Come evitare il rigurgito del bambino

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Durante i primi mesi, subito dopo la poppata o alcune ore dopo, il neonato può avere un piccolo rigurgito di latte; si tratta di un fenomeno estremamente comune nel bambino, che può essere considerato fisiologico, cio non è detto. Ecco una semplicissima e pratica guida su come evitare il rigurgito del bambino!

25

I gas nello stomaco

Tutti i bimbi appena nati rigurgitano, più o meno per evitare l'aumento di gas nello stomaco dovuto al tipo di dieta. I piccoli, infatti durante i primi mesi della loro vita, solamente liquidi, assunti sia attraverso l'allattamento materno che per il biberon, facilitando così, con la suzione, l'introduzione di aria e la distensione dello stomaco. Si tratta della salita del materiale alimentare verso l'esofago e da questo, alla parte superiore del tubo digerente fino alla bocca. Avviene per il motivo che, al passaggio della muscolatura del tubo esofageo in quello dello stomaco non si forma una valvola (cardias) capace di impedire al cibo, di risalire. Compare più spesso dopo il ruttino, a causa dell'espulsione della bolla d'aria che si è formata nella pancia e può provocare un reflusso di latte, ma anche quando il piccolino si lava.

35

L'irritabilità e disagio

Quando rivolgersi al pediatra, come prevenirli? Se il rigurgito avviene subito dopo aver preso il latte, se la quantità emessa è scarsa e se il vostro tesoro cresce regolarmente senza segnali di alcuna sofferenza, non c'è motivo di preoccuparsi: in pochi mesi, la valvola si chiuderà perfettamente, impedendo la risalita del cibo. Quando provoca nel neonato, irritabilità e disagio, parliamo di reflusso gastroesofageo. Come prevenirlo? Tenete il bimbo sdraiato durante la poppata, non sballottatelo ne coricatelo dopo il pasto. Se è allattato con latte artificiale, tenete il biberon nella giusta inclinazione per non fare entrare l'aria insieme al pasto.

Continua la lettura
45

La posizione della nanna

Evitate di somministrare altri liquidi quali, camomilla, tisane e acqua. Se sono frequenti, il medico può indicarvi dei farmaci a base di omeprazolo e ranitidina che bloccano la formazione di acidità nello stomaco. Una raccomandazione ancora: non fate aspettare troppo quando ha fame, fate spesso delle piccole pause mentre lo alimentate e dopo tenetelo in braccio evitando di coricarlo senza aver fatto il ruttino. Se notate che fa fatica a succhiare, controllate che il buco non sia troppo piccolo e non fatelo mai dormire a pancia in giù. Una volta si credeva che questa era la posizione più sicura per la nanna; oggi gli esperti raccomandano di evitarla. Posizionatelo a pancia in su, o ancora meglio, nel lato destro, avendo cura di piegargli il braccio sotto il petto.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Rigurgito neonato: cause e rimedi

Il rigurgito del piccolo neonato è anche chiamato reflusso, ed è uno dei fenomeni che maggiormente preoccupa i genitori nei prima mesi di vita dei loro piccoli. Anche se è un disturbo molto comune, che soltanto in casi molto rari potrà sfociare veramente...
Bambino

Come comportarsi se un bambino ingerisce detersivi

Quando si ha in casa un bambino piccolo, bisogna prestare molta attenzione, perché sono moltissimi i pericoli presenti.Se ci troviamo a dover badare per la prima volta ad un bambino piccolo, è molto importante informasi prima su quali siano i possibili...
Bambino

Come intrattenere il bambino mentre fa il bagnetto

Avere un bambino in casa, è sicuramente una gioia per ogni genitore, ma ogni bambino, soprattutto se neonato o comunque molto piccolo, richiede attenzioni. Un bambino piccolo è una grossa responsabilità e necessita di tante cure. Le cure da dedicare...
Bambino

Come creare dei giochi montessoriani per il tuo bambino

L'educazione di un bambino è molto importante, soprattutto durante la tenera età, quando il bambino comincia ad apprendere tutto ciò che lo porterà a vivere bene nel mondo. È importante anche che un bambino impari a muoversi nella maniera corretta,...
Bambino

Cosa fare se il bambino rifiuta il cucchiaio

Lo svezzamento comporta il drastico passaggio dal seno materno al contatto con un oggetto come il cucchiaio estraneo alla quotidianità del bambino. La reazione del piccolo è del tutto normale e non deve destare preoccupazione. Se il bambino rifiuta...
Bambino

Cosa fare se il bambino rifiuta i cibi solidi

Prenderci cura del nostro bambino è un qualcosa di molto importante se vogliamo che il nostro bimbo cresca forte e sano. Se il nostro bimbo si rifiuta di mangiare dei cibi solidi, dovremo adottare alcuni validi accorgimenti per riuscire a far mangiare...
Bambino

Tutto quello che non puó mancare con un bambino in casa

Prepararsi alla nascita di un bambino e all'arrivo di nuovo membro della famiglia, è un lavoro abbastanza complesso. I nuovi genitori devono abituarsi a cambiare drasticamente tutte le loro abitudini, pensando a tutto il necessario che occorre per potersi...
Bambino

Come mandare nel proprio letto un bambino

Difficilmente il bambino è contento di cambiare le sue abitudini, per questo il momento di andare nel proprio letto, diventa molto complicato. Per non commettere il più comune degli errori dei genitori, cioè quello di lasciarli dormire con sè nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.