Come dare le giuste attenzioni ai figli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I genitori, iniziano a riversare le loro attenzioni per figli fin da subito, da quando ancora sono nel pancione, si cerca fin da subito di proteggerli dal mondo, da tutte le brutte cose che ci circondano, si vorrebbe tenerli sotto la campana. Ma sicuramente la cosa non farà bene al vostro figlio. Crescendo però la situazione si complica, tutto diventa più difficile e con il passare del tempo staccarsi dai figli, non dagli troppe attenzioni diventano assolutamente difficile. Inizia fin da subito, soprattutto nel momento in cui il bambino inizia a sviluppare il movimento, i genitori iniziano ad aumentare l'apprensione nei confronti dei figli. Si ha paura che cadano, che si facciano male e in molti casi questa paura porta alla limitazione del bambino nel fare le sue esperienze e perché no, anche i suoi sbagli. Ecco alcune linee guida su come dare le giuste attenzioni ai propri figli, cercheremo di capire se essere dei genitori troppo apprensivi sia una cosa giusta.

25

I bambini per crescere sereni hanno bisogno, com'è noto, dell'affetto e delle attenzioni dei genitori. Ma ovviamente queste attenzioni non devono essere eccessive, non devono lenire la libertà dei vostri figli. È indispensabile infatti che loro facciano le loro esperienze al di fuori della vita familiare e senza essere oppressi da coccole e attenzioni. Non difendete a spada tratta i vostri figli, anche loro possono commettere degli errori, devono imparare da questi sbagli, se li difenderete non impareranno mai. In realtà questa attenzione è molto nociva. In quanto dà loro l'idea che non sbaglieranno mai agli occhi dei genitori.

35

Oltre alle attenzioni affettive vi sono quelle che rientrano nella sfera fisica. Cioè quella paura che il vostro figlio possa cadere e farsi male. Questa apprensione viene assimilata dal bambino fin da quando è molto piccolo e lo potrebbe portare a limitare le sue attività fisiche, anche a scuola. È necessario invece spronarlo nell'attività fisica. Se proprio avete questa fobia legata all'incolumità fisica dei vostri figli, portateli in un centro sportivo, dove saranno seguiti da adulti e potranno praticare uno sport tranquillo. Lo sport inoltre aiuta i bambini a controllare l'aggressività, la timidezza, a socializzare e a controllare l'attenzione. Gli incidenti succedono, bisogna solo imparare a gestire la propria ansia e la propria apprensione.

Continua la lettura
45

Infine un sbaglio molto frequente degli ultimi decenni è quello di avere bambini sempre troppo impegnati in troppe attività. Molti genitori pensano che far fare ai figli mille attività come scuola, sport, musica, lingue e cosi via, sia loro d'aiuto per il futuro, non capendo che si tratta di una eccessività. Lasciateli tempo per loro stessi, per conoscersi e cercare le loro passioni. Solo così potranno davvero scoprire le loro passioni. Ci sarà chi sceglierà di amare gli animali, chi vorrà passeggiare in bicicletta, chi vorrà dedicarsi al disegno. Voi dovrete solo spronarli, ma mai forzarli a fare qualcosa che non amano. Voi mamme cercate di trattenere la vostra ansia, non siate troppo opprimenti nei confronti dei vostri figli, cercate di ascoltarli, di ascoltare quello che vogliono, sono bambini, è giusto che facciano le loro esperienze e anche i loro sbagli. La troppa attenzione non farà bene al bambino neanche in futuro.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ascoltate i vostri figli , cercate un compromesso
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 modi per incoraggiare tuo figlio il primo giorno di scuola

Da che mondo è mondo, i bambini, soprattutto in tenera età, trovano tutte le scuse possibili per non andare a scuola. Ecco che quindi spuntano i classici mal di pancia, mal di testa, mal di denti, sensi di vomito, spesso e volentieri immaginari, ma...
Bambino

Consigli per il primo viaggio in nave del bimbo

Le prime uscite impegnative con il proprio figlio rappresentano motivo di apprensione per la maggior parte dei genitori. Ci si chiede se il bambino sia pronto, se sia giusto fargli affrontare un viaggio di una certa durata su un mezzo che non conosce,...
Famiglia

Le 10 frasi più dette dalle mamme

Le mamme sono sempre piuttosto apprensive nei riguardi dei figli. Con tutto l'amore che le contraddistingue, sono solite pronunciare molto spesso alcune frasi. In questa guida vi indico quali, tra quelle sono le 10 frasi più dette dalle mamme quando...
Famiglia

Come insegnare a un bambino a mangiare la frutta

Come insegnare ad un bambino a mangiare la frutta è uno dei compiti più semplici dello svezzamento,, perché la frutta è di per sé una golosità gustosa e piacevole. In genere è difficile trovare persone a cui non piace nessun tipo di frutta, ma...
Famiglia

Genitori: 10 errori da evitare con i figli

Ogni genitore vorrebbe fare il meglio per i propri figli e spesso è convinto di farlo. Ma vecchie credenze, troppe paure, incomprensioni e fraintendimenti e talvolta anche solo la stanchezza e lo stress quotidiano possono portare persino il più attento...
Bambino

Come educare un figlio unico: 10 errori da evitare

Crescere i figli è sicuramente la più ardua sfida (nonché la più bella soddisfazione) che un genitore possa affrontare nella sua intera vita: è vero che tutti i figli possiedono un proprio carattere, vivono e vivranno le loro esperienze e non è...
Bambino

10 frasi da non dire a una neomamma

L'arrivo di un bambino è sempre una gioia e tutti, amici e parenti, fanno a gara per tenerlo, vederlo, toccarlo e spupazzarlo per bene. Sin dalle prime ore dal parto iniziano tutti a parlare, dire la propria, tra i consigli dell'anziana di turno, o la...
Bambino

Alimentazione per bambini: guida ai cibi sicuri

Tante volte i genitori fanno degli errori di distrazione a causa della fretta, viste le troppe faccende domestiche, gli eccessivi impegni a cui vanno incontro. Tra i tanti sbagli, ci sono quelli legati all'alimentazione dei bambini, che andremo ad analizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.