Come fare se i figli rubano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Mettere al mondo un figlio, è risaputo, è una scelta da prendere dopo aver valutato attentamente tutti gli ostacoli che ne derivano. Crescere i figli è un compito molto difficile, che richiede il dispendio di tempo, energie mentali e fisiche; nonostante ciò, con il giusto impegno si può impartire l'educazione corretta al proprio figlio, attraverso la necessaria attenzione alle regole e la presenza costante durante la sua crescita. Non sempre è possibile gestire al meglio ogni cosa: un figlio avrà una sua indole più o meno ribelle, nascerà con un carattere del tutto personale che risiederà in ogni sua azione futura e, nonostante la nostra buona volontà, potrà verificarsi il caso in cui commetta azioni non del tutto regolari e che non gli sono state mai insegnate. Cerchiamo di capire come fare se i figli rubano e quali accorgimenti adottare.

27

Occorrente

  • Forte padronanza delle proprie emozioni
  • Mantenere un tono autoritario
  • Essere inflessibili e, allo stesso tempo, comprensivi
37

Una volta appurato che tuo figlio ha commesso un furto, a prescindere dall'entità del maltolto, la prima persona che potrebbe risentirne sei proprio tu. Potresti iniziare a pensare di non aver fatto bene il tuo dovere e che il ruolo di genitore non ti si addice: constatazioni che nascono spontanee. Fa' in modo che queste considerazioni non prendano il sopravvento e non ti inducano a una fase di inattività. Come già detto, ragiona sul fatto che tuo figlio ha una propria psiche e un carattere unico: ciò significa che il gesto da lui appena compiuto non dipende direttamente dal tipo di educazione che gli hai impartito, bensì è scaturito in buona parte da fattori esterni che, spesso, i genitori non possono prevedere.

47

Assodato ciò, prendi in mano la situazione. La miglior cosa che puoi fare per arginare sul nascere tali spiacevoli situazioni è parlare con tuo figlio. Prendilo in disparte, siediti con lui e rendi la situazione carica di gravità. Mentre parlate, cerca di captare tutti i segnali che ti manda tuo figlio, per meglio comprendere le motivazioni alla base del suo gesto; allo stesso tempo fagli capire appieno l'illegalità del rubare, evitando assolutamente di fare distinzione tra furti di piccola e grande entità. Se malauguratamente dovessi fare ciò, nella mente di tuo figlio inizierà a nascere una distinzione tra i due mali e la possibilità di attuare quello con minori conseguenze.

Continua la lettura
57

Nel caso non dovessi essere convinto pienamente del fatto che tuo figlio abbia recepito il messaggio, non avere timore di essere esplicito sulle conseguenze che derivano dall'azione del furto: più sarai preciso nel descrivere le conseguenze, maggiormente resterà impresso nei pensieri di tuo figlio il divieto di fare certe cose. Parla a tuo figlio della reclusione prevista per i furti, spiegagli le privazioni che deve sopportare una persona rinchiusa in galera ed elenca tutte le cose belle a cui dovrebbe rinunciare; questo è un modo abbastanza drastico, ma che di certo farà scattare qualcosa nella mente del ragazzo.

67

Quando hai finito di spiegare le conseguenze pericolose che gli sono riservate a causa di un comportamento scorretto, abbassa leggermente i toni: probabilmente, a questo punto, tuo figlio starà rimuginando sui suoi errori. Prova a chiedere, senza essere troppo irruento ed evitando toni inquisitori, perché ha fatto un gesto simile. Quasi sicuramente la motivazione nasconderà un problema di non difficile soluzione. Potrebbe nascere tutto da una forte pressione sociale o dalla necessità di conformismo: il suo bisogno di essere come i suoi coetanei, possedendo lo smartphone di ultima generazione o vestendo le griffe più in voga, può averlo spinto a un furto di soldi in casa, per timore di un rifiuto da parte tua.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerca fin da subito di instaurare, con tuo figlio, un rapporto basato sul dialogo; mostrati ben disposto ad ascoltarlo senza essere invadente, nel rispetto del suo mondo e della sua privacy.
  • Dagli i tuoi consigli come solo un genitore sa fare, senza essere insistente e facendogli capire che prendi in considerazione le sue parole. In questo modo tuo figlio crescerà consapevole di poter parlare di tutto con i propri genitori; si ridurranno fortemente, in tal modo, le situazioni spiacevoli.
  • Che sia un furto o un'altra azione sbagliata, punire tuo figlio pesantemente e metterlo in castigo per lungo tempo, potrebbe essere controproducente e alimentare un impulso di ribellione. Impara a dosare le punizioni e i toni forti a seconda della situazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come educare i figli senza urlare

In questo articolo vi spiegherò come educare i figli senza urlare. Nel passato si usavano le maniere forti per impartire l'educazione ai propri figli. Si è invece confermato che questo non è di certo il metodo migliore per l'educazione dei figli. Per...
Bambino

10 regole per crescere figli felici e sereni

"I figli sono pezzi del nostro cuore", così un noto detto stabiliva una delle più profonde realtà che un genitore ha verso i propri figli. Molte volte ci ritroviamo alle prese con i problemi della vita ma l'unico pensiero che attraversa la mente di...
Bambino

10 regole per comunicare meglio con i propri figli

Il figlio è ciò che di più bello posa desiderare una coppia. Esso, infatti, completa la famiglia donando gioia e felicità ai genitori. Essere genitori è una delle cose più belle ma anche una delle più difficili. Non esiste un manuale da seguire...
Bambino

10 buoni motivi per iscrivere i figli ai campi estivi

Finita la scuola cosa fare per i propri figli? I campi estivi sono un'ottima soluzione, dato che finita la scuola ed è ancora presto per partire per le ferie. Coi campi estivi si possono conciliare le esigenze lavorative con quelle di accudire i figli....
Bambino

Consigli a mamme single per gestire i figli da sole

I figli sono frutto dell'amore di due persone, hanno bisogno di entrambi per crescere equilibrati e sani. Purtroppo, per motivi vari, non è sempre possibile. In genere sono le mamme single ad addossarsi l'onere e l'onore, perché di questo si tratta,...
Bambino

Come dare le giuste attenzioni ai figli

I genitori, iniziano a riversare le loro attenzioni per figli fin da subito, da quando ancora sono nel pancione, si cerca fin da subito di proteggerli dal mondo, da tutte le brutte cose che ci circondano, si vorrebbe tenerli sotto la campana. Ma sicuramente...
Bambino

Come avere un buon dialogo con i figli

Il dialogo fra genitori e figli è un aspetto molto importante nel rapporto tra i membri di ogni famiglia: da esso dipende il comportamento futuro dei ragazzi e la loro maturità. Se i bambini rimangono soli, senza la possibilità di aprirsi, arriveranno...
Bambino

Mamma single: come crescere i figli da sola

Alle volte capita, per scelte personali, per il decesso del partner o per separazione, di ritrovarsi ad essere una madre single. Esistono anche casi in cui si è consapevoli di dover crescere da soli un figlio senza un partner accanto e si decide ugualmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.