Al parco coi bambini: cosa portare sempre con sè

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando il tempo lo permette, i bambini devono stare all'aria aperta a giocare. Le città hanno spesso bei parchi ed i piccoli devono essere invogliati ad andarvi. Inutile dire che se si stesse a sentirli, loro si porterebbero dietro tutta la cameretta e la TV. Chi li porta al parco, invece, deve avere in mente che cosa portarsi dietro, e deve fare scelte oculate per non affaticarsi per nulla. Bisogna quindi aver ben chiaro che cosa si deve portare con se per un bel pomeriggio di giochi all'aperto.

26

Merenda

Primo elemento in assoluto è la merenda. I bambini al parco devono consumare energie, muoversi correre e giocare, far galoppare la fantasia per adattarsi ai giochi che vi trovano e che di per se non sono mai troppo divertenti. Un cavallino di legno per un bambino è un cavallo vero che corre, quindi il suo cervello consuma molta energia per alimentare la sua fantasia. Assolutamente da evitare gli zuccheri semplici: brioche ripiene, merendine e altre cose non dovrebbero entrare nella borsa. Frutta, un panino leggero, un succo con tante fibre e immancabilmente acqua fresca, meglio se non frizzante, oppure del tè senza teina. I bambini devono bere e compensare quanto perso con la sudorazione.

36

Kit di primo soccorso

Difficilmente un parco si può considerare come un posto davvero pericoloso. Nel kit di primo soccorso dovranno esserci salviette disinfettanti e al massimo un paio di cerotti, nulla di più. Se i bambini cascano e si sbucciano i ginocchi di solito non hanno bisogno del pronto soccorso dell'ospedale, ma di una bella pulita alla ferita e un cerotto più che altro per non sporcare i vestitini ed impedire alla polvere di entrare. Poi a casa si può procedere alla disinfezione più accurata. Quasi sicuramente un graffietto può aspettare venti minuti.

Continua la lettura
46

Qualche giocattolo

Dare una mano alla fantasia va bene, anzi benissimo, ma non c'è bisogno di portarsi dietro mille cose. Bastano un paio di giocattoli, di quelli più robusti, come una palla, la corda per saltare, o magari un pupazzo. No assoluto a secchiate di costruzioni, ville delle bambole con piscina e cameriere ed altri giocattoli adatti ad una cameretta. I bambini e bambine al parchetto devono giocare con i coetanei, i giocattoli devono essere solo uno spunto, quindi è sempre opportuno sceglierne alcuni che li aiutino a socializzare con gli amichetti.

56

Vestitini di ricambio

In base alla calura della giornata è bene portarsi dietro un paio di ricambi. Che si tratti di mutandine oppure di una maglina, può far comodo averli con se in borsa per ogni evenienza, specie se si prevede molta attività. Se da una parte è inutile portare guardaroba interi, dall'altra cambiare prontamente una maglina zuppa di sudore evita brutte tossi la sera e un risveglio con qualche linea di febbre.

66

Telino per nanna

I bambini sono vulcani in eruzione, e sembrano non fermarsi mai specie quando si divertono parecchio. Solo che a volte si fermano di colpo e si addormentano. Può capitare quindi che in un pomeriggio al parchetto il bambino o la bambina si appisolino di colpo, ed è bene essere preparati. Un telo leggero o una copertina per pararli dall'immancabile colpo di fresco per lasciar spazio a qualche minuto di sonnellino può evitarci brutte sorprese e bronci infiniti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Famiglia

5 motivi per portare i bambini in montagna

L' estate si sta avvicinando e quindi è bene cominciare a programmare la prossima vacanza: mare o montagna? Certamente è difficile scegliere un luogo dove portare i bambini e cercare allo stesso tempo di rilassarsi, ma la montagna offre almeno 5 motivi...
Famiglia

Idee di giochi per una giornata al parco

Una giornata all'aria aperta coi bambini può essere una meraviglia o un incubo. Meglio partire preparati. Loro non lo sanno perché per i piccoli è tutto spontaneo, ma arrivare già con un po' di idee gioco pronte per ogni evenienza non guasta. Sia...
Famiglia

Come organizzare le vacanze con i bambini

Le vacanze sono il sogno che ognuno cerca di realizzare dopo un lungo periodo di lavoro. Servono per staccare dalla vita quotidiana e per rilassarsi prima di riprendere la solita vita. L'idea di organizzare una vacanza mette euforia, ma sorgono numerosi...
Famiglia

Come correre con i bambini

Per i bambini il rapporto coi genitori è indispensabile,ed è importantissimo per esempio che gran parte delle attività nel tempo libero siano fatte insieme. L'attività ginnica è importante, ma è anche molto complicata, visto che i bambini hanno...
Famiglia

Gli indispensabili da portare in gita

Con la bella stagione abbiamo sempre più occasioni per partire all'avventura e fare una bella gita. Per passare una giornata di relax in luoghi simpatici o interessanti, se vogliamo evitare situazioni imbarazzanti o scomode dobbiamo avere un'idea ben...
Famiglia

Al mare con i bambini: come organizzare la giornata

Passare un'intera giornata al mare con i propri figli è senza dubbio divertente. Fare giochi in acqua e costruire castelli di sabbia appassiona grandi e piccini allo stesso modo. Può succedere però che una giornata di relax in spiaggia si trasformi...
Famiglia

Come spiegare la Pasqua ai bambini

La Pasqua è una festa religiosa, che ricorda la Resurrezione, o ritorno sulla terra di Gesù. Questo concetto non è semplice da esporre ai bambini, particolarmente a quelli più piccoli, che magari ne hanno sentito parlare a casa o a scuola e che poi,...
Famiglia

Bambini ad alto potenziale intellettivo: 10 caratteristiche

Per bambini ad alto potenziale si intendono L'intelligenza è un fattore dinamico, che può evolvere se stimolato nel modo giusto per cui è bene riuscire a individuare quelle che possono essere le potenzialità di un bambino per indirizzare il suo sviluppo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.