Come capire se si è pronti per diventare papà

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se una coppia è insieme da tempo, desiderare un figlio è un sentimento naturale. Quando non accade vuol dire che alla base ci sono dei blocchi psicologici o fisici. Forse la donna sente prima del maschio l'esigenza di una maternità, ma può arrivare anche quando non è in programma. A questo punto si tira fuori il buon senso e si va avanti. Capire se si è pronti per diventare papà aiuta la futura mamma alla formazione di un nuovo nucleo familiare. Come sempre, l'unione fa la forza. Vediamo a tal proposito, nella guida che segue, come capire se si è pronti per diventare papà.

26

Occorrente

  • Rapporto di coppia abbastanza equilibrato
  • Fiducia in sé stessi ma non troppa
  • Un lavoro e una casa
  • Amore per i bambini
36

Fatevi un esame interiore

Il desiderio è una cosa diversa dalla realtà. Dal momento che esiste solo come pensiero, l'uomo deve capire se è in grado di sostenere economicamente la situazione. Oltre alla fonte di reddito, vi è il bisogno di un tetto per garantire il sostentamento al piccolo e alla compagna (sempre se esiste l'amore). L'arrivo di un figlio da parte del marito non deve "congelare" il rapporto tra i due. Un ambiente dove regnano i sentimenti e c'è il dialogo, auspica una vita più serena a tutti i componenti. Riconoscere i pregi e i difetti di sé stessi, aiuta gli uomini più maschilisti. Non ci sono leggi da seguire, ma ci vuole impegno e delicatezza in ogni caso.

46

Siate pronti alle novità

Forse chi ha già un figlio si sente più sicuro quando diventa padre per la seconda volta. Viceversa, se un ragazzo non ha figli, ha l'ansia ed è meno calmo. Il rapporto di coppia è importante per condividere gli stati emotivi. L'uomo fa più fatica a dimostrare la sua vulnerabilità. La società l'ha sempre abituato a essere forte e a prendere le cose di petto. In certi casi è controproducente essere cosi. Quando un ragazzo che vuole diventare padre, capisce che si educa non solo con autorità ma anche con le dimostrazioni d'affetto e la comunicazione, è sulla buona strada. Ma non deve voler a tutti i costi, il quadro perfetto della situazione.

Continua la lettura
56

Abbiate fiducia in voi stessi


Abbiamo tutti le stesse capacità. Ma se non si riesce a riconoscerle, non ci sono d'aiuto. Un padre deve avere fiducia in sé stesso, perché c'è bisogno di trasmetterla ai figli. I preconcetti causano sempre danni. Se desiderate una bimba ma nasce un maschietto, fatevene una ragione. Non è giusto trasmettere sugli altri desideri inconsci e conflitti irrisolti della vostra personalità. Anche se non è facile per nessuno. La strada più giusta è sicuramente quella naturale. Per il bene dei figli, sforzatevi di percorrerla. Diversamente ammettete a voi stessi e agli altri di non essere pronti a diventare genitori.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 consigli per capire quando è il momento giusto per togliere il pannolino

Quello del pannolino è il primo vero scoglio da affrontare per mamma, papà e il loro bimbo. Solitamente il periodo del "passaggio" è quello in età compresa tra i 18 e i 30 mesi, periodo in qui inizia a prendere coscienza di sè stesso e inizia a capire...
Bambino

Come capire i bisogni di un neonato

I primi mesi del neonato sono i più difficili da affrontare. Ovviamente non occorre allettarsi ma cercare di capire i suoi bisogni. Ma non è il caso di cedere all'ansia pensando che il piccolo non stia bene. Infatti, a volte questo è causa di altre...
Bambino

Come capire se il bambino è pronto a togliere il pannolino

Capire se è il caso di togliere il pannolino al proprio bambino non è mai una cosa molto semplice. Ci sono genitori che si basano sull'età, ma, in realtà, la cosa migliore da fare sarebbe quella di basarsi su determinati segnali che vi dà vostro...
Bambino

Come capire e calmare la colica del tuo bimbo

Le coliche del lattante sono un fenomeno abbastanza comune durante i primi tre mesi di vita. Spesso, tuttavia, i neo-genitori non sono preparati a questo evento. Per tale ragione, è indispensabile capire come si manifestano le coliche e come intervenire....
Bambino

Come capire se si ha abbastanza latte materno

Prima della nascita del bebè e durante gli ultimi tre mesi di gravidanza, il seno della futura mamma si prepara alla produzione del latte materno che costituirà il principale nutrimento per il nuovo nato. L'allattamento al seno è particolarmente importante,...
Bambino

Come capire se il latte materno è sufficiente

Essere mamma rappresenta indubbiamente uno dei fenomeni più belli ed entusiasmanti che ci possano mai attraversare la vita di una donna. Si tratta infatti di un'esperienza unica, fatta di gioie ma anche di tantissime preoccupazioni verso il proprio bambino....
Bambino

Come capire se il bimbo ha fame

La giornata di un bambino molto piccolo è scandita da tre momenti fondamentali per la sua crescita. La nanna, la pappa e i bisogni fisiologici, importanti indicatori della salute del piccolo. Si capisce facilmente se il bambino ha sonno o se deve essere...
Bambino

Come capire se il bambino ha problemi di apprendimento

Molte volte i problemi che ha un bambino per quanto riguarda lo studio riguarda l'apprendimento. Questa può essere la parte più dura che provoca la mancata voglia di studiare. Allora a questo punti bisogna adoperarsi e andare incontro a tale problema:...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.