Come fare se un bambino non dorme

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le cause per cui un bambino si sveglia spesso, possono essere diverse e ciò fa preoccupare non poco i genitori poiché pensano che il neonato sia malato o, peggio, che non siano all'altezza di svolgere il loro compito. Tutto ciò non fa altro che accrescere il nervosismo provocando una scarsità di riposo. Per questi e altri motivi, è sempre meglio sapere come fare se un bambino non dorme in modo da porre rimedio a questa situazione.

27

Occorrente

  • Luci soffuse
  • colori rilassanti
  • bagnetto
  • ninna nanna
37

Predisporre un ambiente adatto per aiutare il bambino a dormire

Innanzi tutto, predisponiamo un ambiente adatto al riposo: luce soffusa, colori rilassanti, pochi rumori e la vicinanza della mamma aiuteranno il bambino a conciliare il sonno; abituare il pargolo a dormire, fin da subito, da solo nel suo lettino: nei primi mesi, potremmo collocare la culla nella nostra camera da letto e posizionarla in modo che, se durante la notte il bambino s si dovesse svegliare, si tranquillizzerebbe all'istante nel vederci. Nella fascia d'età tra 0 e 3 anni, l'insonnia infantile è un disturbo abbastanza frequente. Per favorire il sonno, infatti, è consigliabile seguire sempre una certa routine giornaliera che per i bambini piccoli è tranquillizzante come un bagnetto caldo prima della pappa oppure una ninna da svolgersi sempre allo stesso orario.

47

Non sottoporre il bambino a continui cambi di guardia

Evitiamo di sottoporre il bambino a eccessivi stimoli visivi e uditivi, specie nei momenti che precedono il sonno. Questo vale anche per la sfera emotiva: è controproducente esporre il bambino a continui "cambi di guardia". La tata, la zia, la nonna, la mamma, ognuna si rivolge a lui con un linguaggio affettivo differente disorientandolo e ponendolo spesso in uno stato di allerta continua che gli impedisce di rallentare i propri ritmi e lasciarsi andare al sonno. Usiamo il buon senso nella gestione della giornata e nella somministrazione dei pasti. Se è vero che è utile rispettare gli orari è anche vero che, soprattutto se molto piccolo, il bimbo regola i suoi ritmi giornalieri unicamente su due stimoli: la fame e la sete.

Continua la lettura
57

Non somministrare farmaci senza la prescrizione del pediatra

Non cediamo alla tentazione di somministrare farmaci di nostra iniziativa: l'esasperazione da parte di un genitore sfibrato dall'insonnia è comprensibile ma il ricorso a sostanze induttrici del sonno è sempre da evitare. Se il problema persiste, non indugiamo e contattiamo il pediatra che verificherà la presenza di cause organiche (quali l'apnea notturna, un fastidioso riflusso gastrico, coliche intestinali ma anche eventuali intolleranze) o psicologiche. In questo secondo caso, se opportuno, ci indirizzerà verso un terapeuta infantile che ci aiuterà a superare eventuali stati ansiosi del bambino o della famiglia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I bambini sono in grado di regolarsi meglio di quanto crediamo anche riguardo al sonno. Prima di allarmarci, verifichiamo che si tratti effettivamente di un disturbo: anche i piccoli sognano, si agitano e si muovono nelle ore di riposo dandoci l'impressione di essere svegli. Prima di intervenire attendiamo per vedere se si riaddormenta da solo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come stare tranquilli quando il vostro bimbo dorme

Non sentirsi sicuri quando il proprio bambino dorme solo nella sua stanza è normale, soprattutto se si è neogenitori e si ha poca esperienza. Preoccuparsi dell'idea che possa farsi male senza che noi ce ne accorgiamo è naturale. Ancora di più è la...
Bambino

Come cambiare il pannolino ad un bambino senza svegliarlo

Il pannolino va cambiato frequentemente al bambino. Non si tratta solo di una norma igienica. Il cambio e la perfetta detersione, prevengono fastidiose irritazioni e dermatiti. La notte il bambino provvede ugualmente ai propri bisogni fisiologici. Alcuni...
Bambino

Come fare se un bambino si scopre durante la notte

Ci sono dei problemi che accomunano un po' tutte le mamme del mondo, piccoli problemi apparentemente banali ma che impensieriscono ogni donna apprensiva, madre di un bambino piccolo tra cui ad esempio la paura che durante la notte il proprio piccolo si...
Bambino

Come preparare la cameretta del bambino

Un bimbo è in arrivo nella vostra famiglia? Non esiste gioia più grande di questa e voi mamme e papà siete euforici all'idea di preparare un posto sicuro, pronto ad accogliere il nuovo arrivato, uno spazio adatto a lui, ossia quella che viene affettuosamente...
Bambino

Svezzamento del bambino: i 10 errori da evitare

Arriva un momento in cui bisogna dire addio ai grandi trattamenti, ad emergere miracolosamente al centro di ogni episodio della vita altrui, fino a rappresentare una parte abbondante dell'oggetto di ogni discorso tra i propri genitori e i terzi. Questo...
Bambino

Cosa fare se il bambino russa

Molta gente pensa che russare durante il sonno è un disturbo riguardante soltanto la popolazione adulta, invece la questione è diversa. Talvolta succede che anche i bambini russino, soprattutto quando hanno le narici molto piccole o sono più robusti...
Bambino

Come far addormentare un bambino che fa le bizze

La guida che imposteremo nei prossimi passi si occuperà di bambini, e lo farà per andare a supportare i genitori. Avrete avuto sicuramente a che fare con dei bimbi che hanno difficoltà ad addormentarsi. Bene, questa guida fa al caso vostro, in quanto...
Bambino

Come far dormire un bambino senza ciuccio

Quando si è alle prese con un bimbo molto piccolo gioie e dolori sono infiniti. Ci sciogliamo quando ci sorride o ci chiama mamma, e per la sua felicità saremmo disposti a tutto. Ma i problemi arrivano la notte. Quando il nostro pupo di dormire non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.