Come affrontare l'insuccesso scolastico dei figli

Tramite: O2O 27/04/2018
Difficoltà: media
15

Introduzione

Un'interrogazione andata male, una pagella non pienamente sufficiente o un compito sbagliato possono essere per un genitore motivo di rabbia e delusione nei confronti del proprio figlio che ha conquistato tale insuccesso. Allo stesso modo il bambino stesso può reagire malissimo, come se fosse una tragedia o, all'opposto, come se non fosse poi così importante. Il quesito per ogni genitore è sempre lo stesso: cosa faccio? Come mi comporto? Rimprovero, punizione o comprensione? In questa guida troverete qualche suggerimento su come affrontare un insuccesso scolastico e su come rendere un evento del genere un vero e proprio momento di crescita per i vostri figli ed anche per voi.

25

Lasciate il tempo di metabolizzare l'accaduto

Quando si vede un figlio triste per un brutto voto siamo portati a minimizzare l'accaduto rivolgendoci a lui con frasi del tipo "Che sarà mai, ci sono cose ben peggiori". Questo tipo di esclamazione è assolutamente da evitare perché farà sentire vostro figlio incompreso; allo stesso modo evitate di arrabbiarvi molto e mortificarlo dandogli dell'incapace. Cercate di essere comprensivi, accoglienti, parlate di ciò che è accaduto senza toni alterati e lasciategli digerire quanto è accaduto; dopo di che chiedete a lui di spiegarvi cosa è successo: parlare farà aprire la mente a voi e a vostro figlio.

35

Proponetevi come aiutanti

Una volta chiarito l'accaduto e il problema derivato, cercate insieme di capire cosa non ha funzionato. Forse è il metodo di studio ad avere qualche falla? In tal caso sostenete vostro figlio durante lo studio, ascoltatelo e vedete se c'è qualche cosa che non va: magari può essere aiutato con degli schemi, con la ripetizione a voce alta o magari con il lavoro di gruppo. Nessuno conosce vostro figlio meglio di voi e insieme troverete la strada giusta da seguire per migliorare rendimento scolastico ed autostima. Insegnategli con il vostro stesso esempio ad essere forti, tenaci, a prendere e mantenere degli impegni: in questo modo capirà che niente è impossibile.

Continua la lettura
45

Individuate gli obiettivi

Un esercizio molto utile nell'affrontare un insuccesso scolastico è quello di procedere ponendosi dei piccoli obiettivi o revisionare gli stessi; magari vostro figlio è triste perché, pur impegnandosi molto, non riesce ad ottenere voti molto alti, oppure perché c'è una materia in cui proprio non riesce ad emergere. Se vi state chiedendo perché è così triste, cercate di capire quali sono i suoi obiettivi: magari si è posto mete da raggiungere troppo alte e difficili. Aiutatelo nel riformulare i suoi obiettivi in passaggi più piccoli: noterete un miglioramento anche nell'autostima e nell'autonomia nel gestire diversi accadimenti.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso di ripetuti insuccessi chiedete un colloquio personale con gli insegnanti: la collaborazione scuola-famiglia è fondamentale per aiutare vostro figlio.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

10 consigli per comunicare la separazione ai figli

In una coppia, la separazione è un momento di grande cambiamento e di forte impatto emotivo. Comunicare la decisione di separarsi ai propri figli può non essere facile ma è necessario.Ecco 10 consigli che possono essere tenuti in considerazione per...
Famiglia

5 modi di fare sport con i figli

Se state cercando delle idee per unire l'utile al dilettevole, ossia fare sport e stare con i propri figli, eccovi di seguito 5 modi di fare sport con i figli a cui forse non avevate pensato. Perché se da un lato lo sport migliora l'umore, la salute...
Famiglia

Come instaurare un rapporto di fiducia con i propri figli

Essere genitore è un'esperienza molto stimolante che può riempire la vita di felicità, ma è anche un'impresa molto impegnativa. Infatti non è semplice riuscire a crescere i propri figli in modo sereno, consigliandoli sempre al meglio e fornendo loro...
Famiglia

Come organizzarsi con tanti figli da trasportare

Avere una famiglia numerosa, è il sogno di tanti genitori che vogliono avere la casa piena di bambini che corrono ovunque. Gestire più di un bambino pero', non è affatto facile, ed è per questo che bisogna trovare il modo giusto per organizzare ogni...
Famiglia

Come parlare della pubertà ai tuoi figli

La pubertà è quel periodo della vita di un essere umano in cui avvengono dei cambiamenti (psichici, morfologici e funzionali). Infatti, il corpo di un bambino diviene quello di un adulto ed è capace di riprodursi producendo autonomamente i propri ormoni...
Famiglia

Come motivare i figli a fare i compiti delle vacanze

Quando arriva l'estate i nostri figli non vedono l'ora di divertirsi. Giornate al mare con gli amici, sveglia tardi al mattino e relax. Sono queste le loro priorità. Nulla che abbia a che vedere con la scuola o con i libri. Se potessero, ci accenderebbero...
Famiglia

Come farsi prendere sul serio dai propri figli

Per un genitore non è sempre facile riuscire a farsi prendere sul serio dai propri figli. Qui spero di fornirvi qualche consiglio utile su come agire. Il ruolo del genitore necessita di una grande sensibilità per instaurare un rapporto di fiducia e...
Famiglia

Come affrontare la morte di una nonna

I nonni sono delle persone molto importanti nella vita di ognuno di noi. La maggior parte dei bimbi riesce a conoscere i quattro nonni. Tuttavia, la nonna, spesso quella materna, è più presente durante la crescita dei bambini. Quando la mamma deve assentarsi...