Come capire se il bambino ha problemi di apprendimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molte volte i problemi che ha un bambino per quanto riguarda lo studio riguarda l'apprendimento. Questa può essere la parte più dura che provoca la mancata voglia di studiare. Allora a questo punti bisogna adoperarsi e andare incontro a tale problema: c'è da dire che può essere dura ma bisogna innanzitutto capire se il bambino presenta proprio questi problemi di apprendimento e di conseguenza trovare per loro uccna soluzione. Vediamo in questa guida come fare.

26

Occorrente

  • Spirito di osservazione
  • Coinvolgere il nostro bambino
  • schede pregrafiche
  • esercizi di lettura
  • raccontare storie
  • insegnare canzoni
36

La fase di apprendimento

La fase cruciale dove è possibile riscontrare eventuale problematiche, è attorno ai 5 o 6 anni, durante quindi la così detta fase di apprendimento. È proprio in questo periodo che noi genitori, con l'aiuto degli insegnanti, dovremo prestare maggiormente attenzione a tutti quei segnali che possono in un qualche modo suggerirci l'esistenza della difficoltà di apprendere da parte del nostro bambino. Ecco perché è importantissimo che il piccolo venga stimolato, soprattutto attraverso il gioco, a qualsiasi tipo di attività didattica, come colorare, completare schede pregrafiche, eseguire semplici esercizi di scrittura e lettura. La pazienza deve essere tanta e bisogna mantenere la calma: rimproverare e sgridare sono assolutamente controindicati in questi casi.

46

La figura medica

Bisogna aggiungere che un'analisi adeguata viene fatta a scuola dagli insegnanti, che sono quelle che possono notare meglio la situazione del bambino. Una visita pediatrica può tornare utile, sono sicuramente le persone più adeguate a riscontrare quali siano eventuali problemi. Vi può essere la possibilità che il bambino abbia dei problemi legati alla vista, all'udito o addirittura problemi di dislessia. La figura medica può essere un valido aiuto per capire quali siano i problemi di apprendimento.

Continua la lettura
56

Il metodo

Per capire se il nostro bambino soffre di problemi di apprendimento, non sarà necessario aspettare che cominci a frequentare la scuola ma, adottando qualche accorgimento, sarà possibile capire immediatamente se si tratta di problemi veramente esistenti o sono solamente il frutto delle nostre apprensioni. Un esercizio mirato, che possiamo fare, è quello di raccontare al nostro piccolo una storia facile, dove verranno utilizzate parole semplici e facili da ricordare, alla fine della storia, non dovremmo far altro che chiedere al nostro piccolo di riassumere il racconto utilizzando le parole da noi usate. Un tentativo diverso può essere quello di constatare la sua attenzione tramite una canzone.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Al primo segnale di allarme, sull'apprendimento del nostro bambino, non dobbiamo affatto sottovalutare il problema correndo immediatamente ai ripari
  • Tenere il piccolo costantemente monitorato, valutando eventuali progressi

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come capire se il bambino è pronto a togliere il pannolino

Capire se è il caso di togliere il pannolino al proprio bambino non è mai una cosa molto semplice. Ci sono genitori che si basano sull'età, ma, in realtà, la cosa migliore da fare sarebbe quella di basarsi su determinati segnali che vi dà vostro...
Bambino

Come capire se il bambino dorme tranquillo

Generalmente i bambini, soprattutto se neonati, possono riscontrare qualche problema di sonno. Le motivazioni per cui il bambino non dorme possono essere varie, ma nel caso dei neonati il fatto di svegliarsi ogni 3 o 4 ore si ricollega alla fame. Le ore...
Bambino

Come capire il tuo bambino dal linguaggio del corpo

Sin dalla più tenera età, i bambini cercano di comunicare ed interagire con il mondo esterno. Per farlo impiegano tutti i modi che sono a loro disposizione. Non hanno ovviamente la possibilità di parlare, ma attraverso versi, gesti ed atteggiamenti...
Bambino

Come capire se il bambino mangia bene al seno

Se non ci sono particolari problemi, l'allattamento materno è quello più idoneo per il lattante. Il latte, infatti, composto di acqua, proteine, grassi, zuccheri, sali, vitamine, è completo dal punto di vista nutritivo, facilmente digeribile dal neonato...
Bambino

Come stimolare l'apprendimento dei bambini

Ogni genitore va orgoglioso delle conquiste che, giorno dopo giorno, compie il proprio bambino, stupendosi e vantandosi con parenti e amici quando il piccolino utilizza il tablet - utilizzando funzioni di cui si ignorava l'esistenza - o si appropria del...
Bambino

Problemi di comportamento nei bambini: come affrontarli

Gestire i bambini non è cosa facile! Capiamo come distinguere i problemi di comportamento nei bambini: come affrontarli.Alcune ricerche hanno dimostrato come in età evolutiva si sviluppano maggiormente i problemi comportamentali e relazionali nei bimbi....
Bambino

Problemi del linguaggio: come affrontarli

Cedere subito all'ansia ed andare in allarme quando il proprio bambino inizia a mostrare delle difficoltà di linguaggio, non sembra essere una buona reazione al verificarsi di una situazione inattesa. Ovviamente come è risaputo ogni individuo, bambino...
Bambino

Modi divertenti per insegnare ad un bambino l'alfabeto

Il passaggio dall'età del gioco a quella dell'apprendimento rappresenta una fase molto delicata per lo sviluppo dei più piccoli. Tuttavia, è importante cercare di far capire ai bambini che imparare qualcosa di nuovo non è solo utile, ma anche divertente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.