Come avvolgere il neonato nella copertina per calmarlo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'arrivo di un bambino in una famiglia porta sempre tanta gioia. Tuttavia, specialmente se si tratta del primo figlio, farsi prendere dall'ansia e dal panico per ogni piccolo lamento del neonato è tipico dei neo genitori. Che un bambino così piccolo possa agitarsi in determinati momenti della giornata, o anche di notte, è davvero normale e, salvo indizi che facciano pensare a problemi per cui ricorrere al parere ed alle cure del pediatra, sarà compito dei genitori cercare di calmarlo. Molto spesso basterà cullarlo tra le braccia per farlo sentire protetto o attaccarlo al seno, in modo che possa sentire l'odore della mamma. Ma quando la mamma non c'è o si è impossibilitati a ricorrere al seno, esiste un'altra tecnica, decisamente innovativa pur nella sua semplicità, per calmare il bambino. Si chiama "wrapping" e prevede l'utilizzo si una semplice copertina. Vediamo quindi come fare per avvolgere correttamente il neonato nella sua copertina affinché si calmi immediatamente.

27

Occorrente

  • Una copertina (o un lenzuolo)
37

Lo scopo della copertina

Innanzitutto bisogna comprendere che il momento della nascita, per il neonato, rappresenta un momento traumatico e la paura di questo mondo nuovo e sconosciuto farà sì che il piccolo si senta spaventato ed insicuro. Fino a poco tempo prima aveva vissuto al caldo, coccolato nel ventre della mamma. Ora, invece, si ritrova in grandi spazi e la troppa libertà di muoversi gli causa insicurezza. Avvolgere il neonato nella copertina per calmarlo è senza dubbio un modo facile, veloce e sicuro ed è soprattutto è molto efficace se fatto nel modo giusto. La copertina deve poter ricreare le condizioni del grembo materno in cui neonato si sentiva raccolto e protetto. Queste sensazioni positive possono tranquillizzare e calmare i piccoli disagi del piccolo. Tutto ciò che vi occorrerà sarà una copertina, meglio se in cotone molto morbido oppure rigorosamente a pelo raso se si opta per quella in lana, utile in inverno e in luoghi più freddi.

47

L'avvolgimento a bozzolo

Esistono diverse tecniche distinte di wrapping, ma due sono le più diffuse. La prima tecnica è possibile definirla "a bozzolo". Bisognerà piegare un angolo della copertina verso l'interno, adagiare il neonato al centro di essa in modo che collo e testa capitino fuori dalla copertina, ossia in corrispondenza dell'angolo piegato. A questo punto si piegano gli angoli esterni della copertina verso l'interno. Tirate un lato all'interno e portatelo vero il basso coprendo un braccino. Girate il bimbo quasi a pancia in giù e sistemate l'angolo dietro la schiena. Poi sollevate l'angolo inferiore e ripiegatelo verso l'alto. Adesso piegate l'altro angolo verso l'interno avvolgendo tutto il bimbo e fissatelo incastrando l'estremità in una delle pieghe. Il bimbo risulterà completamente avvolto, come in un bozzolo, senza pericolo che possa sfilarsi e cadere e sicuramente si sentirà più protetto e calmo.

Continua la lettura
57

L'avvolgimento incrociato

La seconda tecnica può essere definita ad avvolgimento "incrociato". In questo caso, sarà preferibile optare per una copertina piuttosto grande, da ripiegare su se stessa a formare una lunga fascia. Posizionatela sulle ginocchia e adagiatevi il bimbo al centro, con braccia e gambe rannicchiate al corpo. Tirate l'estremità destra verso sinistra e quella sinistra verso destra, incrociandole e portandole poi verso il basso. In questo modo, le braccia del piccolo risulteranno avvolte nella copertina ben rannicchiate al petto. Ora fate passare un'estremità sotto il sederino del bimbo e portatela dall'altro lato, poi fate lo stesso con l'altra estremità, e fasciate così le gambe del neonato mantenendole incrociate verso il corpo. Portate le estremità rimanenti della copertina verso l'alto e fatele passare dietro la testa. Questa tecnica prevede che la posizione del bimbo risulti abbastanza costretta, proprio come quando si trovava nel ventre materno, per cui si calmerà subito e smetterà di piangere.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In caso di pianto o di coliche del neonato, prima di somministrare medicine o tisane provate il baby wrapping.
  • Al posto della copertina si può usare un lenzuolo della grandezza sufficiente per avvolgere il neonato. Il lenzuolo deve essere possibilmente bianco e magari di lino, che è una fibra naturale.
  • Se non è la mamma a svolgere il baby wrapping, sarebbe utile utilizzare una copertina che sia pregna del suo odore. Sarà utile, quindi, che la mamma la tenga vicina a sè magari per tutta la notte così che questa assorba il suo odore, utile al neonato per calmarsi anche in sua assenza.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 suggerimenti per calmare il pianto di un neonato

Ogni genitore alle prese con un neonato può raccontare di avere sperimentato innumerevoli metodi, classici, consigliati o inventati, per calmare il bambino in lacrime, a volte con successo e altre inutilmente. Il pianto di un bambino non può passare...
Bambino

5 modi per coccolare il neonato

Il contatto fisico per un neonato è estremamente importante e non bisogna pensare che un bambino appena nato voglia stare sempre in braccio semplicemente per un suo capriccio. Del resto, dopo nove mesi trascorsi nel grembo materno è normale che abbia...
Bambino

Come comportarsi quando un neonato piange

Piccoli, indifesi e teneramente meravigliosi! Eppure i piccoli appena nati non sono solamente dei teneri "cuccioli" d'uomo da vezzeggiare, ma hanno specifiche necessità che vanno rispettate. Il pianto nei neonati è il primissimo contatto utilizzato...
Bambino

Cullare il neonato con le coliche: il metodo giusto

Per i genitori, quando il piccolo piange e soffre per le coliche, è sempre un momento di dolore e di sconforto e spesso si prova di tutto per calmarlo, ma non sempre il nostro metodo è davvero quello ideale, soprattutto per genitori alla prima esperienza....
Bambino

Le 5 S per calmare il pianto del neonato

Avete mai sentito parlare delle "5 S" per calmare il pianto del neonato? Si tratta dei 5 trucchi per acquietarlo: "swadding, side/stomach, shushing, swinging, sucking 5 mosse proposte dal pediatra di tutte le mamme vip di Hollywood! Volete sapere in cosa...
Bambino

5 trucchi per calmare il neonato che piange spesso

Ogni neonato è diverso dall'altro. C'è il bimbo che non piange quasi mai, e quello che, invece, lo fa spesso! Ciò che accomuna tutti, però, è lo scopo del pianto, ovvero: comunicare. Il neonato, infatti, non ha altro modo per far capire che qualcosa...
Bambino

Gesti del neonato: come interpretarli

I neonati, essendo particolarmente fragili, hanno bisogno di cure e di attenzioni. Allo stesso tempo, i neonati hanno la capacità di riuscire a creare una situazione di gioia e di felicità nel cuore dei suoi genitori. All'inizio, è particolarmente...
Bambino

Come interpretare il pianto di un neonato

Capire il perché un neonato piange non sempre è facile ed immediato: questo diviene spesso una notevole fonte di preoccupazione e talvolta addirittura ansia per il papà e per la mamma, specialmente se si trovano ad affrontare la loro prima esperienza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.