Come elimare la crosta lattea

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Essere buoni genitori significa saper accogliere il proprio piccolo/a nel miglior dei modi, fin dai suoi primi giorni, con tanto amore dando tutte le attenzioni che necessita nonostante, spesso sembra impossibile o difficile perché non si sa come viverle ed organizzarle. Ecco che, tramite questa guida andremo ad illustrare come elimare, senza entrare in crisi e in maniera semplice, la crosta lattea, problema che un po' tutti i neonati rilevano, poco tempo dopo la loro nascita non, come anticamente si diceva, per anomali comportamenti della loro pelle, causati dalla loro alimentazione basata sul latte, dalla cui vecchia spiegazione è nata la sua stessa dicitura, ma per una produzione elevata di sebo. Infatti, proprio per quest'ultima scoperta sarebbe bene chiamare tale disagio "dermatite infantile seborroica".

25

Occorrente

  • Oli emolienti
  • pettine per neonati
35

È bene sapere che questa proliferazione eccessiva di sostanza grassa che si sviluppa ancor prima della nascita, nel grembo della mamma e che si produce dalle ghiandole della pelle si presenta nella loro seconda settimana di vita e, solitamente si risolve, orientativamente dopo tre mesi. Si manifesta sulla loro testa come fosse squame, assai simile alla forfora ma, particolarmente attaccata alla cute e si svela, anche in bambini un po' più grandi, dai 4 fino agli 11 anni. Questa specie di crosticina scompare durante la crescita, ma sarebbe utile rimuoverla o, tanto meno combatterla da subito tramite azioni, gesti delicati come si andrà a spiegare in tale contenuto.

45

Non bisogna assolutamente eliminarla semplicemente staccandola, senza usare alcun prodotto, perché procurerebbe dolore, micro ferite e tanti altri vari danni alla superficie del capo e a i relativi capelli che non devono essere lavati, nel contempo, troppo spesso per evitare irritazioni inopportune e peggioramenti a quel che già esiste. Si consiglia di impiegare oli emollienti dopo il lavaggio, come quello d'oliva, di mandorla o vaselina, per ammorbidire tutta la parte interessata compresa quella che si deve togliere, come da oggetto di argomentazione.

Continua la lettura
55

Nel momento in cui si andrà a notare la parte che si sta trattando, particolarmente addolcita bisogna utilizzare un pettinino di plastica a denti stretti e sottili per eliminare la crosta un poco alla volta, cioè quella che riesce a cadere, senza forzare la restante che si cercherà di cacciar via in manovre similari, da dover fare nei giorni successivi. Sono operazioni da produrre, sempre con molta delicatezza e si devono, come scritto prima, ripetere fino a quando il tutto verrà sgomberato completamente.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come favorire la montata lattea

Per molte donne la nascita di un figlio può essere motivo di grandissima gioia e soddisfazione. Dopo i lunghi mesi della gravidanza e le fatiche del parto, ci si ritrova fra le braccia questo tenero fagottino, che non aspetta altro che essere accudito...
Bambino

Come pulire il viso ad un neonato

Pulire il viso ad un neonato è un' operazione che richiede delicatezza e che va svolta con competenza. La pelle dei neonati è infatti molto delicata, tende a irritarsi facilmente e va trattata con dei detergenti appositi. Pulire il viso del neonato...
Bambino

Le migliori tisane per favorire la produzione di latte

La produzione di latte materno è importantissima per la crescita del neonato, in particolar modo nei primi mesi di vita, dove la dieta alimentare è basata esclusivamente di latte. Purtroppo, non tutte le mamme riescono a produrlo dal proprio seno e...
Bambino

Come contenere le spese per il neonato

Quando una famiglia si amplia per la nascita di un bambino, le spese tendono ad incrementarsi in modo sostanzioso ed esponenziale. In questo caso, si cerca sempre di contenere le tante spese e di tenere sotto controllo il proprio budget che si ha a disposizione....
Bambino

Come e quando usare il tiralatte

La maternità è di certo uno degli aspetti più belli ed appaganti della vita di una donna. Ma talvolta essere una madre è anche sinonimo di grande impegno, lavoro e fatica. L'aspetto più impegnativo della maternità durante i primissimi tempi di vita...
Bambino

Come preparare il corredino per il neonato

Come preparare il corredino per il neonato è un aspetto che fa impazzire di gioia le future mamme. Per il proprio piccolo si vorrebbe solo il meglio, come tutti i futuri genitori sperano e si va alla ricerca di tutto ciò che serve per rendere i suoi...
Bambino

Come svezzare un neonato

Lo svezzamento assume un'importanza fondamentale nella vita di un bambino, sia dal punto di vista sensoriale, che nutrizionale, sia psico-emotivo. Trattasi di passare infatti, da un'alimentazione soltanto lattea, alla sperimentazione di sensazioni olfattive...
Bambino

Come preparare gli omogeneizzati

Svezzare un bambino, è un momento importantissimo per la sua crescita. Nella nuova alimentazione del bambino, si passerà dalla dieta lattea a quella degli omogeneizzati e dunque dovranno essere presenti tante proprietà importanti, contenute negli alimenti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.