Come fare se il bambino non vuole andare all'asilo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I bambini, specie se sono ancora molto piccoli, non riescono ad esprimere in maniera chiara le proprie emozioni, le proprie sensazioni, i propri disagi interiori, le proprie angoscie. Il compito di ogni genitore dunque, è fondamentale: essi devono cercare di individuare gli eventuali problemi, attraverso i comportamenti del bimbo, tranquillizzarlo ed aiutarlo. Un disagio assai frequente nel bambino, è quello relativo all'asilo. Molti bambini hanno un atteggiamento restio nell'affrontare questa nuova situazione.
Come fare se il bambino non vuole andare all'asilo?
Nella seguente guida vi daremo alcuni consigli, affinché il vostro bambino sia meno stressato e troverà le giuste motivazioni per andare all'asilo.

24

Dialogare con il bambino

L'inserimento dei bambini negli asili e nelle scuole materne è un periodo particolarmente delicato nella vita sia dei piccoli che dei loro genitori. Proprio in questo momento, infatti, si effettua il naturale distacco del bimbo dalla sicurezza dell'ambiente famigliare al fine di riuscire ad imparare a relazionarsi con il mondo esterno. Non si tratta affatto di un passaggio semplice ed immediato, in quanto il piccolo si trova a dover affrontare un mondo del tutto nuovo. Importantissimo è, quindi, cercare il più possibile di dialogare con il bambino, facendogli capire che andare all'asilo non implica la perdita dell'affetto materno e paterno e soprattutto, evitando assolutamente rimproveri e punizioni che potrebbero indurlo a pensare il contrario.

34

Dialogare con maestre ed educatori

Altra cosa importante risulta essere il dialogo con le maestre e gli educatori; sono loro, infatti, le persone a cui affidiamo i nostri bambini ed è scontato che se il piccolo manifesta un comportamento ostile nei confronti dell'asilo, è necessario parlarne con loro per capire quali siano gli atteggiamenti che il bimbo ha nel rapportarsi all'interno di quell'ambiente. Spesso, infatti, le cose di cui sente la mancanza sono l'affetto, le attenzioni e le coccole che nel nucleo famigliare il piccolo riceve in maniera esclusiva, mentre all'interno della scuola materna deve condividere con gli altri.

Continua la lettura
44

Lodare il bambino

Per aiutare il bambino nel superamento di questa fase così delicata della sua vita, infine, è essenziale far crescere il suo livello di autostima, in modo tale che il piccolo possa sentirsi più sicuro per riuscire ad affrontare questo nuovo mondo e per relazionarsi ai suoi coetanei. Bisogna evitare, quindi, di parlare davanti a lui dei suoi comportamenti ostili ma, al contrario, cercare quotidianamente di lodarlo per ogni piccolo passo in avanti che riesce a fare e di fargli sentire che siamo fieri di lui per questo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come comportarsi se il tuo bambino non vuole mangiare le verdure

Le verdure, sono un alimento fondamentale per la crescita dei figli e per la salute in generale di tutta la famiglia. Spesso i bambini si rifiutano di mangiarle, esistono però alcuni trucchi e tanta pazienza per ovviare a questo problema, con un po'...
Bambino

Cosa fare se il tuo bambino non vuole andare dal dottore

Molto spesso quando si hanno dei bambini è necessario portarli dal dottore nel caso in cui abbiano contratto una particolare malattia. Tuttavia nella maggioranza dei casi essi non hanno alcuna voglia di andarci e fanno spesso capricci. Nella seguente...
Bambino

Come comportarsi se il bambino non vuole andare a scuola

Educare un bambino non è mai semplice, soprattutto per un novello genitore. Per questo alle volte dei buoni consigli potrebbe aiutare a fare le scelte giuste che vi permetteranno di compiere delle scelte ponderate. Solo così potrete riuscire a crescere...
Bambino

Come fare se il bambino vuole stare sempre in braccio

I bambini adorano essere coccolati, cullati e amati dai propri genitori. I piccoli infatti, dormono benissimo quando sono tra le loro braccia, ma quando vengono delicatamente adagiati nella culla, iniziano a piangere. Tutto questo a lungo andare, crea...
Bambino

5 vantaggi dell'asilo nido

I bambini hanno sicuramente bisogno di una certa educazione che inizia sin dalla tenera età. Dai due ai cinque anni infatti i bambini vengono solitamente iscritti all'asilo nido. L'asilo nido è il luogo in cui i bambini cominciano a fare amicizia con...
Bambino

Asilo nido: come gestire il distacco dalla mamma

Come nel regno animale anche per noi umani arriva il momento in cui dobbiamo distaccarci dall'amore materno. Il primo passo viene effettuato quando il bimbo inizia l'asilo nido. Infatti dopo le coccole e l'amore materno il bambino, andando all'asilo nido,...
Bambino

Come scegliere l'asilo giusto

Quella dell'asilo è una scelta spesso difficile per tutte le mamma e i papà: i costi, gli orari e le distanze rappresentano senza dubbio dei fattori determinati nella selezione della scuola più adatta e contribuiscono spesso a complicare l'inserimento...
Bambino

Asilo Steineriano: 5 caratteristiche

"L'Asilo Steineriano" prende il nome da un importante filosofo, pedagogista ed esoterista, austriaco del diciannovesimo secolo, quale Rudolf Steiner. Nel 1919 il proprietario della fabbrica di sigarette Waldorf-Astoria ebbe l'idea di affidargli la direzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.