Come disegnare con i bambini

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Disegnare per i bambini è un'attività importantissima, non solo per sviluppare la fantasia con disegni a volte difficilmente interpretabili da noi adulti, ma è anche un modo per aiutarli all'autocontrollo. L'attività del disegno, infatti, obbliga a restare seduti a lungo, concentrandosi sul movimento delle mani cosa non sempre facile per tutti i bambini. Per questo motivo, il disegno, è una delle attività principali in quasi tutte le scuole materne. Disegnare, dipingere, dare libero sfogo al lato artistico dei propri bimbi è sicuramente una cosa da fare anche a casa, magari insieme, di modo da passare tempo divertente usando pennelli, colori ad acqua, pastelli o comuni pennarelli. Questa guida vuole esservi d'aiuto su come farlo, su come lasciare che i vostri figli inventino, creino, sporchino. Si perché alla fine della loro opera, la quantità di colore sul foglio sarà direttamente proporzionale a quella che avranno addosso. Ci vorrà un bagnetto per cancellare tutte le tracce, ma da fare sempre e rigorosamente dopo aver appeso in bella vista l'ultima opera del piccolo artista.

26

Occorrente

  • Colori ad acqua e pennello
  • Pennarelli o pastelli
  • Album da disegno
  • Formine in plastica
  • Soggetti da copiare
36

Acquarelli e pennello

Sicuramente l'uso degli acquarelli è un modo per rendere più interessante l'attività del disegno. Il solo fatto di permettere ai bambini di maneggiare un pennello li farà sentire dei pittori in erba e li spronerà ad impegnarsi durante il disegno. Standogli accanto noi non dovremmo far altro che fornirgli un contenitore in plastica pieno di acqua per lavare il pennello ogni volta che scelgono di cambiare colore. Ricordiamogli di farlo, ma permettiamogli anche di mischiare. Mescolando inavvertitamente colori diversi è possibile, a volte, crearne di nuovi e quando il blu e il giallo insieme creeranno il verde vedere lo stupore del bambino/a sul viso sarà meraviglioso.

46

Forme e colori

Un altro modo molto divertente per far amare ai bambini l'arte del disegno, rendendo questa attività semplice e divertente è quella di comprare delle formine con un percorso da seguire. In questo caso con un pennarello a punta fine sarà semplice per il bambino/a seguire le linee dello stampo per creare case, automobili e animali di vario genere. L'utilizzo di aiuti, come formine e righelli è importante soprattutto nelle prime fasi del disegno, quando il bimbo/a non ha ancora preso dimestichezza con i colori e non ha ancora sufficiente manualità. Vedere un buon risultato sul foglio sarà un modo per spronarlo a continuare piano piano anche a mano libera. La nostra presenza durante questa attività sarà fondamentale per aiutare il bambino a mantenere ferma la forma sul foglio di modo che il piccolo disegnatore non perda la pazienza prima del tempo.

Continua la lettura
56

Figure da copiare

Un altro modo per far disegnare i propri figli è quello di trasformare il disegno in una vera e propria gara, dove il vincitore dovrà sempre essere il più piccolo. Prendere da un libro facili figure da copiare come un albero, una casa, una palla sarà un modo divertente per convincere il proprio bimbo/a verso questa attività. La competizione, infatti, in alcuni periodi di crescita è alla base di ogni tipo di gioco, vincere diventa lo scopo finale ed per questo l'impegno che i bambini mettono nelle cose che fanno diventa maggiore. Vediamo allora chi fa la casa che assomiglia di più a quella del libro. Basterà questa semplice frase per scatenare lo spirito competitivo del vostro bambino/a. E i risultati potrebbero veramente sorprendervi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate sempre i complimenti al piccolo qualunque sia il risultato finale
  • Appendete il disegno al frigo, di modo da rendere vostro figlio orgoglioso della sua opera
  • Non riprendetelo se si sporca faccia mani o vestiti, tutto si lava e si pulisce
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

3 attività per bambini per stimolare fantasia e creatività

Crescere i bambini non è così semplice, bisogna stimolarli continuamente per far in modo che crescano attivi e sani e con la voglia di creare. Ma il compito e arduo e certe volte richiede pazienza e ingegno.Fantasia e creatività: due termini che dovrebbero...
Bambino

Disegnare e dipingere a 2 anni

Attraverso le prime tracce lasciate sulle cose (come per esempio la bava), prende coscienza della propria esistenza e della possibilità di incidere sull'ambiente che lo circonda. Lo scarabocchiare infatti rappresenta una forma di gioco, un piacere fine...
Bambino

Come interpretare i primi disegni dei bambini

Disegnare fa bene alla mente e ci da la possibilità di aprire una porta sulla nostra emotività.Con i disegni i nostri bambini ci mandano dei messaggi che possiamo e dobbiamo essere in grado di interpretare. Dobbiamo tenere conto dell'età e della maturità...
Bambino

Come insegnare ai bambini a scrivere

Una volta per insegnare ai bambini a scrivere gli si facevano disegnare i "bastoncini". In questo modo i bambini acquisivano dimestichezza nel tenere in mano una penna che all'epoca era ancora col pennino ed il calamaio. Oggi non si utilizza più questo...
Bambino

Come organizzare un laboratorio di pittura per bambini

Quando si ha a che fare con i bambini è importante farli giocare e magari allo stesso tempo insegnargli qualcosa. In questa guida vedremo come dar vita ad un'attività davvero molto divertente che riuscirà a coinvolgere i bambini. Infatti essi saranno...
Bambino

Giochi per sviluppare l'autostima dei bambini piccoli

Seguire i bambini, specialmente se molto vivaci e poco concentrati nelle varie attività scolastiche e ricreative, non è assolutamente facile. I bambini hanno bisogno di essere seguiti e spesso, hanno la necessità di essere stimolati con delle attività...
Bambino

5 idee per aiutare i bambini a scrivere una storia

Non è mai troppo presto per appassionarsi alla lettura e imparare a scrivere una storia. Lasciare sviluppare nei bambini in modo naturale l'amore per i libri, le storie e i racconti è un'operazione che tutti i genitori dovrebbero effettuare. Per saper...
Bambino

5 modi per tenere impegnati dei bambini di 4 anni

Essere genitori, è un compito piuttosto difficile, ma che può dare anche tante soddisfazioni. Se ci piace e possiamo permettercelo, cerchiamo di trascorrere molto tempo in compagnia del nostro bimbo, avremo così modo di insegnargli, giocando, proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.