Come aiutare un bambino a superare la perdita di un animale domestico

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La presenza di un animale domestico in famiglia può essere molto importante per la crescita fisica e psichica dei figli. I bambini si rapportano con il proprio animale alla pari senza giudizi o condizionamenti ed è con lui che divide momenti di gioia e di tristezza. Prendersi cura del proprio animale sensibilizza il bambino alla responsabilità, diventa il suo compagno di giochi e tra loro nasce un rapporto emotivo così forte che potranno capirsi senza bisogno delle parole.
Perdere un compagno così importante può essere molto traumatico per il bambino. Qui di seguito alcuni consigli su come aiutarlo a superare la perdita di un animale domestico.

24

come comunicare al bambino la perdita dell'animale domestico.


I genitori devono essere solidali verso il dolore del bambino e spiegare che la separazione è solo fisica, che il ricordo sarà sempre presente nel suo cuore.
Il consiglio di molti psicologi è quello di non mentire al bambino ma di aiutarlo ad affrontare il dolore senza inganni o bugie. Evitare assolutamente di raccontare che il cane o il gatto si è allontanato per qualche giorno: questa situazione creerà attesa nel bambino e grande frustrazione non vedendone il ritorno.
Se l'animale è malato può sembrare più semplice in quanto il bambino ha il tempo e la possibilità di salutarlo prima della sua morte. Frasi come: "è molto stanco, non riesce più a muoversi....." lo prepareranno lentamente al distacco.

34

inventare un rito per salutare l'amico

Diamo sfogo ai nostri sentimenti e non vergognamoci di farci vedere tristi e commossi per la perdita dell'animane. Dimostriamo a nostro figlio che anche per noi il dolore è forte e permettiamogli così di manifestare tutta la sua rabbia e di piangere liberamente. Inventiamo insieme al figlio un rito di commiato come seppellire in giardino il cane o il gatto o buttare in un fiume il pesciolino. È importante per lui chiudere, a livello simbolico, il rapporto con il proprio animale e aprire il periodo del ricordo. Riparlare con lui della prima volta che si sono visti o riguardare insieme foto scattate in momenti particolari possono essere momenti di condivisione molto importanti per aiutare il bambino nella fase di elaborazione del lutto.

Continua la lettura
44

sostituto subito?

Molti genitori pensano che prendere subito un'altro animale possa lenire il dolore e il dispiacere provato dal bambino. Difficilmente è così. Se tra bambino e animale si era creato un stretto rapporto di amore e amicizia non chiederanno subito un sostituto. Faranno passare del tempo per poter, a modo loro, elaborare tutte le fasi legate alla perdita del proprio amico. Aspettiamo che sia il bambino a mostrarci il desiderio di avere un nuovo compagno di giochi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come aiutare un bambino a superare la perdita di un gatto

Pur tenendo conto che ciascuno di noi è diverso e vive la perdita del proprio animaletto, coniglietto, gatto o un altro animale che sia, tale articolo vi vuole spiegare come aiutare un bambino a superare questo trauma. Sempre più spesso gli animali...
Bambino

Come aiutare il bambino a superare un lutto

Perdere una persona cara succede prima o poi a tutti. Se la persona è un familiare molto stretto, come un genitore, un fratello o un nonno, la vita non sarà mai più come prima. Quando la perdita accade ad un bambino, gli adulti non sanno proprio come...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare la paura dei cani

Chiunque può avere paura dei cani ma capita più frequentemente nei bambini che, pur non essendo mai stati morsi dall'animale, ne hanno timore. Questo succede perché il loro comportamento vivace mette i cani in condizione di euforia o rabbia, che li...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare la balbuzie

La balbuzie è un'alterazione del linguaggio. È caratterizzata dall'uso di suoni ripetitivi o prolungati. Sono frequenti delle pause tra una parola e l'altra. A volte ci sono dei veri e propri blocchi nella fonazione. Il balbuziente formula un pensiero,...
Bambino

Come aiutare un bambino a superare l'ansia da separazione

Solitamente, attorno agli otto o ai nove mesi i neonati iniziano a rendersi conto di non essere un tutt'uno con la loro mamma e che possono essere separati da lei. In questi momenti possono essere colti da una serie di sensazioni del tutto negative, derivanti...
Bambino

Come aiutare un bambino a farsi degli amici

Una sana vita sociale fin da piccoli aiuta a formare adulti felici e consapevoli. Ecco perché è importante che i genitori aiutino il proprio bambino a superare eventuali resistenze nel confrontarsi con gli altri compagni di gioco e di scuola. È bene...
Bambino

Come aiutare un bambino timido

Come è possibile riuscire ad aiutare efficacemente un qualsiasi bambino timido? Qualora il vostro piccolo soffra di timidezza, è necessario cercare di incoraggiarlo a reagire, in modo che si possa inserire bene all'interno di un gruppo di persone coetanee,...
Bambino

Come aiutare il bambino da 0 a 3 mesi a dormire

Il sonno è fondamentale per la serenità del bambino. L'alternanza tra le ore di veglia e quelle dedicate al riposo assicura al piccolo una corretta scansione della giornata. I neo genitori devono quindi aiutare il bambino a trovare il ritmo adeguato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.