Come educare i figli alla tolleranza

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La diffidenza e la differenza di carattere, sesso, nazionalità, cultura vengono vissute sin da piccoli con timore. Con gli anni, si caricano di elementi culturali tali da sfociare in certi casi nel bullismo o nel razzismo. I due atteggiamenti risultano tremendamente avversi alle dinamiche multiculturali e di tolleranza. La società in genere deve fondarsi sul rispetto reciproco e sull'accoglienza. A tal proposito, cerca di educare i tuoi figli alla tolleranza già da piccoli. Insegna loro che la differenza non rappresenta un ostacolo. Regala loro una crescita sana. In tal senso, matureranno e miglioreranno il loro pensiero, in linea con i principi di solidarietà e benevolenza. Ecco qualche suggerimento su come procedere.

28

Occorrente

  • Tolleranza prima da parte dei genitori
38

Dai il buon esempio

Comincia dando il buon esempio. I figli imitano gli atteggiamenti dei genitori, senza distinzione tra giusto o sbagliato. Pertanto, per educare i bambini alla tolleranza, influenzali positivamente. Allontana i pregiudizi e gli stereotipi ed agisci con cortesia e gentilezza. Ad esempio, nei confronti di uno zingaro o un senzatetto nega gentilmente l'elemosina, senza discriminazioni o insulti. Sorridi e passa avanti con un rifiuto gentile. Questo atteggiamento avrà un impatto molto positivo sui tuoi figli.

48

Abitua i tuoi figli all'ascolto

La tolleranza nasce da uno sforzo mentale e comportamentale. Spesso, non si comprende l'altro per puro egoismo. Mettendoti nei suoi panni, invece, capirai molte cose. Ascolto ed empatia sono grandi abilità. Richiedono molta pratica e costanza. Pertanto, abitua i tuoi figli all'ascolto. Dai il buon esempio, mostrandoti attento alle esigenze loro, del partner, degli amici. Fai attenzione alla comunicazione verbale e non verbale come gesti, sguardi, nervosismi. Incoraggia i tuoi figli ad esprimere le emozioni più profonde. Di rimando loro svilupperanno quest'abilità.

Continua la lettura
58

Educa i tuoi figli al rispetto

Tolleranza significa anche rispetto. Pertanto devi educare i tuoi figli ad averne per se stessi. Da qui, sarà più semplice rispettare gli altri. Il concetto di "altri" si estende anche ad oggetti ed animali. Responsabilizza i tuoi figli in tal senso. Fai accudire loro un cucciolo vero. L'empatia con gli animali sviluppa la tolleranza. Qualora i tuoi figli fossero piccoli, proponi lo stesso esperimento ma con un peluche. In tal senso, incoraggerai anche un altro valore: l'affezione.

68

Trasmetti il valore della squadra

La tolleranza si sviluppa anche con il gioco, ma non individuale. Organizza delle attività che richiedono la collaborazione tra i membri. Alcuni sport sono molto utili. Puoi trovare qui qualche esempio. Anche le faccende domestiche o il cucinare insieme stimolano la cooperazione. L'aiuto reciproco porta ad un obiettivo comune. Naturalmente ognuno deve fare il suo dovere, nel limite delle proprie possibilità. Un bel corrispettivo sono le ricette: tanti elementi diversi si combinano tra loro al meglio. Per una perfetta riuscita, nessuno deve mancare, nemmeno il più piccolo.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fai capire ai tuoi figli che la diversità è un valore aggiunto, non un qualcosa di cui aver paura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Come educare un bambino all'età dei primi capricci

Diventare genitori è sempre un'esperienza unica ed eccitante, ma anche piena di responsabilità e preoccupazioni. Infatti, uno dei compiti più difficili che tocca da vicino i neo-genitori riguarda proprio l'educazione dei figli. Ma come si fa ad educarli...
Famiglia

Come farsi prendere sul serio dai propri figli

Per un genitore non è sempre facile riuscire a farsi prendere sul serio dai propri figli. Qui spero di fornirvi qualche consiglio utile su come agire. Il ruolo del genitore necessita di una grande sensibilità per instaurare un rapporto di fiducia e...
Famiglia

5 modi di fare sport con i figli

Se state cercando delle idee per unire l'utile al dilettevole, ossia fare sport e stare con i propri figli, eccovi di seguito 5 modi di fare sport con i figli a cui forse non avevate pensato. Perché se da un lato lo sport migliora l'umore, la salute...
Famiglia

10 consigli per comunicare la separazione ai figli

In una coppia, la separazione è un momento di grande cambiamento e di forte impatto emotivo. Comunicare la decisione di separarsi ai propri figli può non essere facile ma è necessario.Ecco 10 consigli che possono essere tenuti in considerazione per...
Famiglia

10 idee per il compleanno dei figli

Non esistono parole veramente adatte per descrivere l'importanza dei figli per i genitori. I figli sono il culmine dell'amore di ogni coppia. Si desiderano, si crescono, si educano e si amano. Sono l'impronta che lasceremo nel mondo anche quando non ci...
Famiglia

10 giochi all'aperto da insegnare ai propri figli

Quando la giornata lo consente, è sempre bello dedicarsi ai propri figli e farli giocare all'aria aperta. Passare alcune ore all'interno di un parco o di un giardino può infatti rappresentare un passatempo davvero utile per accrescere le capacità motorie...
Famiglia

Genitori: 10 errori da evitare con i figli

Ogni genitore vorrebbe fare il meglio per i propri figli e spesso è convinto di farlo. Ma vecchie credenze, troppe paure, incomprensioni e fraintendimenti e talvolta anche solo la stanchezza e lo stress quotidiano possono portare persino il più attento...
Famiglia

5 consigli per figli di genitori separati

Quando un amore finisce e si arriva alla decisione che la convivenza non è più sostenibile, l'unica strada percorribile sembra essere quella della separazione. Purtroppo in molti casi, la separazione provoca una serie di ripercussioni negative non solo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.