Come andare d'accordo con una sorella

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sebbene a chiunque sarà capitato almeno una volta nella vita di aver desiderato essere figlio/a unico/a (a parte i figli unici, ovviamente!), l'avere un fratello o una sorella dovrebbe essere considerato un dono. Poter crescere insieme, imparare l'uno dall'altra, condividere gioie e dolori, fare esperienze e sostenersi a vicenda sono solo alcuni degli aspetti positivi del non essere figli unici. Ma purtroppo, come in tutte le convivenze, il litigio è sempre dietro l'angolo e a volte andare d'accordo può rivelarsi davvero molto difficile, specie se si ha a che fare con una sorella. Le donne, infatti, possono essere un po' più complicate degli uomini, e se poi siete in due (due o più sorelle!) la situazione potrebbe complicarsi anche di più. Ma non disperate, perché un modo per andare d'accordo con la propria sorella c'è sempre, e qualche trucchetto e consiglio potrebbe aiutarvi. Vediamo quali.

26

Occorrente

  • tolleranza
  • rispetto
  • tempo
36

Stabilite delle regole

La prima cosa da fare, che siate adulti oppure ancora adolescenti, sarà stabilire delle regole, specialmente se abitate ancora insieme sotto lo stesso tetto o addirittura condividete la stanza. Fate una lista di tutto ciò che vi dà fastidio, fatela insieme, dove ognuno di voi scriverà ciò che proprio non riesce a tollerare. Cercate di scegliere bene, dovrebbero essere non più di 5-6 punti ciascuno, non una lista infinita: su qualcosa dovrete pur sorvolare, fatelo sulle banalità e le sciocchezze che non vi infastidiscono troppo. Alcuni esempi di aspetti fondamentali potrebbero essere i seguenti: non prendere vestiti o altri accessori senza chiedere; non intromettersi nelle relazioni in corso; non fare la spia a mamma o papà o agli insegnanti. Appendeteli al muro: vi sarà più facile tenerli a mente, specie per i primi tempi.

46

Passate del tempo insieme

Un altro aspetto fondamentale per andare d'accordo con una sorella è quello di passare del tempo insieme. Specie se ormai siete persone adulte e non abitate più insieme, trovare il tempo per un caffè, un cinema o una chiacchierata (anche telefonica, qualora abitaste lontani) è davvero importante. Vi servirà, infatti, per mantenere vivo il vostro rapporto, ricordando tutti i momenti belli vissuti insieme: fare ciò vi aiuterà a superare eventuali conflitti o litigi, ricordandovi che siete sorelle (o fratello e sorella), che vi volete bene a prescindere e che questo dovrà venire sempre prima di tutto. Fate in modo che siano solo i ricordi belli a dominare, facendoli prevalere su quelli negativi e risolvendo subito ogni litigio, così che non si radichi nei vostri cuori e nelle vostre menti.

Continua la lettura
56

Condividete pensieri ed esperienze

Condividere le esperienze è un modo per sentirsi più uniti, per costruire dei ricordi belli per il futuro, da raccontare un domani ai vostri figli, e per riuscire a comprendervi meglio. Cercate di capire sempre le motivazioni di vostra sorella e spiegatele con calma le vostre: molto spesso incomprensioni e "qui pro quo" sono alla base di molti litigi. Condividete, dunque, i vostri pensieri ed apritevi l'un l'altra. Avere una sorella (o un fratello) che vi appoggia, che vi aiuta e vi fa riflettere è il regalo più grande che i vostri genitori potevano farvi. Fate in modo che il vostro rapporto sia solido, evitando chiusure e lunghi silenzi. Parlare, infatti, aiuta sempre a capirsi e a chiarirsi, e dovrebbe essere inclusa tra le regole di cui abbiamo parlato prima: mai andare a letto senza prima aver chiarito, trovato una soluzione e senza esservi detti quanto vi volete bene.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Risolvete sempre i problemi il prima possibile, evitando di far passare troppo tempo: rischiereste di alimentare ostilità e rancori senza alla fine neanche ricordare il motivo del litigio
  • Cercate di non coinvolgere terze parti affinché diano ragione all'uno o all'altra, specialmente mamma e papà: rischiereste di trovarvi tutti in punizione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

5 regole d'oro per andare d'accordo con la propria suocera

Il matrimonio è una fase importante della vita ed ha tanti aspetti positivi ma allo stesso tempo bisogna salvaguardarsi anche da quelli negativi. I rapporti con la propria suocera a volte possono non essere idilliaci e quindi si deve fare del proprio...
Famiglia

5 motivi per aspettare prima di avere un secondo figlio

Quante di voi mamme desiderano un secondo figlio? E quante di voi mamme siete insicure sul da farsi e siete in dubbio se aspettare, magari perché siete usciti da poco da un parto cesareo, o impazienti, perché il vostro primogenito si sente solo e vuole...
Famiglia

7 vantaggi di avere un fratello maggiore

Chi è figlio unico non potrà mai sapere cosa significa avere un fratello maggiore. Sicuramente essere in due in qualche modo "dimezza" le attenzioni dei genitori che dovranno gestire le loro giornate dedicandosi ad entrambi i figli in egual misura,...
Famiglia

5 modi per divertirsi il sabato sera in casa

Chi l'ha detto che per divertirsi il sabato sera bisogna uscire di casa? Ci sono mille modi per divertirsi anche a casa propria. E dopo una settimana di stress, corse, mezzi da prendere e orari da rispettare, la casa è un'oasi di benessere. Ma quanti...
Famiglia

Come abituare tuo figlio al nuovo compagno

Il nuovo compagno può essere considerato il terzo genitore e per abituare tuo figlio, non devi mai metterti al livello del bambino, ma utilizzare astuzia e diplomazia. Oggi sempre più genitori si separano e dopo il divorzio formano una nuova famiglia...
Famiglia

Come facilitare la vita della famiglia in 10 mosse

La famiglia è un'istituzione fondamentale nella vita di una persona e nell'insieme della comunità. Anche se troviamo diverse tipologie di famiglie, a seconda che siano allargate o meno, esistono delle regole fondamentali che permettono di avere una...
Famiglia

I migliori giochi di gruppo per sviluppare la cooperazione

A qualsiasi età, il gioco di gruppo permette l’apprendimento di comportamenti “prosociali”, che vanno nella direzione di imparare a stare bene con gli altri e sviluppare nuove modalità di proficua collaborazione. Tuttavia, non sempre è facile...
Famiglia

Come lasciare la casa dei genitori

Per tanti una gioia, per altri un ostacolo. Lasciare la casa in cui si è cresciuti può essere estremamente facile come può essere complicato; può allontanare, ma può anche riportare equilibrio tra i vari componenti della famiglia.Vediamo insieme...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.