Come Impostare Una Routine Nella Giornata Dei Neonati

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

I bambini, soprattutto durante i primi mesi di vita, sono molto sensibili al mondo esterno. Si deve pensare che per nove mesi hanno vissuto nel grembo materno, al riparo da stimoli, luci e rumori, e, ora che sono nati, hanno bisogno di ambientarsi lentamente alla nuova vita e a tutti gli stimoli a cui questa li sottopone. Il segreto, per fargli vivere serenamente questo adattamento, è organizzare la loro giornata seguendo uno schema preciso. In questa guida vi spiegherò come impostare una routine nella giornata dei Neonati.

28

Occorrente

  • Tanta pazienza e organizzazione
38

Ecco qualche consiglio su come puoi impostare la giornata del tuo bambino. Innanzi tutto, devi cercare di impostare degli orari per i pasti, per i sonnellini e per le attività ludiche. La prima cosa da definire è l'orario della colazione: al mattino, non farlo mangiare subito, dagli il tempo di svegliarsi per bene; nel frattempo lavalo e vestilo. Tuttavia, la colazione non deve avvenire troppo tardi, un orario accettabile è compreso tra le 8:00 e le 8:30. Successivamente, puoi prevedere un'ora, un'ora e mezza di gioco, in cui puoi dare al bambino, anche una piccola merenda, e poi è la volta di definire il riposino di metà mattina (la durata del riposino varia a seconda dell'età del bambino, prevedi circa un'ora di sonno).

48

Quando il bambino si sveglierà dal riposino mattutino, puoi fargli fare una breve passeggiata all'aria aperta, al rientro sarà ora di organizzare il pranzo (prevedi il pranzo tra le 12:00 e le 12:30). Se è possibile, ti consiglio di far condividere ai più piccoli, il momento dei pasti, con tutta la famiglia. Fai mangiare il bambino e successivamente fallo giocare ancora un po'. E importante prevedere anche un riposino pomeridiano, ricorda che il sonno è molto importante per i piccoli e li aiuta a crescere.

Continua la lettura
58

Al suo risveglio, servigli un'altro spuntino, ed organizza il pomeriggio come meglio credi: gioca con lui, oppure, quando il tempo lo permette portalo al parco giochi. Verso il tardo pomeriggio, preparagli un bagnetto rilassante, che lo distenderà e lo preparerà per il riposo notturno. Al bagnetto seguirà la cena, l'orario ottimale per farlo cenare è tra le 19:30 e le 20:00 (se ti trovi meglio, puoi anche invertire ed impostare il bagnetto subito dopo la cena). Successivamente, dedica il tempo rimasto ad attività rilassanti, che non lo stimolino troppo.

68

A questo punto è giunta l'ora di portarlo a dormire. Inserisci un rito prenanna, ad esempio: un giro di carillon, un po' di latte caldo dato in penombra, un qualsiasi rito che aiuti il piccolo a capire che è giunto il momento di dormire. Se avrete la costanza di seguire questo schema, nel giro di una settimana, la routine sarà impostata, ed il bambino sarà molto meno nervoso durante le sue attività quotidiane, perché queste saranno scandite da uno schema e si susseguiranno quotidianamente, sempre nello stesso ordine. In poche parole saranno prevedibili, e la prevedibilità rende i bambini sicuri.

78

Approfondimenti e curiosità:

Il bambino ha una rappresentazione innata del corpo e della sua simmetricità ma tende a osservare per un certo periodo anche bambole scrumbled, deformi.
La rappresentazione del corpo è la prerogativa per lo sviluppo motorio. La motricità grossolana è quella che riguarda l'intero corpo. Nel primo mese di vita il bambino resta in posizione fetale, dal secondo cerca di sollevarsi, al terzo solleva il torace. La motricità fine riguarda l'utilizzo delle mani. Con lo sviluppo si evolve la prensione degli oggetti, si passa da cubito-palmare, a digito-palmare, a radio-digitale (pinza superiore), alla pinza inferiore fino alla presa digito-digitale. Uno stimolo olfattivo determina delle risposte stereotipate nell'infante che si possono osservare anche nella fase prenatale. Il bambino, anche prima di nascere, è in grado di riconoscere la voce della madre, la melodia e ha una preferenza per la voce umana in generale. La variazione del battito cardiaco ha potuto dimostrare che egli è in grado di distinguere tra sillabe già presentate o meno. Nei primi mesi di vita il bambino ha una soglia uditiva più alta (10 db) e si volta in direzione del suono.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • prevedi sempre un margine di flessibilità di circa mezz'ora tra un'attività e l'altra. Uno schema è funzionale quando tiene anche conto degli imprevisti!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Neonati prematuri: le principali difficoltà

Ogni anno nel nostro paese nascono molti neonati prematuri, circa il 6-7% delle nascite. Si tratta di bambini che vengono alla luce con parto pretermine, prima cioè della trentasettesima settimana di gravidanza a causa di diversi fattori di varia natura....
Bambino

Come proteggere i neonati di inverno

I neonati sono molto più resistenti di quanto solitamente si pensa. Nonostante siano piccoli il loro essere indifesi è solamente apparente. Nonostante questo, ovviamente, in inverno, vanno ben riparati in modo di mantenerli in salute e scongiurare possibili...
Bambino

I giochi da fare con i neonati

I neonati danno moltissima gioia in casa, ma hanno sempre bisogno di stimoli per crescere bene e per apprendere continuamente nuove cose. Un neonato ha dunque bisogno di continue attenzioni e proprio per questo, i giochi, sono la soluzione migliore per...
Bambino

Come gestire il raffreddore nei neonati

I classici sintomi del raffreddore per grandi e piccoli sono il naso chiuso, il muco, gli starnuti e gli occhi arrossati. Bisogna sempre prestare molta attenzione nel proteggere il bimbo dagli eventuali colpi d'aria indesiderati o dall'opportunità di...
Bambino

Come calmare singhiozzo nei neonati

Tutti sanno che i bambini hanno bisogno di molte cure ed attenzioni per vivere bene ed in salute. Quando si tratta però di bambini appena nati bisogna stare sicuramente ancora più attenti in quanto ogni piccolo problema potrebbe nascondere qualcosa...
Bambino

Come pulire il nasino ai neonati

La guida che imposteremo si occuperà, nei prossimi tre passi, di spiegarvi come andare a pulire il nasino ai neonati. Il procedimento, come scoprirete, è piuttosto semplice. Ritengo che questa tematica possa essere particolarmente interessante. Incominciamo...
Bambino

Come ridurre lo stress dei neonati

Avere un figlio, soprattutto se si tratta del primogenito, può essere un lavoro davvero piacevole ma nello stesso tempo impegnativo e parecchio stressante. I neonati infatti, hanno bisogno di moltissime attenzioni per sentirsi sempre tranquilli, per...
Bambino

Neonati: come favorire il sonno notturno

Molto spesso, un bambino può non avere alcuna intenzione di prendere sonno. Le motivazioni possono essere le più disparate, dalla televisione ad alto volume al clima troppo caldo. Nella maggior parte delle circostanze, il letto non possiede la comodità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.