Come aiutare un figlio dislessico

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La dislessia è un disturbo specifico nell'apprendimento che si riscontra solamente nell'ambito scolastico, non è una malattia perché i bambini dislessici hanno normali funzioni delle aree intellettive. Si tratta solo di un semplice disturbo nella capacità di apprendimento della lettura e della scrittura, a tal proposito con questa guida vedremo alcune indicazioni idonee per sapere come aiutare un figlio dislessico.

28

Occorrente

  • Amore, pazienza, spirito di osservazione, calma.
38

Come capire se è dislessia

Potreste avere qualche perplessità sul fatto che vostro figlio possa essere dislessico o meno, in tal caso consultatevi con l'insegnante, e poi se è davvero il caso, rivolgetevi ad uno specialista che eseguirà degli esami approfonditi, stilando la sua valutazione professionale. La dislessia si manifesta di solito nei primi anni scolastici, durante le fasi dell'apprendimento sia della scrittura che della lettura, si rileva che i soggetti interessati commettono tantissimi errori, hanno bisogno di molta concentrazione.

48

Cosa non fare

Tenete presente che ogni bambino dislessico è un soggetto unico, con problematiche proprie e quindi con risoluzioni del tutto personali. Infatti l'errore che non bisogna assolutamente commettere è quello di far sentire "diverso" il bambino. La prima cosa da fare è evitare di far leggere il piccolo ad alta voce deridendolo dei suoi errori. Il bambino dislessico ha dei tempi di apprendimento più lunghi e quindi è deleterio mettergli fretta o pretendere subito i risultati, perché non si farà altro che peggiorare la situazione.

Continua la lettura
58

Come aiutarlo

Il genitore può invece aiutare il bambino nella lettura a voce alta, correggendolo con garbo per fargli comprendere quando sbaglia. Il tutto condito da tanta calma e pazienza, ripetendo all'infinito, se è necessario. Possono rivelarsi utili anche gli esercizi di pregrafia, con i quali il bimbo si eserciterà meglio. È di grande importanza fornirgli anche un buon supporto presso un logopedista, che lo segua da vicino e lo aiuti nel difficile momento che sta vivendo.

68

Motivarlo sempre

Riepilogando, quindi, se la dislessia non è una malattia, non bisogna trattare come disabile il bambino al quale viene attribuita. Anzi bisogna farlo sentire uguale ai suoi compagni e mai inferiore, trasmettendogli fiducia, sicurezza e appoggio, ingredienti che se ben usati possono fare miracoli. Qunid, bisognerà motivarlo sempre senza però diventare pesanti per non avere l'effetto contrario, con calma e tranquillità per aumentare la sua fiducia e capire di essere un bambino normale.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgersi ad uno specialista se è necessario.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come aiutare il figlio a scegliere le amicizie giuste

Una delle preoccupazioni di tutti i genitori è che i propri figli inizino a frequentare "cattive compagnie". Vorremmo poter allontanare i nostri ragazzi da quelle amicizie poco raccomandabili, poiché non rispecchiano ciò che noi desideriamo per loro....
Bambino

I migliori libri per un bimbo dislessico

Un bimbo dislessico si ritrova ad affrontare una problematica particolarmente delicata che rende molto difficoltosa la lettura dei testi, creando spesso un forte disagio psicologico, soprattutto a causa del confronto con gli altri bambini, privi di questa...
Bambino

come proteggere un figlio dal complesso del figlio unico

Nel panorama sociale ed economico odierno si assiste ad un notevole calo delle nascite. Il sostentamento di un figlio richiede molte risorse che non sempre sono a disposizione delle giovani coppie, inoltre il modo di vivere la maternità è decisamente...
Bambino

10 modi per aiutare un bambino poco socievole

Il mestiere del genitore è quello più difficile di tutti: crescere un figlio non è mai un'impresa facile e di certo nessuno è così perfetto, da non sbagliare mai. Tuttavia mettere su famiglia è sempre una bellissima cosa, un importante sogno ed...
Bambino

5 consigli per crescere al meglio un figlio

Sicuramente la nascita di un figlio rappresenta una gioia e un completamento della propria vita. Ma avere un figlio comporta anche responsabilità. Ogni genitore ha infatti la grande "missione" di saperlo crescere nel migliore dei modi. Quelli che seguono...
Bambino

Come Insegnare A Camminare Al Proprio Figlio

Se avete un bambino molto piccolo e desiderate avere dei consigli su come insegnare a camminare al proprio figlio, questa guida fa proprio al caso vostro. Leggete con attenzione e vedrete che insegnare a camminare al vostro bambino sarà una tra le esperienze...
Bambino

Come farsi aiutare in casa dai figli

Educare un figlio non è mai un compito semplice, infatti la bravura del genitore sta proprio nel far crescere il proprio bambino come una persona educata e rispettosa che sappia svolgere svariate mansioni e cavarsela da solo quando sarà grande e vivrà...
Bambino

Come comportarsi quando il figlio fa i capricci

Spesso il comportamento dei bambini, quando sono piccoli, sono ingestibili e fuori controllo, i loro capricci possono far impazzire anche i genitori più virtuosi. Purtroppo, i capricci sono un percorso naturale della vita, per chi ha bambini piccoli....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.