5 trucchi semplici di magia con le carte

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Hai anche tu voglia di far divertire i tuoi amici o perché no i tuoi bambini semplicemente giocando a carte e facendo finta di essere un vero mago? All'interno di questa guida, vedrai spiegati ben cinque utili ed efficaci trucchi di magia con le carte. Sono dei semplici trucchi che senza dubbio apprezzerai!

26

Trucco della carta in cima al mazzo

Esercitati a prendere le prime due carte del mazzo. Sovrapponile però quando le mostri al pubblico per far credere che tu ne abbia preso solo una.
hiedi "È questa la tua carta?" Poi rimettile entrambe in cima al mazzo una volta che il volontario ha risposto affermativamente.  Prendi la prima carta e mettila in qualunque punto del mazzo. Il pubblico crederà che si tratti della carta che hai mostrato.
Spiega che riporterai la carta in cima al mazzo. Fai un gesto teatrale con la mano per enfatizzare il trucco.

36

Trucco della predizione della carta

Prendi un normale mazzo di carte e chiedi a un volontario di mescolarlo. Incoraggialo a farlo nella maniera che preferisce. Questo trucco si basa sulla probabilità, e non sull'illusione.  Chiedi al volontario di nominare due carte. Chiedi il nome della carta e non il seme. Basteranno ad esempio "re" e "dieci". Dire "re di spade" e "dieci di cuori" sarebbe troppo specifico. Quando il volontario nomina re e dieci, sta indicando in effetti otto carte diverse, dal momento che non ne specifica il seme. Ad esempio: re di quadri, re di fiori, re di cuori, re di picche, dieci di quadri, dieci di fiori, dieci di cuori, dieci di picche. La teoria è che di queste 8 possibili carte, almeno un re sarà accanto a un 10Metti la mano sopra il mazzo e fingi di concentrarti duramente. Attendi 30 secondi o un minuto prima di continuare con il trucco. Questo aiuta a creare l'illusione che tu stia facendo qualcosa per avvicinare le carte. Questo è l'unico gesto fisico che farai durante il trucco. Prova a limitare il più possibile altri gesti. Servirà a rinforzare l'illusione che sia tu ad avvicinare la coppia di carte nominata.

Trova le due carte e mostrale al pubblico. Non toccarle, altrimenti potrebbero pensare che tu abbia usato una carta nascosta per ottenere il risultato desiderato.

Continua la lettura
46

Trucco dell'ultima carta

Tieni un mazzo di carte coperte in una mano. Mostra al pubblico che si tratta di un mazzo di carte normale.

Chiedi al pubblico di fermarti in qualsiasi momento mentre usi l'indice per scorrere le carte. In questo modo darai l'illusione che siano loro ad avere il controllo sul trucco. Usa l'indice per tirare le carte leggermente verso di te. Mostra al pubblico che stai in effetti scorrendo le carte, ma tienile per lo più sovrapposte.
Rimuovi alcune delle prime carte dal mazzo quando il pubblico ti ferma. Prendi circa un quarto del mazzo. Più carte prendi, più sarà facile camuffare quella che conosci. Quando prendi le carte, usa indice e medio. Tieni il pollice sotto il mazzo, fuori dalla visuale del pubblico. In questo modo potrai prendere la carta segreta che indovinerai.
Usa il pollice per prendere, insieme alle carte dalla cima del mazzo, l'ultima carta. Prendi solo l'ultima carta dal fondo del mazzo. Prendi velocemente le carte dal mazzo. La maggior parte del pubblico non noterà il movimento del pollice. Probabilmente crederanno che l'ultima carta del mazzetto si trovasse al centro del mazzo.
Mostra al pubblico l'ultima carta del mazzetto che hai preso senza guardarla. Per un effetto migliore, chiudi gli occhi o guarda da un'altra parte mentre mostri al pubblico l'ultima carta.
Chiedi al pubblico "La carta che vedete è il 6 di fiori?". Chi osserva dovrebbe rimanere sbigottito.

56

Trucco della carta nascosta

Apri a ventaglio un mazzo di carte coperte. Non è necessario mescolare il mazzo, anche se farlo potrebbe rendere il trucco migliore.

Dividi il mazzo in due metà, che terrai nelle due mani. Il volontario sceglierà con tutta probabilità una carta dal centro del mazzo, perciò dividi le carte dopo la sua scelta.
Chiedi al volontario di ricordare la carta e rimetterla nel mazzo. Parla in modo lento, sicuro e chiaro. Non mettergli fretta, o il pubblico potrebbe pensare che tu abbia memorizzato la carta in precedenza.
Osserva molto rapidamente l'ultima carta del mazzetto di destra. Anche se non si tratta della carta da rivelare, dovrai usarla come riferimento per trovare quella scelta dal volontario.
Chiudi la carta del volontario tra le due metà del mazzo. Assicurati di mettere la metà destra sopra l'altra, in modo che la carta che hai memorizzato si trovi accanto a quella scelta.
Apri le carte scoperte sul tavolo. Cerca di trovare il più rapidamente possibile quella di riferimento. Apri il mazzo in modo sequenziale. Il modo migliore per farlo è mettere il mazzo a sinistra e usare la mano destra per aprirlo con delicatezza verso destra. Alla fine dovresti creare una figura simile a un arcobaleno. La carta di riferimento dovrebbe trovarsi a sinistra di quella scelta dal volontario. La carta a destra di quella di riferimento dovrebbe essere quella scelta. Evita di aprire le carte rapidamente e in modo non attento. Potresti cambiare la posizione della carta di riferimento, rovinando il trucco. Puoi usare il dito per scorrere le carte, ma cerca di non fermarti a guardarle tutte. Prendi la carta dal mazzo e chiedi al volontario "È la tua carta?" Anche se stai facendo una domanda, ponila con sicurezza.

66

Trucco della comparsa dei quattro assi

Togli i 4 assi dal mazzo e mettili sopra di esso.
Raccogli la prima fila e sposta le tre carte in fondo. In questo modo darai l'illusione di mescolarle casualmente.
Distribuisci le prime tre carte sulle altre tre pile, una per ciascuna. Inizia con la pila più lontana dagli assi e termina con quella degli assi. Distribuisci solo una carta per pila. Questo è particolarmente importante per quanto riguarda la pila degli assi, dal momento che ti serviranno esattamente tre carte casuali sopra gli assi perché il trucco funzioni.
Ripeti l'operazione con le altre tre pile. Dovresti terminare con la pila degli assi. Mettendo le prime tre carte della pila degli assi sul fondo, hai portato gli assi in cima. Scopri la prima carta di ognuna delle quattro pile e rivela gli assi. Se il pubblico rimane incredulo, offriti di eseguire nuovamente il trucco. Una volta perfezionato il trucco, modificalo facendo completare i passaggi a un volontario del pubblico. Offri informazioni specifiche su come tagliare il mazzo (non mescolare), mescolare le pile (solo le prime tre carte) e come distribuire le carte (una per pila). Il risultato sarà lo stesso. La differenza è che il pubblico sarà più disposto a credere al trucco perché penserà di avere controllo sull'esito.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 trucchi per calmare il neonato che piange spesso

Ogni neonato è diverso dall'altro. C'è il bimbo che non piange quasi mai, e quello che, invece, lo fa spesso! Ciò che accomuna tutti, però, è lo scopo del pianto, ovvero: comunicare. Il neonato, infatti, non ha altro modo per far capire che qualcosa...
Bambino

5 trucchi per aggirare i no del vostro bimbo

I bambini di una certa età, possono essere parecchio capricciosi e non è sicuramente facile gestirli. I bambini possono essere veramente insistenti a dire sempre di no ai genitori, ma non per questo bisogna sempre assecondarli. In questa lista troverete...
Bambino

Dieci trucchi per far ridere un bambino

Se è vero che la risata di ogni bambino diventa poesia, è anche vero che il loro ridere è contagioso e spontaneo, pieno di quell'ingenuità che gli adulti non ricordano più. Per questo i genitori adorano far ridere i loro figli. Ecco a voi dieci trucchi...
Bambino

Trucchi per convincere il bambino a fare l'aerosol

Con l'arrivo dei primi freddi, iniziano anche le fatidiche problematiche respiratorie dei più piccoli. Tosse, raffreddore e catarro, fanno il loro ingresso nella nostra quotidianità, e con loro il temuto aerosol! I bambini difficilmente sopportano l'idea...
Bambino

10 trucchi per far leggere i bambini

La lettura stimola la comunicazione e la fantasia, per questo ed altri mille motivi vale la pena invogliarli a leggere. Spesso però può capitare che i bambini non abbiano molto interesse per i libri, anche se è proprio nell'infanzia che si creano le...
Bambino

Trucchi per far memorizzare nuove parole a un bimbo

La fase della crescita che porta all'acquisizione del linguaggio è sicuramente una delle più importanti, in questa fase i genitori, o chi di parte, svolgono un ruolo decisivo. È giusto quindi che siano preparati su come insegnare al proprio bambino...
Bambino

10 trucchi per aiutare il bambino a finire i compiti delle vacanze

Mettiamo subito le cose in chiaro: ogni esperienza vissuta può essere un'importante occasione di apprendimento e crescita, questo vale per tutti noi e vale in particolare per i bambini che sono dei "portatori sani" di curiosità e voglia di conoscere.Questa...
Bambino

5 idee per riempire la calza della Befana

La calza della Befana è entrata ormai da molti anni nella tradizione delle feste natalizie. I più piccoli, e non solo, aspettano questo ultimo dolce regalo prima che le vacanze natalizie finiscano e si torni alla vita di ogni giorno.  La calza della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.