Come capire se il bambino racconta bugie

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

A volte sono incapaci di mentire, altre volte fanno delle bugie il loro stile di vita. I bambini sono un universo complesso e spesso sconosciuto per noi adulti. Ognuno di loro ha delle storie diverse alle spalle. Ma tutti, una volta o l'altra, raccontano qualche piccola bugia. Molti non sanno che esistono delle chiavi di lettura che permettono di interpretare i loro piccoli gesti, le parole e gli sguardi che ci dicono la verità. Basta conoscerle e saperle applicare. Ecco di seguito qualche spunto che potrà aiutarvi sul tema: come capire se il bambino racconta bugie.

24

Guardate gli occhi

Il linguaggio del corpo è un potente strumento di comunicazione che ci permette di capire se il nostro interlocutore è triste, arrabbiato, divertito o se mente. Nei bambini questo linguaggio è, per certi versi più semplice. Un bambino che mente lo fa solitamente, solo per sfuggire ad una situazione di colpa. I suoi comportamenti, più ingenui di quelli che potrebbe tenere un adulto, sono abbastanza uniformi: testa bassa, fretta di scappare, sguardo assente. Non è niente di sicuro, ma è pur sempre un primo indizio per scoprire se un bambino racconta bugie.

34

Controllate se cambia versione

Nota comune un po' a tutti i bambini è la memoria corta. Se sono capaci di inventare storie inverosimili per coprire i loro piccoli misfatti, spesso però non ne ricordano proprio tutti i particolari. Quindi se vogliamo scoprire se i nostri bambini ci raccontano bugie, esiste un piccolo stratagemma. Dovremo far loro raccontare tutta la storia per filo e per segno di come sono andati i fatti. Solo dopo qualche ora, potremmo riprovare a chiedere tutti i particolari per una seconda volta. Se hanno detto la verità si ricorderanno di tutto. Ma se hanno inventato qualche particolare, salterà subito fuori la bugia.

Continua la lettura
44

Fate la prova della versione contraria

Quando tutti i metodi per capire se un bambino racconta bugie non danno frutti, siamo in presenza di un esperto. Sarà difficile smascherare chi ha il sangue freddo di non cedere dopo un interrogatorio e di mantenere lo sguardo fisso. Ma c'è un metodo immediato che di solito è infallibile per scoprire le bugie. Dopo aver fatto recitare al bambino la propria versione dei fatti, se abbiamo qualche dubbio, possiamo fare un piccolo test. Senza pensarci su troppo dovremo solo limitarci a dare un'altra versione dei fatti: quella che riteniamo vera. In pratica dovremo bluffare. Se un bambino mente, non resisterà di fronte alla verità se questa gli viene sbattuta in faccia all'improvviso. Confesserà. Statene certi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

Cosa fare quando il bambino è geloso di uno dei due genitori

Nei primi anni di vita, i bambini cominciano a maturare un affetto romantico nei confronti dei genitori. Freud ci parla di complesso di Edipo per fare riferimento a quegli impulsi che inducono il bambino ad essere attratto da sua madre, maturando ostilità...
Famiglia

Come adottare un bambino italiano

L'adozione di un bambino senza famiglia è uno dei più grandi gesti di amore che una coppia di genitori può fare, perché permette di dare un futuro migliore e delle possibilità in più a dei bambini che hanno vissuto una situazione di disagio. Ecco...
Famiglia

Adottare un bambino: come accoglierlo

Adottare un bambino è una scelta d'amore molto coraggiosa. Ci si arriva dopo un lungo e sofferto percorso. La decisione finale condizionerà tutta la vita della coppia. L'iter burocratico mette a dura prova la certezza di questa scelta. Si tratta di...
Famiglia

Come insegnare a un bambino a mangiare la frutta

Come insegnare ad un bambino a mangiare la frutta è uno dei compiti più semplici dello svezzamento,, perché la frutta è di per sé una golosità gustosa e piacevole. In genere è difficile trovare persone a cui non piace nessun tipo di frutta, ma...
Famiglia

Come educare un bambino all'età dei primi capricci

Diventare genitori è sempre un'esperienza unica ed eccitante, ma anche piena di responsabilità e preoccupazioni. Infatti, uno dei compiti più difficili che tocca da vicino i neo-genitori riguarda proprio l'educazione dei figli. Ma come si fa ad educarli...
Famiglia

5 segnali per capire se si è pronti al matrimonio

In una relazione di coppia il matrimonio è sempre un argomento tanto desiderato quanto temuto. Spesso infatti o entrambi i soggetti della coppia o uno solo di essi desiderano e temono il matrimonio. In questa guida vorremmo segnalarvi i 5 segnali per...
Famiglia

Come affrontare i viaggi con un bambino piccolo

Quando si hanno bambini piccoli, è sempre preferibile evitare spostamenti troppo impegnativi e prolungati, ma, se organizzati con attenzione, i viaggi insieme possono costituire un'esperienza piacevole per tutta la famiglia. Valutando e programmando...
Famiglia

5 motivi per mandare un bambino in vacanza studio

Oggi ci sono parecchie attività didattiche in grado di stimolare i bambini su diversi fattori in grado di farli crescere a livello non solo di studi, ma anche caratterialmente. Le esperienze di studio al di fuori della propria sede scolastica, possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.