Come aiutare i bambini a socializzare all'asilo

Tramite: O2O 28/07/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le prime persone con le quali interagiscono i bambini sono i genitori, i nonni e le persone più vicine alla famiglia. In una società con basso tasso demografico, spesso si parla di figlio unico. Questo comporta un'interazione esclusiva con gli adulti. I bambini vengono abituati ad essere al "centro del mondo" e a non confrontarsi con i coetanei. Questa situazione porta il piccolo a fare molti capricci o ad isolarsi. Erroneamente si pensa che l'asilo debba essere frequentato maggiormente dai figli di madri lavoratrici. L'asilo, invece, offre l'opportunità di staccare i bimbi dal mondo degli adulti e di socializzare con altri bambini. Questa breve guida illustra come aiutare serenamente i bambini a socializzare all'asilo.

26

Occorrente

  • Amore
  • Fiducia
  • Sicurezza
36

Socializzare con la maestra

I bambini che frequentano l'asilo imparano a conoscere e a stimare una nuova figura di riferimento: la maestra. I piccoli, lontano dai loro genitori, si aspettano una figura materna e si aggrappano a quest'idea. La maestra cercherà di essere imparziale e allo stesso tempo si dimostrerà disponibile all'ascolto e attenta alle necessità di ogni bambino. Il rapporto maestra-genitori deve basarsi su un sereno e continuo scambio di informazioni. L'insegnante deve conoscere eventuali problematiche di salute o familiari. La nascita del fratellino, la separazione di un familiare o disturbi di salute possono condizionare negativamente la tranquillità del piccolo. Queste situazioni potrebbero giustificare un cambiamento repentino dell'umore del bambino. In qualche caso il disagio può tramutarsi in aggressività. Quindi, con discrezione occorre tenere informata la maestra dei cambiamenti significativi.

46

Socializzare con i coetanei

Per socializzare con i coetanei, i bambini devono aver superato la fase della simbiosi materna. La mamma ed il papà devono prendere coscienza che ogni bambino deve diventare autonomo. Il primo passo per aiutarlo nella socializzazione è quello di staccarsi gradatamente dal proprio figlio. L'educazione genitoriale deve mirare all'autonomia del bambino a partire dai piccoli gesti, come mangiare da solo e andare in bagno. Prima di condividere un giocattolo con un coetaneo, i bambini devono condividere le loro cose anche con gli adulti. Un grande errore è quello di dare loro sempre ragione. Se i piccoli non diventano consapevoli dei propri limiti, si comporteranno allo stesso modo con i coetanei. I genitori e la maestra hanno il compito di identificare un comportamento da leader, da un comportamento aggressivo. Un altro errore da evitare categoricamente è quello dei confronti tra bambini. Il rapporto paritario migliora e rafforza la socializzazione.

Continua la lettura
56

Socializzare con il personale dell'asilo

I bambini, all'asilo, conoscono altre figure adulte. Incontreranno la cuoca, gli assistenti della maestra, la responsabile dell'asilo e gli addetti alle pulizie. Spieghiamo loro che queste persone lavorano per rendere più bello e pulito l'ambiente nel quale trascorreranno tanto tempo. Nel nido ci sono numerosi giochi e giocattoli, tanto materiale ludico e delle giostrine. Insegniamo ai nostri figli la collaborazione con tutto il personale. Spieghiamo loro che l'ordine e la pulizia hanno bisogno di costanza nel corretto comportamento. Diamo il giusto valore al lavoro e alla dignità della bidella o della direttrice. Sono tutte persone degne di stima, alle quale i bambini possono ricorrere con fiducia in caso di necessità. Non dimentichiamo che tutti i bambini sono unici. Possono essere timidi, estroversi, curiosi, discreti o semplicemente pigri. Rispettiamo i tempi della loro crescita e non forziamo la socializzazione. Avverrà in modo naturale al momento opportuno. Insegniamo le regole, e siamo sempre pronti ad ascoltare quello che vogliono condividere con noi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Comunicate con l' insegnante circa il comportamento del vostro bambino
  • Non sentitevi in colpa quando li accompagnate all'asilo. Fate capire piuttosto che la Scuola dell'Infanzia è il posto più giusto per loro, dove poter giocare in libertà con i coetanei
  • Non date pareri negativi su altri bambini
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come aiutare i bambini ad esprimere le emozioni

In questa guida affronteremo un tema molto importante ossia come aiutare i bambini ad esprimere al meglio le proprie emozioni. Insegnare ai più piccoli il modo di esprimere i propri sentimenti, è essenziale per farli diventare degli adulti equilibrati...
Bambino

Come aiutare i bambini ad affrontare un cambiamento

I cambiamenti sono una cosa normale e all'ordine del giorno nella vita di ognuno di noi, saperli affrontare nella maniera corretta dipende molto spesso dall'educazione che ci viene data in tenera età, dalla mentalità che ci viene preposta fin da piccoli....
Bambino

Asilo nido: come gestire il distacco dalla mamma

Come nel regno animale anche per noi umani arriva il momento in cui dobbiamo distaccarci dall'amore materno. Il primo passo viene effettuato quando il bimbo inizia l'asilo nido. Infatti dopo le coccole e l'amore materno il bambino, andando all'asilo nido,...
Bambino

Come fare se il bambino non vuole andare all'asilo

I bambini, specie se sono ancora molto piccoli, non riescono ad esprimere in maniera chiara le proprie emozioni, le proprie sensazioni, i propri disagi interiori, le proprie angoscie. Il compito di ogni genitore dunque, è fondamentale: essi devono cercare...
Bambino

Come aiutare i bambini aggressivi

Tanto spesso i bambini hanno atteggiamenti aggressivi, e questo la maggior parte delle volte è dovuto alla mancanza di attenzione che il bambino accusa. L'aggressività nei bambini su potrà manifestare in diversi modi, quali graffi, pianti, morsi, in...
Bambino

Come aiutare i bambini ad affrontare i problemi

A seconda dell'età non sempre è semplice aiutare i bambini ad affrontare i problemi.A volte non sanno esprimere il loro disagio o la loro sofferenza indirizzandoli nella giusta direzione.Altre volte invece non sanno spiegare il problema che li afflige...
Bambino

Come inserire serenamente il bambino all'asilo

Per tutti i bambini arriva il momento fatidico dove dovranno essere inseriti all'asilo, e diversi di loro, per esigenze diverse famigliari, affronteranno tale esperienza nuova abbastanza presto, fin dai primi mesi di vita, invece altri, vivono tale realtà...
Bambino

Come sostenere il bambino durante l'inserimento all'asilo

L'inizio della scuola dell'infanzia segna una tappa importante nello sviluppo psicologico del bambino. Si tratta del primo vero e proprio distacco dal nido familiare e dalla mamma. A questo proposito è proprio l'atteggiamento della madre che può fare...