Come educare i figli alle pulizie di casa

Tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

Uno dei classici tormentoni della mamma italiana è il tipico "questa casa non è un albergo". Giusto. Allora perché non cominciare fin da subito ad educare i figli alle pulizie di casa? Spesso pensiamo che i bambini non possano essere in grado di aiutare nelle faccende domestiche. Niente di più sbagliato. I nostri figli, fin da piccolissimi, possono e devono essere coinvolti nelle pulizie e nel riordino della casa. Ovviamente va inizialmente presentato come un gioco e vanno investiti di lavoretti adatti alla loro età. Vediamo, dunque, come educare i figli alle pulizie di casa.

210

Occorrente

  • Fantasia
  • Pazienza
310

Investirli di responsabilità

Fin da quando sono piccoli è opportuno insegnargli a prendersi cura della loro cameretta e degli spazi comuni. In questo modo, oltre a trasmettergli il valore della pulizia e dell'ordine, li aiutiamo anche ad accrescere la loro autostima. Man mano che il bambino impara a portare a termine i compiti che gli affidiamo, prende coscienza delle sue capacità ed impara a trarre soddisfazione dall'aver portato a termine il compito assegnato. Tutto ciò, nel tempo, contribuisce a rendere il bambino sempre più indipendente ed a prendere consapevolezza del senso di responsabilità. Vediamo, dunque, come possiamo educare i nostri figli alle pulizie domestiche.

410

Assegnare lavoretti in base all'età

Per educare i nostri figli alle pulizie di case dobbiamo, per prima cosa, tenere in debito conto la loro età. Investirli di compiti che non sono in grado di portare a termine avrebbe come unica conseguenza quella di minare la loro autostima. Inoltre, una volta sfiduciati, potrebbero non voler più collaborare. Quindi, iniziamo con lavoretti semplici. A 2-3 anni, i nostri figli possono sicuramente riordinare la loro cameretta, riempire la ciotola del gatto e portare i panni sporchi nella cesta. A 4-5 anni sono sicuramente in grado di pulire il tavolo, sparecchiare e dare l'acqua alle piante. Man mano che crescono, si possono poi aggiungere incombenze sempre più complesse.

Continua la lettura
510

Incoraggiarli e lodarli

Se è vero che vogliamo farci aiutare, è pur vero che l'obiettivo principale rimane quello di educare i figli alle pulizie di casa. Ed in qualsiasi atto educativo non può mai mancare una robusta dose di incoraggiamento. Le prime volte che si cimentano con i piccoli lavoretti domestici, i risultati sono francamente scoraggianti: giocattoli gettati alla rinfusa, briciole sparpagliate dappertutto, mobili spolverati a metà. Asteniamoci dal criticarli. Al contrario, lodiamo il loro impegno ed incoraggiamoli a fare meglio. I figli cooperano volentieri soprattutto per compiacerci, quindi facciamo sempre in modo che si sentano osservati con benevolenza e con partecipazione.

610

Incentivare con ricompense

Educare i figli alle pulizie di casa ha come obiettivo ultimo quello di insegnargli la cooperazione e la condivisione dei doveri famigliari. Ma non possiamo pretendere che ciò venga capito fin dalla più tenera età. Quindi, per incentivare i nostri figli alla collaborazione domestica possiamo anche ricorrere a qualche piccola ricompensa. Non deve necessariamente essere qualcosa di costoso, anzi. I bambini più piccoli saranno felicissimi di ricevere in cambio un gelato, il loro pranzo preferito o anche semplicemente un pomeriggio al parco con il loro migliore amico.

710

Stabilire i turni

I bambini, come tutti, non amano essere interrotti mentre si dedicano alle loro attività preferite. Se gli chiedete di riordinare la cameretta mentre stanno guardando la tv è molto probabile che rispondano con un secco no. Stabilire dei turni e dei momenti per le pulizie di casa può essere un ottimo modo per evitare capricci e liti. Se vi sono più figli, stabilite dei turni per i lavoretti quotidiani: apparecchiare e sparecchiare, svuotare la lavastoviglie, fare i letti e spolverare sono incombenze che possono essere equamente divise fra fratelli. Mettete tutto nero su bianco e fategli sottoscrivere una sorta di patto.

810

Insegnargli il valore del lavoro

Ogni lavoro ha un suo valore e nell'educare i figli alle pulizie di casa si può cercare di far passare anche questo concetto. Quando il bambino è un po' più grande ed ha imparato che la collaborazione in casa è un atto dovuto, si può incentivarlo ad occuparsi di lavoretti straordinari promettendogli un piccolo corrispettivo in denaro. Prepara una lista di incombenze domestiche e suddividile in quotidiane e straordinarie. Quelle quotidiane faranno parte dei suoi doveri in quanto membro della famiglia. A quelle straordinarie, invece, assegna un piccolo compenso. Ogni volta che avrà tempo, voglia o semplicemente bisogno di qualche soldino extra, potrà decidere quale lavoretto svolgere, sapendo in anticipo quanto gli frutterà.

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non aspettarti mai più di quanto possano fare
  • Sii paziente e collaborativa
  • Fa' in modo che tutto diventi un gioco
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 regole per educare i bambini

Educare i bambini non è mai un compito facile. I neogenitori si ritrovano a fare i conti con un bambino che cresce e ha bisogno di una guida. I figli necessitano anche di alcune attenzioni che li facciano crescere bene. In particolare ci sono delle regole...
Bambino

Strategie e giochi per educare i bambini all'igiene personale

Srategie e giochi per educare i bambini all'igene personale come fare: È molto importante educare i bambini ad una corretta igiene personale, poiché si tende ad indirizzarli verso uno stile di vita caratterizzato da elementi positivi, mentre una scarsa...
Bambino

Come educare i bambini alla legalità

Legalità è sinonimo di rispetto delle regole e dei principi civili di convivenza. Quindi, ogni persona per poter convivere nella società deve prima riuscire a rispettare gli altri. Anche se, poi non è sempre facile riuscire a capire certe situazioni....
Bambino

Padre single: come crescere i figli da solo

In tutti quei casi in cui un padre single si ritrova a dover crescere i figli da solo, non è così scontato che farà sempre le scelte giuste. Ma dopotutto chi è in grado di farle? Certo un bambino che cresce con entrambi i genitori avrà amore, cure...
Bambino

10 buoni motivi per iscrivere i figli ai campi estivi

Finita la scuola cosa fare per i propri figli? I campi estivi sono un'ottima soluzione, dato che finita la scuola ed è ancora presto per partire per le ferie. Coi campi estivi si possono conciliare le esigenze lavorative con quelle di accudire i figli....
Bambino

Consigli a mamme single per gestire i figli da sole

I figli sono frutto dell'amore di due persone, hanno bisogno di entrambi per crescere equilibrati e sani. Purtroppo, per motivi vari, non è sempre possibile. In genere sono le mamme single ad addossarsi l'onere e l'onore, perché di questo si tratta,...
Bambino

Come educare un bambino ribelle

I bambini sono delle creature davvero meravigliose che danno gioia e serenità ai loro genitori e ad ogni famiglia. Talvolta però, alcuni di essi possono manifestare qualche piccolo problema comportamentale, normale durante il processo di crescita, che...
Bambino

Come educare un bambino sin da piccolo

Quando si diventa genitori, si hanno delle grandi responsabilità si perché bisognerà essere sempre in grado di proteggere e curare il proprio figlio e sia perché bisognerà educarlo correttamente. Purtroppo non esiste un vero e proprio manuale che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.