Come gestire un padre geloso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gestire un papà geloso è un problema che devono affrontare molte ragazze adolescenti. Per un padre è difficile accettare che quella che sinora era una bimba bisognosa soltanto del suo amore e delle sue cure, stia adesso crescendo e diventando una donna; un genitore inoltre ricorda molto bene (al contrario di quanto si pensi!) cosa significhi essere giovani e aver bisogno di fare nuove esperienze... Le inevitabili preoccupazioni vanno puntualmente a scontrarsi con le esigenze delle giovani figlie, che vorrebbero invece avere fiducia, spazio, maggiore libertà. Come fare allora, per alleviare i timori di un padre che vi vede ancora come delle bambine? Ecco qualche consiglio utile a tutte le figlie!

26

Innanzitutto evitate un atteggiamento provocatorio: se un padre proprio non si rende conto che siete ormai quasi delle donne, la tentazione può essere quella di "sbattergli in faccia" la realtà e dimostrargli coi fatti quanto siete cresciute. Abiti provocanti, trucco eccessivo, ma anche Indiscrezioni sulle vostre frequentazioni maschili, nottate fuori casa, cellulari spenti, non farebbero altro che renderlo più inquieto, inducendolo a controllarvi ancora di più. Se volete dimostrare di essere ormai cresciute, fatelo sempre dimostrando di essere mature e responsabili.

36

Come figlie, per gestire un padre geloso, occorre che siate voi a fare il primo passo cedendo a piccoli compromessi per venirgli incontro. Si può ad esempio negoziare un orario di ritorno a casa, ma non rispettarlo peggiorerebbe soltanto la situazione. Allo stesso modo, se vostro padre vi telefona di continuo, è inutile spegnere il cellulare o non rispondere: meglio decidere con lui di sentirvi in momenti specifici o precederlo con un messaggio tranquillizzante. Cercate di non indispettirlo con la disobbedienza: è un atteggiamento infantile, che certo non lo aiuta a vedervi come adulte.

Continua la lettura
46

Non siate avide di informazioni circa le vostre abitudini e frequentazioni. Cosa fate quando uscite? Dove andate, e con chi? Precedete le sue domande, magari raccontategli qualcosa di ciò che avete fatto l'altra sera, cercate di tranquillizzarlo e di dimostrare che non avete nulla da nascondere e fate tutto ciò che qualsiasi altra ragazza della vostra età... Non c'è niente da temere! Ed ovviamente, qualche piccola bugia "a fin di bene" certe volte è proprio inevitabile: ma sappiate che se verrete scoperte recuperare la fiducia del vostro genitore sarà doppiamente difficile.

56

Infine, se avete iniziato a frequentare un ragazzo e vostro padre è geloso di lui in particolare, fate ancora più attenzione! Qualsiasi sbaglio da parte vostra sarà direttamente attribuito alla sua cattiva influenza su di voi, perciò evitate di mentire o di "sgarrare": cercate di dimostrarvi tranquille e serene invece, fiduciose che il vostro lui saprà conquistarsi (col tempo) la sua fiducia. Forse non è ancora il tempo di passare alle presentazioni, ma anche in questo caso dare qualche informazione in più sul vostro ragazzo può aiutare vostro padre ad accettarlo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Precedete le sue domande raccontandogli qualcosa di ciò che fai.
  • Cercate di negoziare le regole, ma una volta stabilite rispettatele.
  • Evitate atteggiamenti provocatori: dimostratevi mature e responsabili.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

5 consigli per evitare i conflitti padre-figlio

All'interno di una famiglia il rapporto tra padre e figlio è sempre stato importante, molti padri darebbero perfino la vita per i propri figli, molti figli definirebbero eroi i loro padri, tuttavia, potrebbero nascere dei contrasti che mirerebbero a...
Famiglia

10 consigli per essere un buon padre

Avere un figlio è sicuramente molto difficoltoso, soprattutto per coloro che non hanno avuto figli in precedenza e devono riuscire a capire come educare il nuovo arrivato. In questa lista molto breve, vi mostreremo 10 utili consigli per essere un buon...
Famiglia

5 regole per un padre single

Nella società odierna sempre più spesso si trovano genitori single: per scelta propria o altrui, per necessità o dopo battaglie legali.Si dice sempre che sia il mestiere più difficile del mondo anche se condiviso .... Figuriamoci da soli!Credo sia...
Famiglia

5 cose che un padre non dovrebbe dire a suo figlio

Il compito dei genitori è quello di crescere i figli nel miglior modo possibile. Tale compito non è un impresa semplice, in quanto riuscire ad inculcare i giusti valori alle nuove generazioni in modo che da gradi possano essere degli uomini migliori,...
Famiglia

Come gestire un conflitto tra fratelli

Generalmente, i fratelli vivono un rapporto unico di amore e conflittualità. Risultano complici ed alleati in numerose occasioni, anche se l'affetto dei genitori scatenano in loro una forte competitività. Questi atteggiamenti determinano spesso un litigio...
Famiglia

Come gestire la gelosia del figlio adolescente verso il fratello

La gelosia tra fratelli è naturale, c'è sempre stata, e ci sarà sempre perché fa parte del processo di crescita. Ogni bambino o adolescente che sia avverte spesso questo sentimento nei confronti del proprio fratello. In modo particolare, l'adolescenza...
Famiglia

Come gestire una famiglia allargata

Il nucleo familiare, come ben sapete, non sempre è formato da 2 o 3 persone, ma il più delle volte anche da tante persone. Infatti in tante famiglie sono presenti anche 4-5 figli ed a volte con genitori paterni o materni a carico nello stesso tetto....
Famiglia

Neo mamma: come gestire le ansie

L'ansia purtroppo è un malessere psicologico, che porta anche alla depressione; quando si diventa neo mamme soprattutto del primo figlio, molte ansie ingombrano la mente, come ad esempio se si è in grado di poter tutelare il bambino; cosa potrebbe avere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.