Come capire se tuo figlio finge di studiare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Vuoi capire se tuo figlio finge di studiare? Quante volte hai sentito dire che si può fare qualunque corso per imparare qualsiasi cosa tranne come fare i genitori? Probabilmente, tante volte così come tante volte provi a ripeterlo davanti allo specchio soprattutto quando i tuoi figli non hanno voglia di fare i compiti. Avere dei figli è un dono meraviglioso e, spesso, con il pensiero torni indietro nel tempo a quando i tuoi genitori ti dicevano che un giorno avresti capito ciò che da figlio/a non volevi accettare. In alcuni casi hai appurato che quelle dei tuoi genitori erano parole quasi profetiche, altri con somma soddisfazione hai superato molte situazioni. Oggi più che mai è importante studiare, essere preparati e avere un titolo di studio per inserirsi nel mondo del lavoro e nelle relazioni umane ed è importante trasmettere determinati valori ai propri figli, sia piccoli che grandi. Ecco perché i contenuti di questo articolo provano a svelarti come capire se tuo figlio finge di studiare. Ricorda di prendere con le pinze ciò che leggerai perché ogni genitore è unico e unici sono altrettanti i figli e ognuno è libero di educarli come meglio crede.

26

Passa molto tempo tra PC e smartphone

Mentre cucini, lavori o ti dedichi alle faccende domestiche, noti che tuo figlio anziché guardare le pagine dei libri ha gli occhi puntati sullo schermo dello smartphone o del PC. Sta studiando oppure si sta lasciando prendere dalle distrazioni? Come puoi capire se sta fingendo di studiare? Molto semplice: chiediglielo. Esistono molti social network e canali di video sharing dedicati al mondo della Scuola e all'Università. Magari, tuo figlio sta solo cercando di approfondire una materia per saperne di più. Se ti accorgi che invece sta occupando il tempo in cose futili, parlagliene e spiegagli l'importanza dello studio e dell'abilità di organizzare il tempo da dedicare al dovere e allo svago.

36

Dice che i libri di testo sono introvabili

La tattica migliore per fingere di studiare è fingere di non riuscire a trovare un determinato libro di testo oppure di averlo prestato a un compagno di classe, che, stranamente, non lo ha più restituito. Come fare a capire se tuo figlio ti sta mentendo? In questo caso, potresti andare in cerca del libro e acquistarlo affinché si impegni nello studio. Ricorda che potrebbe trattarsi di una di quelle circostanze in cui magari davvero tuo figlio ha prestato un libro a un compagno, che magari per diversi motivi non ha più restituito, quindi, apri il tuo cuore all'ascolto.

Continua la lettura
46

Ascolta musica tutto il giorno

Se provi a cercare nelle migliori librerie oppure on line, ti accorgerai dell'infinità di saggi, manuali e libri dedicati al ruolo che svolge la musica per la creatività e per favorire l'apprendimento. Pensa che esistono anche alcune scuole che fanno della musica lo strumento principale per migliorare le abilità degli allievi. Sicuramente, ti sarà capitato di sentire musica ad alto volume provenire dalla cameretta di tuo figlio. Prima di partire in quarta con un richiamo, prova a verificare che non stia realmente ascoltando musica per aumentare la concentrazione. Di solito, ascoltare musica con le cuffie o gli auricolari è segno che davvero tuo figlio sta studiando e, del resto, se ha gli occhi puntati sui libri è la prova evidente che sta facendo la cosa giusta. C'è anche chi non ama le cuffie e preferisce ascoltare liberamente la musica. In questo caso, fai presente a tuo figlio che preferisci la verità e che te ne accorgi che sta fingendo di studiare; inoltre, ricorda che se tuo figlio ascolta musica anziché studiare, potrebbe darsi che è un modo indiretto per comunicarti che ha difficoltà in una determinata materia ma non ha il coraggio di dirtelo o magari ha bisogno di maggiori attenzioni da parte tua.

56

Vuole andare al parco a studiare

Stare all'aria aperta è salutare per tutti da zero a cento anni. Passeggiare immersi nel verde di un parco stimola la concentrazione e apre la mente. Tuo figlio ti ha chiesto il permesso di andare al parco a studiare con gli amici? Se hai il dubbio che possa essere solo un modo per occupare il tempo a giocare con gli amici, spiegagli che divertirsi è importante, ma anche studiare lo è sia per il suo rendimento scolastico e sia per la sua crescita personale; oltre a ciò, potresti spiegare che quando ha bisogno di qualche ora per rilassare la mente durante periodi di studio intensi, preferisci che ne parli con te per trovare una soluzione.

66

Ti dice che dormirà a casa di un amico/a per il compito in classe

Chiudi gli occhi e prova a tornare sui banchi di scuola. Ricordi ancora il periodo dei compiti in classe? L'atmosfera si faceva cupa, gli insegnanti si trasformavano in vampiri mostruosi e iniziavi a pianificare le attività da svolgere durante le notti insonni post-studio. La ruota gira e ora anche i tuoi figli hanno i compiti in classe, che sono anche una delle prime prove che la vita gli chiede di affrontare. Si tratta anche delle occasioni per scoprire il valore della cooperazione. Se tuo figlio ti ha chiesto di andare a dormire da un amico per studiare insieme e temi che sia una bugia, fagli presente che preferisci la sincerità e che, se ti sta mentendo, sarà la sua "pagella" a parlare.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come insegnare a un bambino a mangiare le verdure

Una buona alimentazione è la base della crescita di ogni bambino. Introdurre frutta e verdura nel quotidiano garantisce uno sviluppo equilibrato e graduale. Tuttavia, da sempre, i bambini si mostrano restii agli ortaggi e a qualche frutto. Probabilmente...
Bambino

Come fare se i figli rubano

Mettere al mondo un figlio, è risaputo, è una scelta da prendere dopo aver valutato attentamente tutti gli ostacoli che ne derivano. Crescere i figli è un compito molto difficile, che richiede il dispendio di tempo, energie mentali e fisiche; nonostante...
Bambino

Come insegnare a parlare ai bambini

A partire dai primi mesi di vita dei bambini, uno dei momenti più attesi, per ogni genitore, è quello di sentir pronunciare le prime parole al proprio figlio. Perché ciò avvenga è molto importante stimolare i bimbi nel modo giusto, affinché sviluppino...
Bambino

Come fare i compiti durante le vacanze di Natale

Il Natale si avvicina e le vacanze scolastiche sono attesissime da tutti i bambini. Se le maestre, hanno esagerato lasciando molti compiti per le vacanze ai vostri piccoli di casa, non demoralizzatevi, cercate di spronare i vostri bambini e di organizzare...
Bambino

10 trucchi per aiutare il bambino a finire i compiti delle vacanze

Mettiamo subito le cose in chiaro: ogni esperienza vissuta può essere un'importante occasione di apprendimento e crescita, questo vale per tutti noi e vale in particolare per i bambini che sono dei "portatori sani" di curiosità e voglia di conoscere.Questa...
Bambino

Come motivare un bambino a fare i compiti

Tutti siamo stati bambini e come tali, ci ricorderemo sicuramente quando arrivava il momento di fare i compiti: avremmo preferito uscire a giocare con i nostri coetanei, invece ci toccava stare in casa a svolgere i compiti per il giorno dopo. I nostri...
Bambino

Come gestire il momento dei compiti a casa

Con l'inizio dell'anno scolastico, i genitori si ritrovano a fronteggiare un momento decisivo dello sviluppo dei figli: quello dei compiti a casa. Coniugare i desideri ludici dei bambini con gli impegni richiesti dalla scuola non è semplice. Mamme, papà...
Bambino

5 compiti della baby sitter

Il ruolo della baby sitter è fondamentale nella crescita di un bambino. Il genitore deve fidarsi e affidarsi alla baby sitter per la crescita dei propri bambini e quindi è importante che venga a crearsi un rapporto di fiducia reciproca. Incaricando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.