Come comportarsi con un adoloscente

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Spesso, anche nelle migliori famiglie, si creano contrasti tra i genitori e i figli adolescenti. L'adolescenza è quell'età in cui si crede di sapere già tutto e di essere abbastanza grandi per fare ciò che si vuole. Ma sappiamo bene che non è così. Ogni adolescente, inoltre, è diverso dall'altro: ognuno, ovviamente, ha la propria personalità e va sempre supportato con fiducia e con tanto amore e pazienza. Ecco, allora, alcuni consigli pratici su come comportarsi con un adoloscente al meglio, per far sì che diventi, in futuro, una persona (uomo o donna) sicura di sé, capace di amare e di rispettare gli altri. Per comodità, nel seguito faremo riferimento ad un ragazzo, ma i consigli esposti saranno validi sia per i ragazzi che per le ragazze.

27

Dialogo ed ascolto

La prima cosa da fare è cercare sempre il dialogo con il nostro ragazzo adolescente. Lui, in apparenza, è sicuro di sé, crede già di sapere tutto e di essere pronto ad affrontare il mondo esterno con una sicurezza tale che potrebbe subire delle "scottature". Con il nostro aiuto, dunque, faremo in modo che capisca di non avere ancora l'età, e quindi l'esperienza, per fare proprio tutto ciò che vuole. È importante, tuttavia, non solo parlare, ma anche sapere ascoltare ciò che un adolescente nasconde generalmente dentro di sé, quali sono le sue sensazioni, le sue paure, i suoi pensieri più reconditi. Solo conoscendolo a fondo, infatti, saremo in grado di poterlo aiutare al meglio. Se, poi, un adolescente si apre con noi, lasciamolo parlare, diventiamo i custodi fedeli di tutti i suoi segreti e, allo stesso tempo, consigliamolo su cosa sarebbe meglio fare, ma senza imporci, mostrandogli solo tutta la fiducia che riponiamo in lui. Parliamo con lui, ma senza essere troppo curiosi, lasciamo che sia l'adolescente stesso a decidere cosa vuol raccontarci e cosa no. Ascoltiamolo parlare e dalle sue parole capiremo se è un ragazzo sereno, se è felice della sua vita o se, al contrario, abbia accumulato qualche tipo di stress su cui poter intervenire.

37

Controllo e libertà

Gli adolescenti, inoltre, vogliono sentirsi liberi ed assolutamente non dei reclusi. Lasciamogli, dunque, lo spazio di cui necessitano, rispettando la loro camera e la loro privacy e facendoli uscire liberamente con gli amici. Sebbene con il batticuore, dovremo accettare che i nostri figli sono ormai cresciuti e devono iniziare a testare il mondo esterno uscendo ad esplorarlo. Assicuriamoci, però, che le loro amicizie siano sane ed abbiano solo influenze positive su di loro, in modo che non si mettano nei guai e corrano qualche pericolo.

Continua la lettura
47

Regole ed affetto

Lasciamo, dunque, al nostro adolescente la libertà di uscire con gli amici, dettando tuttavia delle regole da rispettare, come l'ora del rientro a casa, e non permettiamogli assolutamente di avere un linguaggio volgare e scurrile nei confronti di nessuno, a maggior ragione di genitori ed insegnanti, in modo da gettare le prime solide basi del rispetto per il prossimo. Cerchiamo, inoltre, anche di avere un contatto fisico con lui, magari abbracciandolo e facendogli capire che gli vogliamo bene e che siamo lì pronti per aiutarlo in ogni fase della sua vita.

57

Incoraggiamento e responsabilità

Come spesso avviene, durante l'adolescenza nascono nei nostri ragazzi delle passioni, come la musica o uno sport in particolare. È una cosa assolutamente positiva, ed anche se non condividiamo questa loro nuova passione, dovremo incoraggiarli a proseguire e a coltivare tali interessi. Tutto ciò li farà sentire sicuri di sé, perché sapranno che gli siamo vicini, che li stimiamo e che abbiamo fiducia in loro. I nostri bambini timidi, dolci e magari impacciati sono cresciuti e stanno iniziando ad affrontare l'età della crescita, il passaggio da ragazzi a uomini e donne. Imporre solo restrizioni, divieti e paletti non gli faranno di certo bene ma, anzi, tenderanno solo a farli diventare rabbiosi ed ostili nei nostri confronti. Quindi, cerchiamo una via di mezzo, assecondiamoli dove possibile, come gli hobby, le scelte scolastiche o le amicizie, ma senza farli sentire lasciati a loro stessi. Troppa libertà potrà nuocere allo stesso modo delle troppe restrizioni. Facciamo in modo, dunque, che sappiano da soli conquistarsi la libertà che tanto desiderano, ma un po' alla volta, dando prova della propria crescita mentale e del proprio senso di responsabilità.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se abbiamo più di un figlio in fase adolescenziale, evitiamo assolutamente di fare confronti tra loro, elogiando uno a scapito dell'altro. Cerchiamo di essere imparziali e di imporre le stesse regole a tutti i nostri ragazzi. Assolutamente no a frasi del tipo "tuo fratello può perché è maschio, tu non puoi perché sei femmina". L'equità è sempre la strada migliore.
  • Invitiamo a casa gli amici dei nostri figli adolescenti, in maniera informale. Avremo modo, così, di conoscerli e di valutare la loro influenza. Quando sono in casa, lasciamo loro la giusta libertà, in modo che i nostri figli non rifiutino, in futuro, di invitare amici a casa a causa dei "genitori invadenti".
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come comportarsi se un bambino ingerisce detersivi

Quando si ha in casa un bambino piccolo, bisogna prestare molta attenzione, perché sono moltissimi i pericoli presenti.La quarta causa di morte più frequente per un bambino deriva dall'ingestione di detersivi o, in ogni caso, liquido tossico. Le ore...
Bambino

Come comportarsi quando un neonato piange

Piccoli, indifesi e teneramente meravigliosi! Eppure i piccoli appena nati non sono solamente dei teneri "cuccioli" d'uomo da vezzeggiare, ma hanno specifiche necessità che vanno rispettate. Il pianto nei neonati è il primissimo contatto utilizzato...
Bambino

Come comportarsi con i bambini che rifiutano le regole

Quante volte capita di vedere un bimbo che strilla perché non vuole rispettare una regola?Le regole per alcuni bambini possono essere insopportabili, ma per la loro educazione risultano essere fondamentali. Imparare fin da piccoli che esistono dei limiti,...
Bambino

Come comportarsi se il bambino non vuole andare a scuola

Educare un bambino non è mai semplice, soprattutto per un novello genitore che si trovi alle prese con un bambino dal carattere forte e capriccioso. Per questo alle volte dei buoni consigli potrebbero aiutarvi a fare scelte giuste e ponderate ed a crescere...
Bambino

Come gestire i bambini nervosi e stanchi

Non possiamo pretendere dai nostri figli di essere sempre perfetti e squisiti. A volte anche i bambini possono essere nervosi e stanchi. Così, loro iniziano a fare dei capricci proprio per farci capire la loro stanchezza e nervosismo. Infatti, i bambini...
Bambino

10 regole per educare i bambini

Educare i bambini non è mai un compito facile. I neogenitori si ritrovano a fare i conti con un bambino che cresce e ha bisogno di una guida. I figli necessitano anche di alcune attenzioni che li facciano crescere bene. In particolare ci sono delle regole...
Bambino

Come annunciare l'arrivo di un fratellino

La nascita di un bambino sconvolge piacevolmente la vita di ogni coppia e rafforza i vincoli familiari. L'arrivo di un fratellino, invece, tende a scardinare quell'equilibrio che si è instaurato, giorno dopo giorno, con il primo arrivato. È fondamentale...
Bambino

Come rimproverare i bambini senza traumi

Quante volte è capitato che il tuo bambino facesse i capricci, urlando a squarciagola, sbattendo i piedi o addirittura rotolandosi per terra? Quante volte abbiamo cercato, utilizzando le buone maniere, di calmarlo senza riuscirci? E quante volte siamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.