Come costruire un teatrino con una scatola da scarpe

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Stimolare la fantasia dei bambini è sempre un ottimo modo per farli crescere. Grazie a varie attività come la recitazione, i bambini possono sviluppare capacità di dialogo e inventare storie sviluppando la fantasia. Mettere in scena storie attraverso piccoli teatrini potrebbe aiutarli moltissimo.
Se il teatro è la vostra passione e volete trasmettere questo amore anche ai vostri figli, quale miglior modo di avvicinarli alle rappresentazioni drammatiche e comiche, se non quello di portare in casa un teatrino con tanto di palcoscenico e scenografia? Come? Basta solo munirsi di una scatola da scarpe. Il resto è solo fantasia e pazienza. In breve apprenderete come costruire un teatrino con una scatola da scarpe. Leggete questa guida e sicuramente prenderete spunto. Ecco l'idea semplice per tutti spiegata in pochi e semplici passaggi. Mettiamoci all'opera quindi.

25

Occorrente

  • una scatola da scarpe, stoffa, cartoncino e pennarelli.
35

Per prima cosa, ovviamente, procuratevi una scatola da scarpe abbastanza grande. Se avete la possibilità di trovare una scatola per stivali o scarponi è meglio ancora. Sistemate e incollate la scatola su un piedistallo che può essere, per esempio, un'altra scatola da scarpe più grande e capovolta. Pitturate il teatrino di nero o, in mancanza di colori e pennelli, potrete sempre foderarla con della carta dello stesso colore incollandola sulla sua superficie.

45

Adesso pensiamo al sipario del nostro teatrino. Tagliate della stoffa abbastanza pesante, come del velluto o del canapone, preferibilmente di colore rosso e sagomatela sulla lunghezza della vostra scatola da scarpe. La sua larghezza invece dovrà essere il triplo rispetto alla larghezza del palcoscenico, in modo che sia abbastanza ricca. Una volta terminato il lavoro di taglio, infilate la tendina in un bastoncino, praticando dei fori paralleli sul bordo superiore della stoffa stessa. Fate scorrere il sipario sul bastoncino e poi infilzate con quello stesso bastoncino la scatola nel suo lato superiore destro e poi fate lo stesso con l'altra estremità del bastoncino dal lato sinistro.

Continua la lettura
55

Adesso pensiamo a decorare il teatrino. Facciamo un bel tetto con un semplice cartoncino abbastanza rigido che piegheremo a metà e sistemeremo sulla sommità della scatola di scarpe, a mo' di tetto, appunto. I colori più indicati sono il rosso o il nero, per creare un effetto di gala. Con un pennarello dorato poi potremo effettuare le nostre decorazioni. Per quanto riguarda invece lo sfondo e la scenografia, ecco la soluzione. La cosa migliore è quella di incollare un paesaggio all'interno della scatola da scarpe. Poi si possono ritagliare degli alberi presi da un 'immagine trovata su un libro o una rivista ed incollarli su un cartoncino. Le sagome poi si dovranno infilzare su un foro che avrete praticato sul palcoscenico del teatrino a pochi millimetri di distacco dallo sfondo. Questo per creare l'effetto tridimensionale. Infine non resta che creare i nostri personaggi. Che siano dei peluches o degli omini di plastica, andranno comunque bene per impersonare il ruolo di attori del vostro teatrino. Realizzare un teatrino con i quali far divertire i propri figli non è complicato, basterà infatti seguire le istruzioni di questa guida per fare tutto velocemente e al meglio, mettendo così in pochissimo tempo in scena storie divertenti con le quali intrattenere i propri piccoli. Non mi resta quindi che augurare buon lavoro e buon divertimento. Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Giochi per bambini: la scatola dei tesori

Nella crescita di un bambino, il periodo compreso fra i 6 mesi ed un anno e mezzo circa, è estremamente importante per la sua formazione, e con ciò si intende quella mentale. In tale periodo, noto come apertura celestiale, i bambini esplorano il mondo...
Bambino

Come scegliere le scarpe più adatte per il nostro bambino

Le scarpe, in genere, gli servono a partire dal primo anno di età: prima è sufficiente che il piccolo indossi le calze, poiché non deve camminare. Quando nasce un bambino, ci sono molte cose di cui ha bisogno, man mano che cresce. Oltre a vestiti,...
Bambino

Come scegliere le scarpe per bimbi

Quando i bambini iniziano a muovere i primi passi, i genitori devono darsi da fare per l'acquisto del paio di scarpe più giusto. Queste devono essere scelte tenendo conto delle esigenze di crescita e sviluppo del nostro bimbo e dunque soddisfare alcune...
Bambino

Consigli per le scarpe per i bambini con piedi piatti

La sindrome dei piedi piatti è detta anche del piede pronato vago e compare quando il bambino ha già sviluppato a pieno l'apparato muscolo-scheletrico. Se quindi nei primissimi anni di età notate che vostro figlio non ha l'arcata plantare ben definita,...
Bambino

Come scegliere le scarpe estive per i bambini

La comodità del vostro bambino deve essere al primo posto quando scegliete i capi di abbigliamento e soprattutto le scarpe. Queste ultime devono permettergli grande libertà nei movimenti, devono essere in materiali non dannosi per la sua salute e soprattutto...
Bambino

Come insegnare ad un bambino ad allacciarsi le scarpe

Il vostro bambino cresce ed è finalmente giunto anche per lui, il momento giusto per capire come fare per allacciarsi le scarpe senza l'aiuto di nessuno, ma solamente contando sulle proprie abilità. Ognuno ha bisogno dei propri tempi per imparare la...
Bambino

Come organizzare uno spettacolo di burattini

Vi sarà capitato, magari durante una passeggiata estiva, di imbattervi in uno spettacolo di burattini organizzato in piazza. Il teatrino, i pupazzi e i bambini incuriositi, sono gli ingredienti principali per creare la magia dello spettacolo dei burattini.Conoscere...
Bambino

5 lavoretti con le scatole di cartone con i bambini

Quando d'estate si preannuncia una giornata piovosa o quando, viceversa, è troppo caldo per uscire, nasce il problema di tenere occupato il vostro bambino con delle attività che lo stimolino e lo aiutino a combattere la noia. Un sistema è quello di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.