Come gestire un bambino che porta via i giochi agli altri bimbi

Tramite: O2O 30/04/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso capita che in età infantile, il bambino mentre gioca con gli amichetti, porta via in modo presuntuoso e prepotente i giochi agli altri facendoli piangere oppure creando delle situazioni di tensione. Naturalmente, di fronte a questi particoli episodi non tuti hanno la giusta esperienza per poterli affrontare con maggiore semplicità. Però, con pochi e semplici consigli potrete provare da soli a correggere questo particolare atteggiamento del bambino, senza rivolgervi subito ad uno specialista il quale vi chiederebbe elevate somme del vostro denaro. Dunque, continuate a leggere con estrema attenzione ed impegno i passi di questa utile guida, per comprendere come gestire un bambino che porta via i giochi agli altri bimbi..

26

Occorrente

  • buone maniere
  • pazienza
36

Ipotesi:

Se il bambino ogni qualvolta che si trova in gruppo, per giocare, strappa gli oggetti dalle mani dei propri amichetti si è di fronte esattamente a due possibili ipotesi: il piccolo manifesta una evidente situazione di prepotenza assoluta oppure il bambino risulta essere precisamente quel che si definisce eccessivamente "viziato". Una situazione che negli altri bambini non si può tollerare soprattutto se la "vittima" è vostro figlio". Rimproverare "l'aggressore", però, non risulta essere sempre una buona mossa poiché, se voi non siete "super partes" (come ad esempio una maestra di entrambi) ed è presente il genitore del bambino prepotente (come accade, ad esempio, a un parco giochi oppure ad una ludoteca) il diverbio potrebbe trasferirsi dai bambini ai genitori creando una situazione di disagio peggiore.

46

Non rimproverare il bambino davanti a tutti:

Il rimprovero non risulta essere affatto una buona mossa nemmeno se ad avere torto è vostro figlio: attaccarlo davanti a tutti potrebbe innescare un meccanismo opposto. Il bambino, infatti, vedendosi solo e indifeso, potrebbe amplificare ulteriormente la sua prepotenza. È bene, invece, rimanere vigili ad osservare la situazione e intervenire soltanto in caso estremo per evitare che si facciano veramente male. Lasciar risolvere ai bambini il conflitto li educa, sin dall'infanzia, a trovare una mediazione e una soluzione condivisa per entrambi. La vittima imparerà a difendersi e l'aggressore che non tutto gli è permesso.

Continua la lettura
56

Dialogo:

Non fate mai l'errore di ostacolare l'atteggiamento del bambino con minacce, rimproveri o, peggio ancora, con qualche sculacciata. Non fareste altro che peggiorare fastidiosamente la situazione. Cercate, piuttosto, sempre la via del dialogo facendo capire al bambino che esistono delle "regole" da seguire: non si ruba il gioco.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordare sempre che l'adulto deve educare il bambino a saper gestire ogni situazione nella propria vita senza l'ausilio di altri

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come gestire due bimbi piccoli

Come sapete, gestire due bimbi piccoli in casa non è mai facile, soprattutto quando si tratta di bambini iperattivi o irrequieti. Di seguito alcuni consigli utili per tutte quelle giovani mamme o baby sorger che si dovessero trovare a fronteggiare una...
Bambino

Bimbi: come gestire la paura degli estranei

I bambini, è risaputo, hanno bisogno dell'appoggio e degli insegnamenti dei genitori per imparare cose nuove ma soprattutto per superare le proprie paure. Una di queste, tra le più diffuse nei bambini, è la paura degli estranei che mi manifesta spesso...
Bambino

10 giochi Montessori per bimbi da 0 a 3 anni

In questa lista sono indicati 10 giochi per aiutare lo sviluppo dell'intelligenza del bambino che, secondo la visione di Maria Montessori, passa necessariamente attraverso l'educazione dei sensi. La filosofia educativa montessoriana comporta un maggiore...
Bambino

10 idee per creare giochi per bimbi dai 3 ai 6 anni

I bambini hanno sempre voglia di giocare e divertirsi e al giorno d’oggi ci sono più giochi elettronici che altro. Allora come possiamo farli divertire, soprattutto se hanno un’età compresa tra i 3 e i 6 anni, senza l’uso della tecnologia? Ecco...
Bambino

Come gestire un bambino difficile

In questa guida verranno dati utili consigli su come gestire un bambino difficile. Come ben saprete, un bimbo di pochi anni nella fase della crescita, ha un temperamento e un modo di fare difficile da controllare. Questo è dovuto da diversi fattori ma,...
Bambino

Giochi educativi per il tuo bambino

I giochi educativi sono fondamentali per la crescita intellettiva e per lo sviluppo psicomotorio di ogni bambino. Ogni forma di gioco può essere per loro uno stimolo, ma bisogna saper scegliere i giochi più adatti a ogni bambino. Questa guida può essere...
Bambino

Come creare dei giochi montessoriani per il tuo bambino

L'educazione di un bambino è molto importante, soprattutto durante la tenera età, quando il bambino comincia ad apprendere tutto ciò che lo porterà a vivere bene nel mondo. È importante anche che un bambino impari a muoversi nella maniera corretta,...
Bambino

Come gestire un bambino che piange in macchina

Il bambino che piange in macchina è una delle situazioni più complicate da gestire. Il pianto nel bambino, così come nell'adulto, è una manifestazione di malessere, sia esso di natura fisiologica che emotiva. Vostro figlio o il bambino in questione...