Come aiutare un bambino timido a fare amicizia

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'amicizia è un elemento fondamentale nella vita di ciascuno di noi. Anche un bambino timido avrà sicuramente degli amici, bisogna solo aspettare i suoi tempi e aiutarlo ad affrontare la paura di separarsi dalle persone che conosce come un momento di passaggio da fare. Interagiamo positivamente con lui, giocando e ascoltandolo. Bisogna aiutarlo a sviluppare l'empatia, che è alla base delle relazioni. L'empatia è il saper riconoscere l'altro, rispettarlo, imparare a interagire, anche a superare malintesi e incomprensioni.

27

l'amico del cuore

A volte la scelta di un certo tipo di amico è compiuta in alternanza al carattere o alla qualità della relazione avuta col fratello o la sorella durante l'infanzia; in altre occasioni sembra invece che l'amicizia riproduca le esperienze vissute nell'ambito dei rapporti familiari.

37

modelli di amicizia in classe

All'interno della classe, tendono a crearsi dei sottogruppi più piccoli, ognuno con le proprie regole, che forniscono ai partecipanti un senso di sicurezza, di appartenenza e la sensazione di essere accettati socialmente. I bambini che vengono rifiutati da questi sottogruppi finiscono per sentirsi soli e rimanere isolati, con una profonda consapevolezza di inadeguatezza sociale.

Continua la lettura
47

le amicizie inopportune

In alcune occasioni, si creano coppie di amici che hanno una influenza negativa reciproca. Per gli adulti è controproducente vietarla in quanto poche cose rafforzano le amicizie più delle minacce dall'esterno. La miglior strategia è quella di spingere delicatamente il ragazzo a notare che ha poco in comune con quel compagno, rafforzando il senso di fiducia in se stesso e la sua indipendenza che sono messe in pericolo in questa situazione.

57

il bambino senza amici

Al bambino che rimane isolato bisognerebbe ricordare che le amicizie nascono quando gli altri si accorgono che noi abbiamo qualcosa da offrire. I bambini potrebbero non sapere in che modo farlo per farsi conoscere e apprezzare. Scopriamo con loro le abilità e le risorse per poterle mostrare ai compagni e farsi apprezzare.

67

attività di gruppo

Per superare la timidezza è importante partecipare ad attività di gruppo che permettono la socializzazione e l'interazione con i coetanei. Si possono proporre sport, feste di compleanno, inviti a casa per fare i compiti. Occorrerà assecondarlo secondo i suoi ritmi, scoprendo con lui le attività piacevoli creando un ambiente accogliente e rassicurante, ad esempio arrivando prima e facendolo familiarizzare con l'ambiente, affidandogli un incarico di responsabilità.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come aiutare un bambino a farsi degli amici

Una sana vita sociale fin da piccoli aiuta a formare adulti felici e consapevoli. Ecco perché è importante che i genitori aiutino il proprio bambino a superare eventuali resistenze nel confrontarsi con gli altri compagni di gioco e di scuola. È bene...
Bambino

Come aiutare il bambino da 0 a 3 mesi a dormire

Il sonno è fondamentale per la serenità del bambino. L'alternanza tra le ore di veglia e quelle dedicate al riposo assicura al piccolo una corretta scansione della giornata. I neo genitori devono quindi aiutare il bambino a trovare il ritmo adeguato...
Bambino

Come aiutare il bambino a superare un lutto

Perdere una persona cara succede prima o poi a tutti. Se la persona è un familiare molto stretto, come un genitore, un fratello o un nonno, la vita non sarà mai più come prima. Quando la perdita accade ad un bambino, gli adulti non sanno proprio come...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare la paura dei cani

Chiunque può avere paura dei cani ma capita più frequentemente nei bambini che, pur non essendo mai stati morsi dall'animale, ne hanno timore. Questo succede perché il loro comportamento vivace mette i cani in condizione di euforia o rabbia, che li...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare la perdita di un cane

La perdita del proprio cane è un evento luttuoso. Si prova un dolore identico alla scomparsa di una persona cara. Si dà per scontato che un cane viva meno di un essere umano. Eppure, quando questo splendido animale muore, in casa resta un enorme vuoto....
Bambino

Come aiutare un bambino con difficoltà di linguaggio

Lo sviluppo del linguaggio avviene in tempi diversi. Il bambino apprende le parole più elementari dai genitori, dai fratellini o dalle sorelline. I fattori biologici ed ambientali contribuiscono ad accrescere il suo vocabolario. Tuttavia, si possono...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare la balbuzie

La balbuzie è un'alterazione del linguaggio. È caratterizzata dall'uso di suoni ripetitivi o prolungati. Sono frequenti delle pause tra una parola e l'altra. A volte ci sono dei veri e propri blocchi nella fonazione. Il balbuziente formula un pensiero,...
Bambino

Come aiutare il bambino nella fase della dentizione

Il periodo della dentizione nei bambini è abbastanza delicato, ed è causa di non pochi malesseri che molto frequentemente possono mettere a dura prova la pazienza e la resistenza dei loro genitori. Il bambino, infatti, potrebbe essere particolarmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.