Come effettuare i lavaggi nasali su un lattante

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

L'esecuzione dei lavaggi nasali su un lattante è una pratica semplice che necessita, però, di alcuni particolari accorgimenti, al fine di non commettere potenziali errori. In questo articolo presentiamo in modo sintetico e schematico le corrette modalità su come si deve effettuare questa procedura.

27

Occorrente

  • siringhe senza ago; soluzione fisiologica o acqua naturale di bottiglia; fazzoletto o asciugamano di cotone o garze; ciuccio o giocattolo per tranquillizzare il bambino.
37

Quando bisogna fare i lavaggi nasali

I lavaggi nasali si possono fare sia quando il bambino è troppo piccolo e non è ancora in grado di soffiarsi il naso, sia quando risulta affetto da condizioni quali il raffreddore o simili. Eseguire dei lavaggi nasali quando il bambino non presenta sintomi da raffreddamento, o quando è abbastanza grande da potersi soffiare il naso da solo, non è necessario. Qualora vi fossero dei dubbi sull'esecuzione dei lavaggi nasali, raccomandiamo di chiedere un parere al proprio medico.

47

Preparazione del materiale necessario

Per eseguire correttamente dei lavaggi nasali serve il seguente materiale: siringhe (assicurarsi di aver rimosso l'ago); soluzione fisiologica o acqua naturale (preferibilmente di bottiglia); fazzoletto o asciugamano di cotone o garze; ciuccio o qualche giocattolo per tranquillizzare il bambino.

Continua la lettura
57

Posizionamento del bambino

Durante l'esecuzione dei lavaggi nasali è molto importante far tenere al bambino una posizione corretta. Le posture possibili sono due: sdraiato su di un fianco, con il volto ruotato (es. Se il bambino è posizionato sul fianco sinistro, il volto dovrà essere ruotato verso il lato sinistro); sdraiato a pancia in su, con il volto ruotato a destra o a sinistra (a seconda della narice da cui si comincia a fare i lavaggi). È assolutamente necessario far mantenere la posizione al bambino per tutta la durata dei lavaggi nasali.

67

Esecuzione dei lavaggi nasali

Prima di eseguire i lavaggi nasali bisogna preparare tutto il materiale necessario: siringa pre-riempita di soluzione fisiologica o acqua (1-2 cc), fazzoletto o asciugamano, ciucciotto o giocattolo per tranquillizzare il bambino. Inserire delicatamente la siringa nella narice che è verso il soffitto (es. Se la testa del bambino è girata a destra, iniziare dalla narice sinistra), senza andare troppo a fondo, tenendo ben ferma la testa del bambino, senza fargli del male. Esercitando abbastanza energia, così da ripulire bene il naso, svuotare la siringa dentro la narice del bambino. Mantenere il bambino nella posizione laterale per qualche secondo, aspettando che eventuali episodi di vomito, tosse o mancanza di fiato si risolvano da soli. Ripetere tutta la procedura dall'altra narice. Se necessario ripetere il tutto un'altra volta.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se si mantiene la testa in posizione corretta si riduce al minimo la possibilità di eventi avversi (per es. inalazione della soluzione fisiologica). Qualora si notassero situazioni come l'inalazione della soluzione fisiologica, assicurarsi di mantenere la posizione laterale e incoraggiare la tosse.
  • Non oltrepassare MAI la quantità di cc consigliati: 1-2 cc sono più che sufficienti per ogni età.
  • Qualora si rilevassero anomalie (per es. il bambino non smette di tossire, è paonazzo, o simili) contattare immediatamente il medico di riferimento e/o il servizio di pronto intervento.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come evitare l'aerofagia nel lattante

Il termine aerofagia significa letteralmente ingestione di aria. È molto difficile, per la persona inesperta, accorgersi di tale fenomeno al momento in cui avviene, mentre è più facile riconoscere la sintomatologia che generalmente si instaura quando...
Bambino

Come effettuare un lavaggio nasale

Il lavaggio nasale è una tecnica impiegata sopratutto sui bambini e serve per eliminare dalle cavità nasali il muco e gli allergeni respirati. Questa pratica consiste nel far passare, con appositi strumenti, nella cavità nasale, una soluzione di idrominerali...
Bambino

Come gestire le coliche del lattante

Le coliche gassose sono un fenomeno molto diffuso tra i lattanti, soprattutto nei primi mesi di vita. Sono accompagnate da un pianto che sembra quasi inconsolabile che viene scatenato da un dolore acuto che si sviluppa a livello addominale. I genitori,...
Bambino

Come pulire il naso dei bimbi

Oggi vogliamo proporvi un interessante guida, molto utile per tutte le neo mamme.ub">Nello specifico vogliamo aiutarvi a capire come poter fare per pulire il naso dei bimbi, nel modo corretto ed in modo che sia libero e possa essere in grado di respirare...
Bambino

Come pulire il nasino ai neonati

La guida che imposteremo si occuperà, nei prossimi tre passi, di spiegarvi come andare a pulire il nasino ai neonati. Il procedimento, come scoprirete, è piuttosto semplice. Ritengo che questa tematica possa essere particolarmente interessante. Incominciamo...
Bambino

Ragadi al seno: come si presentano

In questa breve guida cercheremo di fornirvi alcuni utili consigli riguardanti le ragadi al seno. Si tratta di un effetto collaterale, che si presenta durante la fase di allattamento del neonato. Nello specifico, ci occuperemo di vedere e di conoscere...
Bambino

Come gestire il raffreddore nei neonati

I classici sintomi del raffreddore per grandi e piccoli sono il naso chiuso, il muco, gli starnuti e gli occhi arrossati. Bisogna sempre prestare molta attenzione nel proteggere il bimbo dagli eventuali colpi d'aria indesiderati o dall'opportunità di...
Bambino

Come proteggere le orecchie di un bambino dall'acqua

L'orecchio è l'organo responsabile dell'udito e dell'equilibrio dell'organismo, due compiti molto importanti per il benessere generale dell'essere umano; può essere colpito da varie patologie o disturbi che ne compromettono, a volte anche molto seriamente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.