Come gestire la paura del buio nei bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Una delle fobie più diffuse e più grosse dei bambini è ovviamente la paura del buio. Tutti i bambini ne soffrono o ne hanno sofferto e se non tutti un buon 90% si, tutti per motivi eterogenei. I bambini, il buio, lo vedono come qualcosa di sconosciuto, di pericoloso e dato che sono gli individui con più immaginazione materializzano con la loro mente creature spaventose magari viste in un film o in un cartone animato, e questo spiega anche il fatto del perché hanno bisogno di una luce prima di addormentarsi. Per ovviare a questo problema, che ovviamente è naturale, andiamo a vedere come gestire la paura del buio nei bambini.

25

L'importanza del dialogo

Come abbiamo detto la paura del buoi l'abbiamo avuta tutti ed è normale fino all'età di 10 anni circa. Gli esperti di pedagogia affermano che il dialogo è la cosa fondamentale per affrontare il problema perché il bambino di natura tende a credere senza dubbi alle cose dette dai propri genitori, quindi, se i genitori con molta calma e naturalezza spiegassero al bambino che il buio non è altro che la mancanza di luce oppure un momento di tranquillità in cui rilassarsi e dormire il bambino lo vedrà da un'altra prospettiva. Dunque le parole servono molto: è fondamentale rassicurare il bambino, chiarendogli che quando si spegne la luce non cambia nulla. È altrettanto importante che il bambino prenda familiarità con il buio, magari in compagnia dei genitori attraverso il gioco. Ad esempio, provate a spegnere la luce mentre siete accanto al piccolo, prima di andare a dormire. Al buio parlategli normalmente, esattamente come fareste con la luce accesa. Si renderà conto che al buio non accade nulla di strano o spaventoso.

35

Un pupazzetto come compagnia

L'immaginazione dei bambini è vasta quindi anche un semplice pupazzetto può essere importante nell'affronto di questo problema, infatti il pupazzetto se lo immagina come se fosse un suo amico quindi non si sentirà solo quando dovrà addormentarsi. La paura del buio è abbastanza pesante da farla andare via, ogni bambino ha il suo tempo, ci vorrà del tempo ma con le giuste azioni tutto si risolverà. Nei primi tempi si può anche collocare vicino al lettino una lucina a presa. Ciò che invece non si deve fare mai, per quanto sembri difficile ad un genitore, è cedere alle richieste del bambino di dormire nel lettone. Su questo bisogna essere irremovibili. Piuttosto è bene sempre prenderlo per mano e con parole dolci, ma ferme, riaccompagnarlo nel suo lettino.

Continua la lettura
45

Conclusioni

La paura del buio nei bambini dunque si può gestire, anche perché con la crescita tende naturalmente a scomparire. Unendo un sano dialogo costruttivo e qualche piccolo accorgimento, si può trasmettere sicurezza ad un bambino. L'importante è sapere bene quello che si deve fare e non cedere mai alla debolezza. Solo quando questa paura del buio non va via nemmeno ad una certa età, e magari si unisce ad ansie o altri tipi di fobie, allora è bene consultare un medico per chiedere un consiglio.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dialogare con il bambino in modo naturale

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Bimbi: come gestire la paura degli estranei

I bambini, è risaputo, hanno bisogno dell'appoggio e degli insegnamenti dei genitori per imparare cose nuove ma soprattutto per superare le proprie paure. Una di queste, tra le più diffuse nei bambini, è la paura degli estranei che mi manifesta spesso...
Bambino

Come gestire le paure dei bambini

Tutti i bambini hanno paura, si sa. Questo perché non conoscono ancora bene tutte le cose che popolano il mondo. Non sanno che la pioggia è un fenomeno naturale, come i lampi e i fulmini, non sanno che il buio è solo l'assenza di luce e danno un volto...
Bambino

Come far superare ai bambini la paura del dottore

Molto spesso i bambini presentano una paura che si definirebbe quasi innata verso il pediatra: talvolta è solo un po' di timore, ma in alcuni casi può diventare un problema vera, emte serio per le madri. Vediamo quindi insieme, attraverso questa semplicissima...
Bambino

Come Far Superare Ai Bambini La Paura Dell'Acqua

Quella dell'acqua è una paura piuttosto comune nei bambini, soprattutto in quelli dai 6 anni in su, ma si tratta di un timore che non è affatto naturale, proprio perché nell'acqua dell'utero materno ha avuto origine la sua vita. Si tratta, invece,...
Bambino

Come gestire l'ansia dei bambini

Spesso può capitare che i bambini soffrano di ansia dovuta a motivi particolari che creano in loro spavento e paura. Quest'ansia generalmente va via dopo poco, ma se si prolunga o comincia a interferire con le normali attività quotidiane del bambino...
Bambino

5 strategie per gestire i bambini vivaci

I bambini sono un dono meraviglioso nella vita di una coppia. Quando arrivano i bambini in una casa tutto si stravolge e cambia in base alle loro esigenze. Ovviamente ogni bambino ha il suo carattere e il suo modo di fare, ma comunque in un modo o nell'altro...
Bambino

Come insegnare ai bambini a gestire il loro tempo libero

Per tempo libero s'intende quel momento in cui non si hanno più impegni lavorativi. Quindi, non è altro che un tempo da dedicare a se stessi. Oppure ad attività piacevoli e rilassanti. Tuttavia, a volte si finisce per far diventare routine anche questo...
Bambino

5 consigli per gestire la frustrazione dei bambini

In questa lista vedremo 5 consigli utili per gestire la frustrazione nei bambini. Il pianto è un meccanismo di comunicazione fondamentale nei bambini. Con la crescita si trasforma In un modo per comunicare la sua insoddisfazione verso qualcosa o una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.