Come favorire la montata lattea

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per molte donne la nascita di un figlio può essere motivo di grandissima gioia e soddisfazione. Dopo i lunghi mesi della gravidanza e le fatiche del parto, ci si ritrova fra le braccia questo tenero fagottino, che non aspetta altro che essere accudito e nutrito. Su quest'ultimo punto medici e ostetriche sono totalmente in sintonia nello spingere la puerpera all'allattamento al seno. Per molti medici, infatti, l'allattamento al seno resta un qualcosa di unico e straordinario che può dare al neonato e alla madre grandissime soddisfazioni oltre a veri e propri benefici per quanto riguarda la salute. Proprio per questo forse l'allattamento andrebbe svolto nel migliore dei modi preferendo l'allattamento al seno rispetto al latte in polvere. Può capitare però, soprattutto per i primi giorni, che il latte tardi ad arrivare. Tuttavia ci sono moltissimi modi su come sia possibile favorire la montata lattea, ed è proprio di questo che parleremo in questa guida.

24

Esistono diversi modi per favorire la montata lattea e ognuno di essi può essere più o meno funzionale. Partiamo dall'alimentazione.
Per prima cosa occorre mangiare bene, preferire cibi sani ed evitare cibi fritti. Il latte materno ha un sapore diverso in base a cosa mangia la mamma, di conseguenza è consigliato mangiare cibi non troppo forti o piccanti.
Come seconda cosa, bisogna bere tanto! Il latte si forma con i liquidi che assimila la mamma quindi è meglio bere acqua naturale, tisane e brodini, evitando alcolici e superalcolici. Vale lo stesso discorso del mangiare, il vostro neonato assimila ciò che mangiate e bevete, quindi sarebbe buona cosa avere un occhio di riguardo anche sul bere. In caso di montata lattea scarsa, la birra potrebbe aiutare, MA in modo molto moderato.

34

Altri metodi riguardano soprattutto la mamma. Un corretto riposo e tranquillità favoriscono di molto la montata lattea. È bene sfruttare ogni singolo istante possibile per riposare e rilassarsi. Stanchezza, stress e ansia non fanno altro che ostacolare la formazione del latte e in misure eccessive, potrebbero portare addirittura alla perdita del latte materno. Per prevenire tutto questo, ci sono molti metodi da utilizzare. È consigliato farsi massaggiare schiena, collo e gambe dal partner, con movimenti continui e circolari. È molto efficace per sciogliere i nervi e sentirsi subito meglio.
Altri metodi molto efficaci sono quelli di stimolare il seno in questi modi: attaccando precocemente il neonato al capezzolo; facendo degli impacchi di acqua calda; facendo dei massaggi dall'esterno del seno verso il capezzolo, in modo da indurre le ghiandole mammarie alla produzione di latte. Naturalmente sarebbe consigliabile allattare il neonato a richiesta, che non vuole certo dire allattarlo ogni volta che piange, ma nemmeno lasciar passare pause lunghe con orari prestabiliti.

Continua la lettura
44

Il consiglio più importante resta comunque quello di avere molta pazienza e di non allarmarsi se la montata lattea tarda ad arrivare. Per alcune donne è del tutto normale e fisiologico che questa si presenti con qualche giorno di ritardo rispetto alla media, soprattutto a seguito di un parto cesareo. Il pensiero che il piccolo possa soffrire per la mancanza di cibo non trova fondamento dal momento che ad un neonato di pochi giorni è sufficiente anche solo quella piccola quantità di latte, chiamato colostro, che tra l'altro è il latte più ricco di sostanze nutritive e protettive di tutto l'allattamento.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Alimenti che aiutano la montata lattea

Una delle gioie più autentiche della vita è dare alla luce un bambino. Fra le prime azioni di una mamma verso il proprio bimbo, ritroviamo l'allattamento al seno. Un gesto che richiama la necessità di fornire il primo nutrimento, il colostro, ricco...
Bambino

Come stimolare gli ormoni per la produzione di latte materno

Una delle cose più naturali che la vita può riservare ad una donna è l'allattamento al seno. Questo oltre a nutrire il bambino, consente di creare con lui un rapporto speciale fatto di contatto, amore e nutrimento. Significa alimentarlo in ogni senso,...
Bambino

Le migliori tisane per favorire la produzione di latte

La produzione di latte materno è importantissima per la crescita del neonato, in particolar modo nei primi mesi di vita, dove la dieta alimentare è basata esclusivamente di latte. Purtroppo, non tutte le mamme riescono a produrlo dal proprio seno e...
Bambino

Come eliminare la crosta lattea

La crosta lattea, che è conosciuta anche dermatite seborroica, è un disturbo che colpisce facilmente i bambini già a partire dalle prime settimane di vita. È così chiamata proprio per il fatto che interessa i bambini nell'età in cui si nutrono esclusivamente...
Bambino

Come elimare la crosta lattea

Essere buoni genitori significa saper accogliere il proprio piccolo/a nel miglior dei modi, fin dai suoi primi giorni, con tanto amore dando tutte le attenzioni che necessita nonostante, spesso sembra impossibile o difficile perché non si sa come viverle...
Bambino

Come stimolare un neonato pigro

L'allattamento al seno di un piccolo neonato è, di certo, una bellissima esperienza per una giovane mamma. Allattare un bambino è una perfetta occasione di intesa, magica ed irripetibile, tra il neonato e la sua preziosa mamma. Alcuni neonati, però,...
Bambino

Tutte le posizioni per l'allattamento

Se sei una neo-mamma, l'allattamento al seno, uno degli atti più naturali del mondo, all'inizio potrebbe sembrarti complicato. Tutto quello che ti serve è un po' di pratica per imparare a sostenere il tuo bambino in una posizione comoda, nella quale...
Bambino

5 accessori essenziali per l'allattamento

L'allattamento è la fase della maternità in cui il neonato si attacca al seno materno per la propria alimentazione. Il latte materno è molto importante per la nutrizione e la crescita del bambino, soprattutto nei primi sei mesi di vita. Per questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.