Come calmare singhiozzo nei neonati

Tramite: O2O 30/08/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il neonato, piccolo uomo che sarà, va curato ed accudito fin dalla nascita: se è vero che un medico o un'ostetrica lo accoglierà, la mamma sarà la sua vera guida e consigliera. Una neo-mamma è sicuramente assalita da mille dubbi e ansie, anche sulle cose apparentemente più banali. Innanzitutto, è importante tranquillizzarla e poi consigliarla nel modo più giusto possibile: non si nasce mamme ed ogni mamma fa tante prove, anche sbagliando, prima di risolvere un problema o un fastidio legato alla maternità e al proprio bambino. Ecco che, quindi, è necessario informarsi riguardo ai rimedi a piccoli fastidi, come ad esempio calmare il singhiozzo, che potrebbero agitare il piccolo e renderlo nervoso.

26

Occorrente

  • Acqua tiepida
  • Piccoli pasti frequenti, da consumare lentamente
  • Biberon appositi con valvola anti-singhiozzo
  • Riposo tra una poppata e l'altra
36

Aiutare il bambino a nutrirsi correttamente

il singhiozzo può avere una causa prettamente meccanica: se ci si alimenta troppo velocemente, c'è il rischio che, oltre al cibo, venga ingerita aria che tende a formare delle bolle e a provocare gas: per questo motivo è consigliabile cercare di tenere il neonato quasi seduto, mantenendo la testa alta cosicché, anche in presenza di un pasto abbondante e veloce, ci sono meno rischi di ingestione d'aria. Per queste ragioni, è molto importante fare attenzione ed avere cura dell'alimentazione del neonato. Quando quest'ultimo beve il latte, infatti, bisogna impedirgli di inghiottire in modo troppo rapido. Per ovviare a questo problema, può essere utile fare delle pause tra una poppata e l'altra. Un valido aiuto può darlo un prodotto studiato appositamente per superare questi fastidi: si tratta dei cosiddetti biberon "anti-colica" e "anti-singhiozzo" che, grazie alla loro forma ergonomica, aderiscono alla bocca impedendo l'entrata di aria. Per quanto riguarda il bimbo allattato al seno, è importante per la mamma imparare a far aderire perfettamente la bocca: lo si può fare schiacciando leggermente i capezzoli fra indice e medio per adeguare la forma del seno alla bocca del neonato.

46

Un piccolo aiuto arriva dal corpo

Il singhiozzo ad esempio è un fastidio piuttosto comune che colpisce anche gli adulti e che si può risolvere abbastanza facilmente, ma nel caso dei neonati la situazione diventa più complessa. Quando si è colpiti da singhiozzo, può essere utile starnutire. Uno starnuto può, infatti, migliorare il tono del diaframma riportandolo ad una posizione normale. Provocare uno starnuto, però, non è sempre semplice: il trucchetto più noto è quello di solleticare le narici con qualcosa di soffice o sottile, come ad esempio una piuma. Un altro piccolo suggerimento per far passare il singhiozzo è soffiare delicatamente sulla faccia del bimbo. Alcuni problemi più profondi, come la malattia da reflusso, possono provocare il singhiozzo anche per lunghi periodi. Consultare il pediatra è senza dubbio la soluzione migliore in questi casi.

Continua la lettura
56

Il ruttino ed altri rimedi dall'efficacia comprovata

Il classico rimedio per evitare il singhiozzo è far fare il "ruttino": bastano un paio di colpi dati delicatamente dietro le spalle ed il bimbo sarà aiutato meccanicamente ad espellere l'aria in eccesso.Un'altra abitudine importante, per i neonati ma anche per gli adulti, per limitare la comparsa del singhiozzo è quella di dosare i pasti. È consigliabile far mangiare il piccolo più volte nell'arco della giornata. Una pappa troppo abbondante oppure una troppo povera aumenta il rischio di disagio, di pesantezza e aria. Tutto ciò può provocare il fastidioso singhiozzo. Nel caso compaia comunque il problema, si può dare qualche cucchiaino di acqua tiepida per fare in modo che il diaframma possa distendersi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stringere il capezzolo fino a farlo aderire alla bocca del neonato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Consigli per far passare il singhiozzo a un bambino

Capita a volte che il vostro bambino, quando mangia o beve troppo in fretta, quando è sottoposto a repentini sbalzi di temperatura o quando è molto eccitato, venga sorpreso da un fastidioso singhiozzo. In generale questo piccolo fastidio passa autonomamente...
Bambino

5 modi per provare a calmare un neonato che piange

Il pianto di un neonato può essere provocato da diversi fattori quali ad esempio stanchezza, fame, coliche, pannolino sporco, sete, temperatura troppo bassa oppure eccessivamente elevata e molti altri ancora. Il compito, non sempre facile, di chi si...
Bambino

Come ridurre lo stress dei neonati

Avere un figlio, soprattutto se si tratta del primogenito, può essere un lavoro davvero piacevole ma nello stesso tempo impegnativo e parecchio stressante. I neonati infatti, hanno bisogno di moltissime attenzioni per sentirsi sempre tranquilli, per...
Bambino

Come calmare il pianto di un neonato

Il pianto di un neonato è il solo modo che il piccolo ha per comunicare con il mondo esterno. Non bisogna, quindi, farsi prendere dall'ansia se un bambino piange, ma al contrario è fondamentale mantenere la calma e cercare di interpretare la ragione...
Bambino

Come capire e calmare la colica del tuo bimbo

Le coliche del lattante sono un fenomeno abbastanza comune durante i primi tre mesi di vita. Spesso, tuttavia, i neo-genitori non sono preparati a questo evento. Per tale ragione, è indispensabile capire come si manifestano le coliche e come intervenire....
Bambino

Oli essenziali per neonati: come usarli

Gli oli essenziali sono ormai utilizzati da parecchi anni per creare moltissimi prodotti di bellezza. Creme, scrub, maschere, impacchi naturali, sono spesso composti e creati anche dalla combinazione di oli essenziali di ogni tipo con altre sostanze....
Bambino

Come calmare un neonato che piange

Avere a che fare con un neonato è una delle gioie più grandi che una mamma possa desiderare di provare, anche perché si tratta di un periodo relativamente breve. Molto spesso, però, questa felicità si può trasformare in un incubo anche per i genitori...
Bambino

Come giocare con i neonati

Se avete dei neonati è importante concedere loro un po' di tranquillità in modo che possano guardare le cose che li circondano ed elaborare attraverso i sensi le informazioni formative in proiezione futura. Per ottimizzare il risultato, è necessario...