ad attività piacevoli e rilassanti. Tuttavia, a volte si finisce per far diventare routine anche questo...
Bambino

Come insegnare i giorni della settimana ai bambini

Quante volte vi è capitato che i vostri bambini non sappiano i giorni dalla settimana e facciano confusione tra di loro? Sicuramente tante. La cognizione del tempo è difficile da imparare per un bambino piccolo, ma fortunatamente, i bambini possiedono...
Bambino

Lavaggi nasali per bambini, neonati e adulti

Lavaggi nasali per bambini, neonati e adulti: quante volte il naso tappato causa sofferenza e fastidio? Non per niente i lavaggi nasali sono importanti per tutti i neonati e i bambini. Il muco in abbondanza, infatti, può causare qualche problema respiratorio....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.