Come fare la doccia ai bambini

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Tra gli spruzzi, la doccia, qualche gioco e le risatine la può diventare rapidamente il vostro momento preferito della giornata, ma soprattutto quello del bambino. La doccia è sicuramente più rapida rispetto al bagnetto, ma deve comunque essere un bel momento per il bambino, divertente e piacevole, altrimenti crea sempre difficoltà e farà sempre capricci quando giunge il momento. La doccia è un momento frenetico, ma può è anche un modo per rilassare il bambino, importante dopo una giornata movimentata. E come anche avere un massaggio per il bambino, un modo che può essere d'aiuto per preparare il vostro bambino ad andare a letto. D'estate è normale farle spesso perché tra giochi e caldo, se ne ha bisogno, ma non esagerate con il tempo di esposizione, perché sappiamo che l'esagerazione con la doccia porta ad alterazione del sistema di protezione della cute, del sistema immunitario. In inverno è bene farne 2-3 a settimana. Detto questo, andiamo a vedere quali sono gli step principali che ci aiutano a vedere come fare la doccia ai bambini.

28

Occorrente

  • tempo, calma, amore
38

Durante la doccia il bambino deve essersi coccolato: deve essere per lui un'attività piacevole, da vivere senza disagi e senza fretta. Prendetevi, quindi, il tempo necessario per organizzare tutto: dalla preparazione dell'ambiente (che deve essere temperato in maniera adeguata), a quella dell'acqua, fino agli indumenti che gli metterete dopo la doccia. Una parte del giorno in cui dedicarvi a quest'attività potrebbe essere la sera, quando la giornata sta terminando e potete accudire il bambino con maggiore serenità.

48

Quindi, iniziate a preparare il bambino alla doccia: spesso i bambini non amano "sentirsi invasi dall'acqua" e sta, quindi, a voi, rendergli quest'attività piacevole. Aiutatelo a spogliarsi cantando qualcosa di allegro e raccontando una storia divertente, mentre l'acqua raggiunge la temperatura desiderata: la doccia diventerà così un momento in cui si è stati bene con la mamma o il papà.

Continua la lettura
58

Quando il bambino è sotto la doccia, iniziate a lavarlo dalla testa: aiutatelo a portare la testa all'indietro (poggiando le mani alla parete in modo che non perda l'equilibrio), versate un po' di shampoo e iniziate a lavargli i capelli. Se necessario fate due passate di shampoo e sciacquate bene per non lasciare residui.

68

Ora passate al resto del corpo: lavate prima la parte superiore scendendo verso il basso e, separatamente le parti intime. Quindi, sciacquate con cura. Utilizzate uno shampoo e un bagnoschiuma neutro, adatto alla pelle del bambino, per evitare irritazioni.

Se possibile, fatevi aiutare dal bambino nel lavarlo magari con una spugna saponata con cui può giocare e, durante tutta la doccia, oltre a fare tutto in maniera delicata e senza fretta, continuate a cantare per lui o la raccontargli qualcosa di divertente.

78

Al termine della doccia, copritelo bene con l'accappatoio e vestitelo nel bagno dove l'aria è più calda per l'uso dell'acqua calda.
Asciugate i capelli con i phon, dopo averli pettinati, con l'aiuto di un cotton fioc pulite bene le orecchie e usate del borotalco per eliminare le ultime tracce di umidità.
In questo modo, con molta probabilità, sarà lui a chiedervi di fare la doccia perché è stata un'esperienza in cui si è sentito coccolato e accudito da mamma e papà.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • trasmetti al tuo bambino il tuo amore e la tua cura

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come scegliere un bagnoschiuma per bambini

Scegliere un bagnoschiuma da utilizzare per la doccia o il bagnetto dei bambini è un'operazione meno semplice della solita scelta del nostro bagnoschiuma. Un bagnoschiuma per la pelle dei bambini, infatti, deve necessariamente essere meno aggressivo...
Bambino

Come insegnare ai bambini a non sprecare l'acqua

Risorsa importantissima e vitale, l'acqua è un bene estremamente prezioso. Sprecare l'acqua, equivale a dimostrare una totale mancanza di amore e rispetto. Per questo motivo è di vitale importanza insegnare ai bambini a non sprecare l'acqua, ma ad averne...
Bambino

Come insegnare l'igiene personale ai bambini

L'igiene personale e la pulizia sono sicuramente due fattori indispensabili per poter vivere bene. La pulizia personale, diventa fin dalla nascita qualcosa a cui non si può mai rinunciare per poter vivere al meglio e per poter mantenere uno stato di...
Bambino

Sonno leggero nei bambini: come gestirlo

Dormire come un angioletto: un bimbo placidamente addormentato è il simbolo classico del sonno e del riposo. In realtà, come molti modi di dire, anche questo è più mitologico che vero! Spesso i bambini hanno problemi ad addormentarsi o un sonno leggero,...
Bambino

Come affrontare il periodo dei no nei bambini

Il mestiere del genitore è uno dei più belli, ma anche uno dei più difficili perché non esistono delle regole che basta seguire per diventare dei buoni genitori. Molto dipende dal modo in cui un genitore si pone nei riguardi di un bambino, ma molto...
Bambino

Guida ai giochi da fare in campeggio con i bambini

Il camping è una delle esperienze più emozionanti per i bambini. Si posso fare iniziative in tenda, camper o bungalow e sopratutto vivere qualche giorno all'aperto. Oltre a questo si riesce anche ad impegnarsi ed ingegnarsi per risolvere piccoli imprevisti...
Bambino

10 modi pratici per educare i bambini all'autonomia

Uno dei compiti più importanti dei genitori è quello di educare i bambini all'autonomia. Con molto tatto e pazienza è possibile insegnare ai bambini l'indipendenza, sempre nel rispetto delle loro esigenze e del loro sviluppo psicologico. In questa...
Bambino

5 strategie per gestire i bambini vivaci

I bambini sono un dono meraviglioso nella vita di una coppia. Quando arrivano i bambini in una casa tutto si stravolge e cambia in base alle loro esigenze. Ovviamente ogni bambino ha il suo carattere e il suo modo di fare, ma comunque in un modo o nell'altro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.