Come affrontare la crisi di gelosia nei bambini

Tramite: O2O 16/03/2018
Difficoltà: media
15

Introduzione

I bambini non hanno filtri. E se pensano una cosa spesso la dicono in maniera esplosiva. La gelosia è un modo in cui si esprimono. Ma a volte può sfociare in una crisi eccessiva. Da mamma di 2 bambini ho assistito a diverse crisi ed ho notato che i bambini spesso hanno bisogno di uno sfogo e la crisi è il modo per abbassare la tensione interna. E può capitare anche spesso..
Ma come affrontare queste situazioni?

25

1) Lasciare sfogare il bambino

Può risultare fastidiosa una sfuriata ma il bambino ha la necessità di lasciare andare tutta la rabbia che ha dentro per sentirsi libero nelle proprie espressioni. In ogni famiglia possono presentarsi episodi di gelosia. Ogni bambino vorrebbe essere il più bravo, più coccolato ed il preferito. Anche nell'adulto lo sfogo ha un effetto "terapeutico", ed a maggior ragione nel bambino ha un effetto benefico. Sempre che non sfoci in una manifestazione eccessiva o in cui il bambino rischi di farsi male..

35

2)Aiutare il bambino a calmarsi

Parlargli in maniera calma e cercare di capire il motivo della crisi. Se, ad esempio, arriva un fratellino, l'equilibrio familiare deve essere ricreato in virtù della presenza del nuovo componente. In altri casi la crisi può riguardare altro. Per calmass="pas">re il bambino in questa situazione, la mia esperienza è quella di dargli tutto il mio amore e fargli capire che in quel momento per me esiste solo lui. Semplice da realizzare piegandosi sulle ginocchia in modo da guardare il bambino negli occhi a pari altezza. Parlare con tono calmo ed infine un bell'abbraccio.

Continua la lettura
45

3) Fare domande per capire come affrontare la situazione

Se la gelosia riguarda il nuovo fratellino o sorellina è importante dedicare del tempo di qualità al fratello maggiore. Bastano anche 10 minuti al giorno, ma costanti. Un tempo "protetto" in cui ci si dedica al primogenito senza il piccolino. In questo tempo si può leggere insieme, giocare, passeggiare, giocare. Una qualsiasi attività che piaccia ad entrambi. Per aiutare il bimbo più grande può essere utile responsabilizzarlo chiedendo aiuto per la gestione del piccolino. Ad esempio farsi passare il pannolino o la crema. Con l'arrivo di un fratellino, il primogenito ha bisogno di sentirsi rassicurato e di sentirsi sicuro dell'amore dei genitori, nonostante la nuova presenza in famiglia. La gelosia può essere un'espressione di insicurezza del bambino, per cui è utile aiutarlo ad aumentare la fiducia nelle proprie capacità mostrandogli affetto e considerazione. Valorizzando le sue doti e qualità positive il bambino aumenterà la propria autostima e sicurezza in se stesso.
Se invece, l'origine della gelosia non riguarda un nuovo membro della famiglia è importante parlare col bambino, farlo disegnare e comunque cercare di farlo esprimere nel pieno delle sue capacità per aiutarlo ad affrontare la situazione che sta vivendo in quel momento. Le cose più utili in questi casi sono la presenza e l'amore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come aiutare i bambini ad affrontare un cambiamento

I cambiamenti sono una cosa normale e all'ordine del giorno nella vita di ognuno di noi, saperli affrontare nella maniera corretta dipende molto spesso dall'educazione che ci viene data in tenera età, dalla mentalità che ci viene preposta fin da piccoli....
Bambino

Come affrontare i primi dentini del bimbo

Il momento della dentizione è un periodo particolarmente delicato da affrontare: infatti le gengive del bimbo già nei primi mesi di vita si preparano a far nascere i dentini, e ciò provoca molto fastidio e dolore. Già durante la gravidanza il bambino...
Bambino

Come aiutare un bambino a non essere geloso degli altri

Iniziamo subito col dire che crescere un bambino ed educarlo al meglio è una delle imprese più difficoltose e allo stesso tempo impegnative per un genitore o per un educatore. Uno dei momenti più difficili da superare infatti, è quando nasce un fratellino,...
Bambino

Come affrontare un corso di acquaticità neonatale

Oggigiorno i neo genitori hanno diverse opportunità per familiarizzare con il proprio bambino e con il loro nuovo ruolo: corsi pre parto, incontri di puericultura, massaggi neonatali, e l'ormai popolare corso di acquaticità neonatale, di cui parleremo...
Bambino

Come spiegare ai figli come nascono i bambini

Tutti i bambini sono curiosi di sapere come sono nati e prima o poi chiederanno spiegazioni ai propri genitori. Meglio mostrarvi sicuri e preparati, privi di imbarazzo. Le parole spesso arrivano da sole quindi non serve pensarci troppo, o dilungarsi...
Bambino

Sonno leggero nei bambini: come gestirlo

Dormire come un angioletto...un sogno per molti genitori! Un bimbo placidamente addormentato, infatti, è il simbolo classico del sonno e del riposo, oltre che una delle immagini più dolci e confortanti che possano esserci. In realtà, come molti modi...
Bambino

I più adatti sport per bambini disabili

La disabilità, a volte, viene trattata ancora con timore. Gli stessi genitori di bambini disabili, spesso, per ignoranza, hanno paura ad introdurre il loro figlio in dinamiche di vita "normali", come per esempio nell'attività sportiva. Non c'è nulla...
Bambino

Come gestire i bambini nervosi e stanchi

Non possiamo pretendere dai nostri figli di essere sempre perfetti e squisiti. A volte anche i bambini possono essere nervosi e stanchi. Così, loro iniziano a fare dei capricci proprio per farci capire la loro stanchezza e nervosismo. Infatti, i bambini...